Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
FABIO VASARRI (Tit.)
Periodo
Annuale 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[20/42]  FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008]  PERCORSO COMUNE 12 60

Obiettivi

Analisi del testo letterario nei suoi aspetti retorico-stilistici, tematici e storico-culturali, condotta sul testo originale; capacità di individuare i nessi intertestuali, di mettere in relazione gli autori e le opere in una prospettiva comparativa, estesa all'occorrenza alle altre letterature; applicazione di nozioni teoriche; assimilazione dei commenti critici proposti; rielaborazione autonoma dei contenuti acquisiti attraverso la stesura di un elaborato sugli argomenti del corso.

Prerequisiti

Conoscenza generale della disciplina e degli orientamenti principali della critica letteraria, capacità di analizzare e inquadrare testi letterari nell'originale francese

Contenuti

Commedia e tragedia nel contesto storico-culturale del classicismo seicentesco.

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula, prevalentemente in lingua francese; si stimolerà la discussione collettiva sugli argomenti trattati.
A causa dell’emergenza sanitaria connessa al Covid-19, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming, le cui registrazioni sarebbero poi rese disponibili on-line.

Verifica dell'apprendimento

Colloquio in lingua italiana e francese nel corso del quale lo studente dovrà dimostrare: l'assimilazione delle letture a scelta effettuate e la capacità di inquadrare i testi corrispondenti nei generi e nei contesti storico-letterari di riferimento; la conoscenza generale dei contenuti del corso, con particolare riferimento ai principali movimenti letterari coinvolti; l'uso di una terminologia appropriata.
I frequentanti potranno optare per la stesura di un breve elaborato scritto su un argomento del programma, concordato con il docente. L'elaborato concorrerà alla valutazione finale.

Testi

1. Molière, Le Tartuffe
2. Molière, Le Misanthrope
3. Jean Racine, Bérénice
4. Jean Racine, Phèdre
qualsiasi edizione recente integrale e annotata, francese o italiana, purché con testo francese a fronte.
5) un manuale a scelta tra i seguenti:
5a. Il teatro francese del Seicento, a cura di Francesco Fiorentino, Roma-Bari, Laterza, 2008.
5b. Storia europea della letteratura francese, a cura di Lionello Sozzi, Torino, Einaudi, 2013, vol. 1, parte terza, "Il Seicento", Introduzione, cap. I, La tragedia e cap. II, La commedia,pp. 239-374.
6) un saggio a scelta tra i seguenti:
6a. Erich Auerbach, L’ipocrita, in Id., Mimesis, Torino, Einaudi, 1956 (e successive ristampe), vol. II, pp. 117-154.
6b. Henri Bergson, Le Rire [1900], Paris, PUF, 1995; trad. it. Il riso, Roma-Bari, Laterza, 1982.
6c. Fausta Garavini, La casa dei giochi. Idee e forme nel Seicento francese, Torino, Einaudi, 1980, pp. 307-323 (La lezione di Tartufo) e 341-353 (Epitaffio per Alceste).
6d. Francesco Orlando, Lettura freudiana del “Misanthrope”, Torino, Einaudi, 1979, poi in Id., Due letture freudiane: Fedra e il Misantropo, 1990, pp. 139-326.
7) un saggio a scelta tra i seguenti:
7a. Roland Barthes, Sur Racine, Paris, Seuil, 1963; trad. it., L’uomo raciniano, in Id., Saggi critici, Torino, Einaudi, 1972, pp. 141-248.
7b. Francesco Orlando, Lettura freudiana della “Phèdre”, Torino, Einaudi, 1971, poi in Id., Due letture freudiane: Fedra e il Misantropo, ivi, 1990, pp. 7-137.
7c. Leo Spitzer, La smorzatura classica nello stile di Racine [1931], in Id., Saggi di critica stilistica, Firenze, Sansoni, 1985, pp.95-227; trad. fr. L’effet de sourdine dans le style classique: Racine, in Id., Etudes de style, Paris, Gallimard, 1970, pp. 208-335.
7d. Leo Spitzer, Il “récit de Théramène” [1948], in Id., Critica stilistica e storia del linguaggio, Roma-Bari, Laterza, 1954, poi rist. con il titolo Critica stilistica e semantica storica, a cura di Alfredo Schiaffini, ivi, 1966, pp. 148-189.

Altre Informazioni

Ulteriori informazioni e chiarimenti saranno forniti nel corso delle lezioni.

Questionario e social

Condividi su: