Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
DANIEL ZOBOLI (Tit.)
PAOLO SANJUST
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/77]  CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE [77/00 - Ord. 2018]  PERCORSO COMUNE 9 92

Obiettivi

Il corso si propone di contribuire alla formazione culturale dei naturalisti che intendono svolgere la propria attività post-laurea negli ormai numerosi musei naturalistici e in altre strutture di tipo espositivo e/o divulgativo. Oltre allacquisizione dei concetti di base nel settore, gli studenti dovranno dimostrare elevate capacità pratiche nelle tecniche di campionamento, preparazione, catalogazione, musealizzazione e conservazione dei reperti naturalistici.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti

MUSEOLOGIA (1 cfu)
I musei naturalistici: definizioni, compiti, tipologie e sezioni. I musei civici, universitari, locali e legati ad aree protette. Esposizioni permanenti e temporanee.
Origine del concetto di museo. Nascita dei musei naturalistici nazionali nei vari paesi. Esplorazioni naturalistiche ed evoluzione delle collezioni museali. Le società geografiche: le spedizioni con fini di ricerca e raccolta museale.
Le collezioni naturalistiche e loro importanza per l'origine dei musei.
Cenni sugli orti botanici, acquari e parchi naturali.
Storia dei musei naturalistici dellAteneo cagliaritano.


MUSEOGRAFIA (1 cfu)
Il Modulo si propone di affrontare il rapporto fra lo spazio del museo, il percorso espositivo, i contenuti dellesposizione ed il progetto del mostrare: organizzazione dello spazio, coordinamento di testi, immagini, materiali, tecnologie.
Con riferimento agli esempi innovativi nella storia degli allestimenti novecenteschi (Scarpa, Albini, BBPR) si vuole indagare sulle metodologie della progettazione allestitiva; senza trascurare che si tratta di un settore in continua evoluzione nel quale si sovrappongono cultura del progetto di design e di architettura, progetto grafico, progetto multimediale, progetto impiantistico.
Il percorso culturale-espositivo. Le strategie espositive nei musei. Analisi critica di realtà museali e di valorizzazione in situ a diversa scala (grandi musei, realtà locali), compresa la preservazione in loco (siti protetti), con lutilizzo del web e di materiale cartaceo.
Mezzi grafici (etichette; didascalie; pannelli illustrativi; immagini). Le riproduzioni (modelli tridimensionali in scala e in dimensioni naturali, diorami). Videoproiezioni. Strumentazioni.

- Conservazione, inventario, catalogazione e normative. Status giuridico dei beni culturali di tipo naturalistico. Criteri di catalogazione, mantenimento, tecniche di conservazione e valorizzazione. Norme di sicurezza da adottare nei musei e nei laboratori naturalistici.

TECNICHE DI LABORATORIO (1+1 cfu)
Acquisizione, preparazione, conservazione e restauro di reperti naturalistici. Aspetti relativi al prelievo di esemplari in natura. Utilizzo delle raccolte come aiuto alla conservazione di specie minacciate o protette. Preparazione di reperti e riproduzioni a fini conservativi, espositivi e didattici. Le tecniche di campionamento e di preparazione meccanica (utilizzo di micro-scalpello e micro-frese, anche al microscopio binoculare) e/o con lutilizzo di prodotti chimici.
Materiali e metodi di riproduzione di reperti: tipi di resine, siliconi, lattice per la produzione di stampi e materiali per la produzione di calchi, inclusa colorazione e finitura.

ATTIVITA ESTERNE (2 cfu)
Escursioni didattiche applicative presso strutture museali e sul territorio.

Metodi Didattici

Il corso prevede 3 cfu di lezioni frontali interattive (corrispondenti a 30 ore) che si alternano con attività in laboratorio e con attività esterne (visita e analisi critica di musei, collezioni, Parchi naturali, etc.) per un totale di 3 cfu (36 ore).

Verifica dell'apprendimento

Prova finale pratica e orale, con attribuzione di voto.

Testi

Cipriani C. - Appunti di museologia naturalistica. Quaderni per la didattica, Firenze University Press, 2006
Reale E. - I musei scientifici in Italia. Angeli, Milano, 2002
Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 Legge 6 luglio 2002, n. 137.
MUSEOLOGIA SCIENTIFICA MEMORIE (http://www.anms.it/riviste/lista_tipo/1)
Dalai Emiliani Marisa, Per una critica della museografia del Novecento in Italia. Il saper mostrare di Carlo Scarpa..Marsilio, 2008;
Studio azzurro, Musei di narrazione, Silvana Editoriale, 2011; Basso Peressut L., Il museo moderno: architettura e museografia da Auguste Perret a Louis I. Kahn, Lybra Immagine, 2005;
Mottola Molfino A., Morigi Govi C., Lavorare nei musei: il più bel mestiere del mondo, Allemandi, 2004;
Mottola Molfino A., Il libro dei musei, Allemandi, 1992;
ICOM, Codice di deontologia professionale, download dal sito www.icom-italia.org/
Sistema regionale dei musei. Piano di razionalizzazione e sviluppo, download da: http://www.regione.sardegna.it/j/v/66?s=1&v=9&c=27&c1=1346&id=1654

Altre Informazioni

Materiale didattico a disposizione degli studenti : CD/memory stick, contenente tutte le presentazioni PPT delle lezioni e documenti, sia a carattere generale sia specifico, sugli argomenti trattati (articoli, cataloghi, carte geologiche, schemi stratigrafici, siti web, etc).

Questionario e social

Condividi su: