Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
GIAN LUIGI PILLOLA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[60/78]  GEOLOGIA [78/00 - Ord. 2020]  PERCORSO COMUNE 9 88

Obiettivi

Obiettivi formativi:
Il Corso di Paleontologia deve fornire la conoscenza delle principali tematiche paleobiologiche (paleobiodiversità, tafonomia, teorie evolutive, paleoecologia, biostratigrafia, ….), privilegiando i campi di maggior interesse per i geologi e i naturalisti.
L’obiettivo principale è quello di sviluppare negli studenti le capacità di apprendimento, di osservazione critica e giudizio autonomo su aspetti teorici e soprattutto sui reperti, immagini e sul terreno, di ricollocare le informazioni fornite dai resti di organismi fossili in termini di tempo, ambiente di vita e di fossilizzazione. Inoltre, lo studente deve essere capace di comunicare verbalmente e per scritto le conoscenze acquisite.

Prerequisiti

Sono indispensabili le conoscenze base di geoscienze e del mondo dei viventi, comunemente acquisite nelle scuole superiori.

Contenuti

PALEONTOLOGIA GENERALE
*Tafonomia e Fossilizzazione - Sostanze che costituiscono gli organismi. Biostratinomia. Seppellimento. Processi di fossilizzazione.
Classificazione - Cenni sulla classificazione animale. Il concetto di specie in paleontologia
*Fossili ed evoluzione - Cenni sulle principali teorie evoluzionistiche. Microevoluzione e macroevoluzione.
*Lo sviluppo della vita sulla Terra - Prove paleontologiche dell'evoluzione. Procarioti ed eucarioti. Stromatoliti. Organismi pluricellulari. Gli animali del Vendiano-Ediacariano. Biomineralizzazione. La radiazione cambriana. Le principali tappe della storia della vita. Crisi biologiche. Radiazioni adattative.
*Fossili e paleoambienti - Paleontologia, paleoecologia ed ecologia. Ambienti marini e modi di vita degli organismi. Gli ambienti di scogliera nel tempo.
*Ichnofossili - Fossilizzazione delle tracce fossili. Classificazione tracce fossili. Implicazioni paleobiologiche. Significato paleoambientale.
*Fossili e stratigrafia - Definizioni. Litostratigrafia, biostratigrafia e cronostratigrafia. Correlazione stratigrafica. Vari tipi di biozone e il loro utilizzo.
*Paleobiogeografia - Definizioni. Dispersione e vicarianza. Spostamenti e tempi di diffusione. Regioni biogeografiche. Fossili e tettonica a placche. Convergenza e divergenza faunistica: esempi di ricostruzione paleogeografia. Paleobiogeografia delle faune insulari.
Paleontologia virtuale e metodi di comunicazione. Tecniche di analisi (scanner 3D, fotogrammetria, etc.), visualizzazione. Valorizzazione del patrimonio geo-paleontologico.
PALEONTOLOGIA SISTEMATICA
Caratteristiche dei seguenti gruppi tassonomici:
*Microfossili - Radiolari, Diatomee, Coccolitoforidi, Chitinozoi, Ostracodi, Conodonti.
*Macrofossili - Poriferi e Cnidari, Artropodi (Trilobiti e Ostracodi), Molluschi (Bivalvi, Gasteropodi, Cefalopodi), Brachiopodi, Echinodermi (Echinidi, Crinoidi, Cistoidi, Blastoidi), Graptoliti, Briozoi.
TECNICHE DI LABORATORIO
Illustrazione delle principali tecniche di laboratorio impiegate in paleontologia.

Metodi Didattici

Lezioni frontali, esercitazioni di gruppo in laboratorio; escursioni in giornata sul terreno.
Le lezioni e i laboratori possono essere impartite per via telematica impiegando le più comuni piattaforme in uso in UniCa (Adobe Connect, Teams). Fornitura di 10 reperti inseriti nel Kit UNICA@HOME, al fine di redigere delle schede che costituiranno una parte della prova d’esame.

Verifica dell'apprendimento

prova finale orale e pratica, con attribuzione di voto.
L'esame comprende:
- riconoscimento e descrizione accurata di fossili,
- la discussione sulle principali caratteristiche dei vari gruppi di organismi trattati durante il corso e le loro applicazioni;
- domande di paleontologia generale.
Durante il periodo di erogazione “Blended”, la prova d’esame telematica consiste:
(1) nella compilazione di un questionario, specifico per ciascun candidato e inviato via TEAMS, che comprende quattro campi: A) Paleontologia generale, B) Micropaleontologia, C) Sistematica degli invertebrati e D) che include una o più domande, eventualmente già corredate da schemi e/o immagini. (tempo a disposizione 3 ore).
(2) Discussione sempre via TEAMS del questionario (peso 10/30), verifica delle schede allestite sui campioni del kit UNICA@Home (peso 10/30) e approfondimenti sul programma svolto (peso 10/30).
(3) L’accettazione del voto d’esame, espressa in trentesimi, è immediata e confermata via mail al docente.
La modalità “blended” , con questionario con immagini e/o reperti da analizzare e descrivere, sarà estesa anche nel caso di esami in presenza.

Testi

Paleontologia generale
Manuale di Paleontologia Fondamenti – Applicazioni (2020)
Autori Vari, a cura della Società Paleontologica Italiana, Edizioni Idelson-Gnocchi
Testi complementari
Raffi S. & Serpagli E. – Introduzione alla paleontologia - UTET
Briggs D.E.G. & Crowther P.R. – Palaeobiology - Blackwell

Parte sistematica
Manuale di Paleontologia Fondamenti – Applicazioni (2020)
Autori Vari, by Società Paleontologica Italiana, Edizioni Idelson-Gnocchi

A. Allasinaz, 1999: Paleontologia degli invertebrati. UTET, Scienze della Terra.


Martinez Chacon M.L. & Rivas P. – Paleontologia de invertebrados – Sociedad Espanola de Paleontologia
Armstrong H.A. & Brasier M.D. – Microfossils – Blackwell

Letture complementari:
M.J. Benton, 2000: Paleontologia dei Vertebrati. Franco Lucisano (ed.).
D.E.G. Briggs, P.R. Crowther (eds), 1990: Palaeobiology a synthesis. Blackwell Scientific Publications.
R.S Boardman, A.H. Cheetham & A.J. Rowell (eds.), 1987: Fossil Invertebrates. Blackwell Scientific Publications.
E.N.K. Clarkson, 1993: Invertebrate Palaeontology and Evolution. Chapman & Hall (terza edizione).

Altre Informazioni

1) Una collezione didattica di fossili è a disposizione degli studenti presso il Blocco A.
2) E’ disponibile un kit costituito da 10 reperti da studiare a casa e che saranno restituiti immediatamente dopo lo svolgimento della prova d’esame. Per ciascun reperto lo studente deve allestire delle schede descrittive corredate di fotografie. L’elaborato dovrà essere consegnato almeno una settimana prima della prova d’esame.
3) I testi consigliati sono disponibili in biblioteca e di alcuni sarà fornita la versione PDF.
4) La frequenza è obbligatoria, secondo quanto stabilito dal Consiglio del Corso di Studi.
5) Le slides delle lezioni e laboratori, in formato PDF e/o PPT, testi e articoli d’interesse e link vari sono disponibili su TEAMS, nel gruppo CORSO DI PALEONTOLOGIA - SC GEOLOGICHE
https://teams.microsoft.com/l/team/19%3a006c2bc7e318420492127e943234e8ac%40thread.tacv2/conversations?groupId=b1abe70c-7d33-44ae-b42c-f31f8e1df0e8&tenantId=6bfa74cc-fe34-4d57-97d3-97fd6e0edee1

Questo è invece il link Team ESAMI PALEONTOLOGIA https://teams.microsoft.com/l/team/19%3acc050d1df9d24c71b05fe628c09c5f74%40thread.tacv2/conversations?groupId=e9c5a141-23ec-4e96-94ee-a6a3d466b8d2&tenantId=6bfa74cc-fe34-4d57-97d3-97fd6e0edee1

6) Il nostro Ateneo fornisce supporto agli studenti affetti da disturbi specifici dell'apprendimento (DSA).
7) Gli studenti lavoratori (studenti part time) sono invitati a concordare col docente attività personalizzate per ovviare alle assenze dalle lezioni causate da impegni di lavoro.
8) La didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo.

Questionario e social

Condividi su: