Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
EMILIANO ILARDI (Tit.)
Periodo
Annuale 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[20/46]  FILOSOFIA E TEORIE DELLA COMUNICAZIONE [46/20 - Ord. 2017]  TEORIE DELLA COMUNICAZIONE 12 60

Obiettivi

CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE: L’obiettivo generale del corso è quello di predisporre gli strumenti (teorici, pratici e metodologici) fondamentali che permettano allo studente di comprendere le trasformazioni delle tradizionali forme del racconto nell’odierno ambiente digitale e multimediale ed avere le expertise necessarie per poter creare un sito web usando uno dei più famosi Content Management System in circolazione, WordPress.
CAPACITA’ APPLICATIVE: Lo studente dovrà essere in grado di applicare i nuovi format narrativi ai più diversi ambiti lavorativi legati alla comunicazione: dal giornalismo all’editoria, dalla divulgazione scientifica alla pubblicità, dalla comunicazione politica alla promozione del territorio e dei beni culturali. Tali format narrativi verranno poi trasferiti in un contesto web usando WordPress e tutti gli strumenti che il CMS offre.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Alla fine del corso lo studente dovrà essere capace di mettere a punto progetti di storytelling in base agli obiettivi di comunicazione che si è autonomamente prefissato e in base ai media che intende utilizzare. Per quello che riguarda la creazione del sito web, lo studente stesso potrà vedere i propri risultati immediatamente sullo schermo riuscendo a giudicare autonomamente il proprio lavoro.
ABILITÀ NELLA COMUNICAZIONE: Lo studente dovrà essere in grado di tradurre in format narrativi qualsiasi altro tipo di testo e adattarlo a tutti i media. Inoltre, tali format dovranno essere trasferiti su un sito web per una comunicazione digitale efficiente e di impatto.
CAPACITÀ DI APPRENDERE: lo studente svilupperà una metodologia di studio e analisi che gli permetterà di interpretare e approfondire le problematiche legate alle modalità di evoluzione e trasformazione delle tecniche di storytelling che gli si presenteranno nel proseguo dello studio e della carriera universitaria/lavorativa nel campo della comunicazione e dei media. Inoltre, apprenderà cosa serve per mettere su un sito web, a partire dal dominio, dallo spazio web per l’hosting alla creazione vera e propria usando WordPress e gli strumenti che WordPress offre.
COMPETENZE ATTESE: sviluppo della capacità di stesura di strategie comunicative e promozionali basate sul digital storytelling e creazione di un sito web usando WordPress e gli strumenti che esso mette a disposizione.

Prerequisiti

Conoscenza delle nozioni base della narratologia in ambito letterario e cinematografico.
Per coloro che non abbiano una preparazione specifica in questi campi si consiglia la lettura propedeutica dei seguenti testi:
1) Marchese A., L’officina del racconto. Semiotica della narratività, Milano, Mondadori, 1990.
2) Chatman S., Storia e discorso. La struttura narrativa nel romanzo e nel film, Milano, il Saggiatore, 2010
3) Conoscenza nell’uso dei comuni web browser

Contenuti

La prima metà del corso si articolerà in due fasi: (i) in una prima fase si mostreranno le motivazioni per cui le pratiche di storytelling, a partire dagli anni Novanta del XX sec., si sono diffuse in maniera esplosiva in tutti gli ambiti delle società consumistiche e tecnologicamente avanzate: politica, giornalismo, comunicazione pubblicitaria, management del personale, didattica, valorizzazione dei beni culturali e dei territori etc. (ii) Nella seconda fase, in collaborazione con l'insegnamento di Semiotica dei Media, ci si concentrerà sullo storytelling applicato al mercato editoriale. In particolare si approfondiranno tematiche legate alla digitalizzazione del libro, alla sua promozione e distribuzione online, al mutamento delle pratiche di lettura, al self publishing, al social reading, alla fanfiction, etc. La seconda parte del corso sarà incentrata sulla creazione di un sito web e le attività ad esso correlate. Si vedrà cosa significa scegliere il dominio per un dato sito, lo spazio per l’hosting e le varie possibilità, come si sviluppa il sito web concentrando l’attenzione sul CMS WordPress e l’upload dei file relativi sull’hosting web remoto. WordPress verrà illustrato con le relative funzionalità, strumenti, plugins, temi, stili e opportunità che offre sia per un pubblico meno tecnico che si vuole fermare fino ad un certo punto di dettaglio che per un pubblico che desidera addentrarsi un po’ più verso le parti che richiedono un po’ di programmazione web.

Metodi Didattici

L’insegnamento verrà erogato in presenza ma, visti i contenuti e gli obiettivi formativi, si avvarrà anche di strumenti didattici online.
Gli studenti potranno scegliere se frequentare il corso in modalità “attiva” (partecipando attivamente a lezioni e laboratori, interagendo costantemente con il docente, impegnandosi in lavori di gruppo) o in modalità “classica” studiando individualmente i testi in programma.
Per sviluppare il programma l’erogazione dell’insegnamento si articola in 30 incontri di 2 ore ciascuno (di lezioni frontali e di discussione, simulazioni delle prove ed esercitazioni) e una serie di laboratori (WordPress, creazione di siti web, scelta del dominio, upload del sito, etc.) dedicati agli studenti che frequentano in modalità “attiva”.
Lavori di gruppo: gli studenti che desiderano frequentare il corso in modalità “attiva” saranno coinvolti in lavori di gruppo finalizzati alla realizzazione di progetti di storytelling che includono la creazione di un sito web in WordPress.

Verifica dell'apprendimento

Le modalità di esame differiscono a seconda se lo studente frequenta in modalità “attiva” o in modalità “classica”.
Modalità “attiva”: due prove in itinere; consegna di un lavoro di gruppo, essenzialmente la progettazione di una campagna di comunicazione basata sul digital storytelling, sotto forma di relazione finale, script, sceneggiatura, audiovideo e sito internet.
Criteri di attribuzione del voto finale (espresso in trentesimi): verrà valutato il livello di information literacy (capacità di identificare, individuare, valutare, organizzare, utilizzare e comunicare le informazioni) raggiunto dal gruppo alla fine del corso; la capacità di lavorare in gruppo e di rispettare i compiti (prove in itinere) assegnati dal docente durante il corso; il livello di corrispondenza tra il lavoro finale di gruppo e gli obiettivi formativi. Inoltre verrà valutato il sito web realizzato, quali strumenti di WordPress sono stati usati e come, il design grafico, l’uso dei media, la dimensione e complessità del sito, e la sua eventuale ottimizzazione.
Modalità “classica” (voto finale espresso in trentesimi): una prova orale sui testi in programma. Durante la prova lo studente dovrà dimostrare di saper applicare lo strumento dello storytelling ai vari contesti d’uso e ambienti mediali. Inoltre, lo studente dovrà dimostrare di avere capito come si progetta un sito web, cosa serve per la sua creazione e pubblicazione, cosa è un CMS, come funziona WordPress, come si crea un sito usando WordPress e come si effettua l’upload del sito all’hosting scelto.

Testi

1) Garzia M., Back to the 80's. L'immaginario degli anni Ottanta nell'era digitale, Milano, Meltemi, 2020
2) Gavatorta F., Milanesi R., Transmedia experience. Dallo storytelling alla narrazione totale, Milano, Franco Angeli, 2020
3) Salmon C., Storytelling. La fabbrica delle storie, Roma, Fazi, 2008
Chi frequenta in modalità attiva è esonerato dallo studio di uno di questi testi.
Durante l’anno per quanto riguarda WordPress e la creazione di siti web verranno fornite diverse guide online sul sito del docente

Altre Informazioni

Sul sito personale dei docenti saranno via via caricati tutti i materiali utilizzati durante le lezioni oltre a link con esempi utili per l'approfondimento dei temi del corso
*Si ricorda, che presso l'Ateneo di Cagliari è attivo l'Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/ )
che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare
interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter
individualizzare le modalità di studio e verifica, il docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione.*

Questionario e social

Condividi su: