Seleziona l'Anno Accademico:     2015/2016 2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021
Docente
VALERIA SOGOS (Tit.)
FRANCESCO LOY
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[40/49]  TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA) [49/00 - Ord. 2020]  PERCORSO COMUNE 8 64

Obiettivi

Il corso intende fornire conoscenze di base sulla struttura dei tessuti, organi e apparati del corpo umano
ANATOMIA
Conoscenza e comprensione: Il corso si propone di fornire la conoscenza dell’Anatomia sistematica e topografica del corpo umano, degli apparati, sistemi e singoli organi e dei loro rapporti.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente sarà in grado di comprendere le nozioni relative alla Anatomia del corpo umano e di applicare tali conoscenze in preparazione alla impostazione, erogazione e controllo del processo tecnico-diagnostico.

ISTOLOGIA
Conoscenza e comprensione: Conoscenza dell’organizzazione e delle funzioni delle cellule e delle strutture extracellulari costituenti i tessuti dell’organismo umano, dei processi molecolari coinvolti, dei precursori staminali, della proliferazione e del differenziamento cellulare, del rinnovamento, riparazione e rigenerazione tessutale
Capacità di Applicare conoscenza e comprensione: Saper applicare tutte le conoscenze generali della biologia cellulare e della istologia necessarie alla comprensione dei processi fisiologici e patologici di interesse clinico/sanitario.

COMUNI AI DUE MODULI
Autonomia di giudizio: Il corso si propone di stimolare lo studente ad una valutazione obiettiva delle proprie conoscenze apprese, attraverso un raffronto tra quanto appreso a lezione e quanto attraverso lo studio autonomo.
Abilità comunicative: Lo studente dovrà saper comunicare in modo essenziale, esauriente e con un linguaggio appropriato le conoscenze anatomiche e istologiche apprese durante il corso.
Capacità di apprendimento: inoltre lo studente sarà in grado di comprendere, approfondire attraverso nozioni ottenute da fonti secondarie e correlare fra loro in maniera critica le conoscenze anatomiche apprese durante il corso, in modo che tali conoscenze possano essere applicate sia nel proseguimento degli studi successivi che in ambito professionale.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti

ANATOMIA
Piani spaziali di riferimento e principali punti di repere. Apparato locomotore: caratteristiche fondamentali, classificazione delle articolazioni; la colonna vertebrale, gabbia toracica; le ossa del cranio, fosse e fori cranici, cavità orbitaria, cavità nasale, seni paranasali, articolazione temporo-mandibolare; cingolo scapolare e arto superiore, cingolo pelvico e arto inferiore, articolazioni degli arti superiore ed inferiore; organizzazione dei principali raggruppamenti muscolari; muscoli masticatori e mimici, muscoli respiratori, muscolatura del tronco, degli arti superiori ed inferiori; cavità corporee. Apparato circolatorio: organizzazione generale; posizione, morfologia, conformazione interna e vascolarizzazione del cuore; l’aorta e suoi rami principali nel torace e nell’addome; le vene cave e loro principali rami; circolazione portale, e principali anastomosi porta-cava; organizzazione generale del sistema linfatico e degli organi linfoidi (timo, milza, linfonodi e tonsille). Apparato respiratorio: organizzazione generale; morfologia, posizione, conformazione interna di naso, faringe, laringe, trachea, polmoni e pleure. Apparato digerente: morfologia, posizione, conformazione interna di bocca, denti e ghiandole salivari, faringe, esofago, stomaco, intestino tenue e crasso, pancreas, fegato e vie biliari; Apparato urinario: morfologia, posizione e principali caratteristiche di reni, ureteri, vescica urinaria ed uretra. Apparato genitale maschile: morfologia, posizione e principali caratteristiche di testicolo, epididimo, condotto deferente, vescichetta seminale, prostata, pene. Apparato genitale femminile: morfologia, posizione e principali caratteristiche di ovaio, utero, vagina; Ghiandola Mammaria e mammella. Sistema endocrino: morfologia, posizione e principali caratteristiche della tiroide, ipofisi, pancreas endocrino e ghiandola surrenale. Sistema nervoso centrale: organizzazione generale; midollo spinale (localizzazione e significato funzionale delle principali componenti della sostanza grigia e della sostanza bianca); tronco encefalico (nuclei dei nervi encefalici e nuclei propri); cervelletto: organizzazione generale; diencefalo (localizzazione e significato funzionale di talamo, ipotalamo, ipofisi); telencefalo (localizzazione e significato funzionale dei nuclei della base, topografia generale degli emisferi cerebrali, organizzazione generale della corteccia cerebrale, capsula interna); principali vie nervose del sistema motorio e della sensibilità generale, vie ottica ed acustica; circolazione nel capo e vascolarizzazione del SNC, meningi. Sistema nervoso periferico: organizzazione generale, i nervi spinali, i plessi e loro territorio di distribuzione; i nervi encefalici. Organi di senso: cute, occhio ed orecchio. Anatomia topografica: definizione delle principali cavità corporee, organizzazione topografica di organi e strutture della testa, del collo, del torace, dell’addome e della pelvi.
ISTOLOGIA
Citologia: struttura e funzioni della cellula e dei suoi componenti
Tessuto epiteliale: struttura e classificazione degli epiteli di rivestimento e ghiandolari.
Tessuto connettivo: caratteristiche generali, funzioni; matrice extracellulare e componente cellulare. Classificazione e localizzazione dei connettivi.
Il tessuto cartilagineo: matrice e tipi cellulari; classificazione e distribuzione.
Tessuto osseo: caratteristiche e distribuzione dell'osso compatto e spugnoso; ossificazione.
Sangue e linfa: elementi figurati e plasma; emopoiesi.
Tessuto muscolare: organizzazione morfo-funzionale del muscolo scheletrico, cardiaco e liscio.
Tessuto nervoso: generalità, caratteristiche morfologiche e cenni istofisiologici del neurone e della neuroglia; struttura dei nervi.

Metodi Didattici

La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Sarà lo studente all’inizio del semestre ad optare per la didattica in presenza o a distanza, la scelta sarà vincolante per l’intero semestre.
Le lezioni frontali in aula (48h anatomia e 16h istologia) saranno integrate con presentazioni Powerpoint e modelli anatomici. Il docente solleciterà il dialogo (in presenza o tramite chat), volto alla comprensione dei processi spiegati.
Attività integrative facoltative: esercitazioni tenute dal docente verteranno sui principali argomenti spiegati con l’ausilio di modelli anatomici.
Interazione docente studente: Comunicazione tramite e-mail o incontri su piattaforma multimediale (Teams).

Verifica dell'apprendimento

Alla fine delle lezioni del modulo di istologia ci sarà una verifica in itinere con quiz scritto a scelta multipla. La verifica sarà valida per un anno. Chi non supera la verifica dovrà sostenere l’esame orale anche per il modulo di istologia.
L’esame finale sarà orale e sarà effettuato durante i periodi previsti dal calendario didattico del Corso di Laurea. Il voto finale è espresso in trentesimi, potrà essere espressa la lode qualora il voto finale sia 30. Lo studente dovrà saper comunicare in modo esauriente e con un linguaggio appropriato le conoscenze anatomiche e istologiche apprese; saranno valutate la conoscenza degli argomenti del corso, le capacità di collegamento ed integrazione tra le diverse parti del programma, l’uso della corretta terminologia anatomica. Sarà effettuata una valutazione orale di anatomia in itinere al fine di verificare il grado di apprendimento dello studente durante il corso. Le iscrizioni all’esame avverranno mediante procedura telematica.
L'esame finale, orale, porterà ad una valutazione espressa in trentesimi, corrispondente alla media ponderata dei risultati ottenuti nei due moduli, che terrà conto della conoscenza degli argomenti del corso, delle capacità di collegamento ed integrazione tra le diverse parti del programma, dell’uso della corretta terminologia.

Testi

Di Pietro: Elementi di Istologia. EdiSES
AA VV Anatomia delluomo- Edi-Ermes
Castellucci M. Anatomia umana- Monduzzi ed.Bologna
Martini F. Anatomia Umana EdiSES
Barbatelli et al. Anatomia Umana Fondamenti Edi-Ermes
Weber et al. Atlante di Anatomia radiologica di Netter - Elsevier Masson
Netter Atlante di Anatomia Umana Elsevier
Pozone et al. - Atlante di Anatomia Radiologica Idelson Gnocchi
Felckenstein and Tranum-Jensen Anatomia Radiologica Atlante - Piccin
Farina A. Atlante di Anatomia Umana descrittiva Piccin
Shunke M et al. Prometheus Anatomia generale e Apparato locomotore - Edises

Altre Informazioni

ANATOMIA:
Dott. Francesco Loy Dipartimento di Scienze Biomediche, Sezione di Citomorfologia, Cittadella Universitaria di Monserrato, SP 8,
Telefono: 070 6754083;
Mail: floy@unica.it

ISTOLOGIA:
Prof. Valeria Sogos Dipartimento di Scienze Biomediche, Sezione di Citomorfologia, Cittadella Universitaria di Monserrato
Telefono: 070 6754087 (studio) 070 6754063 (laboratorio)
Mail: sogos@unica.it

Questionario e social

Condividi su: