Primo Piano

21 maggio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 20 maggio 2019

-------------------------------

 

17 maggio 2019

Horizon Europe - Pubblicata la call per selezionare i Mission Board

La Commissione europea ha pubblicato lunedì scorso il bando per la presentazione delle candidature per selezionare i componenti dei board per le Missioni.

I board – la cui istituzione rappresenta un passaggio fondamentale del processo di pianificazione strategica di Horizon Europe – avranno il compito di fornire alla Commissione consigli e raccomandazioni sull’identificazione e sull’implementazione delle Missioni di R&I in Horizon Europe.

I board saranno in tutto cinque, uno per ogni possibile «area di missione» identificata nel testo legislativo di Horizon Europe:

- Adapting to climate change, including societal transformation;
- Cancer;
- Healthy oceans, seas, coastal and inland waters;
- Climate-neutral and smart cities;
- Soil health and food.

Primo compito dei board sarà quello di identificare – di concerto con le parti interessate e la società civile – una o più missioni specifiche per ciascuna delle cinque aree menzionate, contribuendo a definirne obiettivi, indicatori e tempistiche.
I board dovranno essere composti da un massimo di 15 membri, esperti indipendenti di alto livello in grado di apportare competenze strategiche in un ampio spettro di discipline, con profili provenienti da settori diversi: dall’industria al mondo accademico, dalla ricerca ai decisori politici.

Il bando è disponibile online a questo link. Il termine per la presentazione delle candidature è l’11 giugno 2019.

Cosa sono le missioni?

Le missioni sono una delle novità simbolo di Horizon Europe. Concepite sul modello del programma Apollo – il piano spaziale lanciato dal presidente Kennedy all’inizio degli anni sessanta, che fissò (e raggiunse) l’obiettivo di far sbarcare i primi uomini sulla luna entro la fine del decennio –, le missioni europee di ricerca e innovazione dovranno caratterizzarsi per avere obiettivi ugualmente audaci e ambiziosi e mirare alla risoluzione di problematiche rilevanti per la vita quotidiana della cittadinanza, contribuendo così ad alimentare l’interesse del cittadino comune attorno alla ricerca europea.

Tutte le le notizie su Horizon Europe, sul sito APRE: www.versohorizoneurope.it

Per maggiori informazioni, è possibile contattare Mattia Ceracchi - ceracchi@apre.it.

-------------------------------

 

09 maggio 2019

HORIZON 2020 - EVENTI APRE organizzati nel settore Bioeconomy - Societal Challenge 2

BBI JU: NATIONAL INFODAY CALL 2019 – ROMA, 14 MAGGIO 2019

Si svolgerà a Roma il prossimo 14 maggio 2019 (Università La Sapienza, ore 14.30) la giornata nazionale di presentazione dei bandi 2019 della Bio-Based Industries Joint Undertaking. I topic contenuti nell’Annual Work Programme sono 21 per un budget totale a disposizione di circa 135 milioni di euro. All’evento parteciperanno Philippe Mengal (executive director della BBI JU), il prof. Fabio Fava (rappresentante Nazionale presso lo States Representatives Group BBI JU) e tanti altri ospiti. L’agenda e il modulo di registrazione sono disponibili al seguente link: http://www.apre.it/eventi/2019/i-semestre/bbi2019/

BIOECONOMIA E SVILUPPO RURALE – TRIESTE, 23-24 MAGGIO

"Bioeconomy and Bio-based Industry for the Rural Renaissance of Regions (3BiR3)": è questo il titolo dell'evento Pro-ESOF che si terrà a Trieste il prossimo 23 e 24 maggio, nel quale si discuterà di come la bioeconomia potrà fare da volano allo sviluppo rurale dell'area che comprese nord-est Italia, Austria, Croazia e Slovenia. In questo constesto, inoltre, il pomeriggio del 24 maggio si terrà un workshop - organizzato dai progetti Biovoices e Biobridge, di cui APRE è partner, e Power4Bio - focalizzato sulla filIera del legno. Il workshop sarà diviso in due sessioni: nella prima verranno presentati casi di studio e spunti di riflessione, che serviranno per stimolare la discussione che, tramite tool interattivi, coinvolgerà tutto il pubblico presente nella seconda sessione. L’agenda e il moduli di registrazione al workshop del 24 maggio sono disponibili qui; mentre maggiori informazioni sul programma generale dell’evento Pro-ESOF (incluso il modulo di registrazione) sono disponibili al seguente link: http://eventi.regione.fvg.it/Eventi/dettaglioEvento.asp?evento=14122

SC2: BROKERAGE EVENT & INFODAY CALL 2020 - BRUXELLES, 3-4 LUGLIO; ROMA, 11 LUGLIO 2019

La Commissione Europea ha ufficialmente annunciato che il prossimo 4 luglio verranno presentati a Bruxelles i bandi per il 2020 del Work Programme SC2 - Food security, sustainable agriculture and forestry, marine and maritime and inland water research and the bioeconomy. Le registrazioni per l'evento apriranno a maggio. Contestualmente, il 3 luglio, si terrà il brokerage event organizzato da BioHorizon, la rete degli NCP SC2 di cui APRE è partner, durante il quale i partecipanti avranno la possibilità di cercare nuovi partner per partecipare alla call 2020. Per partecipare al brokerage event è possibile registrarsi qui, mentre maggiori informazioni sull’infoday sono disponibili sul sito della Commissione.
L’infoday nazionale, organizzato da APRE in stretta collaborazione con il MIUR, si svolgerà a Roma l’11 luglio. Maggiori informazioni saranno diffuse nelle prossime settimane

NANOINNOVATION 2019 NETWORKING EVENT – ROMA, 12 GIUGNO

Anche quest’anno l’agricoltura sarà uno dei settori di applicazione delle nanotecnologie discussi durante la conferenza NanoInnovation2019, che si terrà a Roma dall’11 al 14 giugno presso la facoltà di ingegneria civile e industriale de La Sapienza (Via Eudossiana, 18), All’interno della conferenza, APRE è responsabile dell’organizzazione del Networking Event, che si terrà nella giornata del 12 giugno. Se vuoi conoscere nuovi partner interessati all’applicazione delle nanotecnologie in agricoltura e con i quali avviare collaborazioni, partecipa all’evento registrandoti al seguente sito: https://nanoinnovation2019.b2match.io/. Grazie alla collaborazione di ICE, inoltre, parteciperà al Networking Event anche una delegazione straniera proveniente da Corea del Sud, Russia, Israele, Polonia e Iran.

Altre news

BIOECONOMY DAY: INIZIATIVE IN TUTTA ITALIA IL PROSSIMO 23 MAGGIO

Il Cluster Spring ed Assobiotec hanno promosso l'istituzione della Giornata Nazionale della Bioeconomia, prevista per il prossimo 23 maggio. Per l'occasione, verranno organizzate una serie di iniziative in diverse città italiane: Mantova, Trieste, Napoli, Milano, Viterbo, Bari, Ravenna e molte altre ancora. Per maggiori informazioni sugli eventi: http://www.clusterspring.it/home/
 

EUROPEAN BIOMASS CONFERENCE & EXHIBITION (EUBCE) – LISBONA, 27-30 MAGGIO

Dal 27 al 30 maggio si terrà a Lisbona la 27° edizione di EUBCE, la conferenza europea più importante dedicata alle biomasse e alla loro applicazione in diversi campi. Durante i 4 giorni si terranno conferenze, workshop, occasioni di networking e una serie di eventi organizzati da diversi attori, tra cui la BBI JU e diversi progetti finanziati dalla Commissione Europea (tra cui Biobridges e Biovoices). Per consultare il programma dettagliato e per avere maggiori informazioni su come registrarsi: http://www.eubce.com/

HORIZON IMPACT AWARD: PREMI DA 10.000€ PER I MIGLIORI PROGETTI

La Commissione Europea ha recentemente lanciato il primo Horizon Impact Award. Il concorso intende premiare i progetti FP7 e Horizon 2020 già conclusi che hanno realizzato i maggiori impatti socio-economici: i 5 progetti selezionati riceveranno 10.000€ ciascuno e la cerimonia di premiazione si svolgerà a settembre a Bruxelles, durante gli European Innovation Days. La scadenza per partecipare al concorso è il 28 maggio 2019. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: https://ec.europa.eu/info/research-and-innovation/funding/funding-opportunities/prizes/horizon-impact-award_en#what.

PARMA SUMMER SCHOOL 2019 “RISK-BENEFIT IN FOOD SECURITY AND NUTRITION” – 11-13 GIUGNO 2019

EFSA e Università di Parma, in collaborazione con altre organizzazioni, stanno organizzando una summer school gratuita per giovani scienziati sul tema “Risk-Benefint in food security an nutrition”, che si terrà nella città emiliana dall’11 al 13 giugno. Il corso è aperto ai dottorandi, a giovani ricercatori post-doc e scienziati interessati a migliorare le proprie conoscenze nell’ambito dell’approccio rischi-benefici applicato alla sicurezza alimentare e alla nutrizione. Il corso sarà tenuto da esperti provenienti da istituzioni ed enti accademici europei e nazionali. I posti disponibili sono 150 ed è possibile iscriversi alla summer school entro il 30 maggio compilando l’apposito formulario. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: http://www.parmasummerschool.unipr.it/

EIT FOOD SUMMER SCHOOL 2019 – VARSAVIA, 2-6 SETTEMBRE 2019

Anche quest’anno EIT Food sta organizzando la Summer School sul tema New Product Development, che si terrà a Varsavia dal 2 al 6 settembre 2019. Durante i 5 giorni, esperti provenienti dall’industria presenteranno come sviluppare nuovi prodotti partendo dall’analisi delle esigenze del mercato e dei consumatori, saranno fornite utili indicazioni in termini di project management e, infine, saranno presentati dei casi di studio. I posti a disposizione sono 35. Maggiori informazioni, in particolare le indicazioni su come inviare la propria candidatura, saranno a breve disponibili sul seguente sito: http://timo.wz.uw.edu.pl/summerschool/

APRE SC2 Team
Serena Borgna (borgna@apre.it)
Matteo Di Rosa (dirosa@apre.it)
Chiara Pocaterra (pocaterra@apre.it)
Matteo Sabini (sabini@apre.it)

-------------------------------

 

03 maggio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 29 aprile 2019

-------------------------------

 

03 maggio 2019

H2020 - HEALTH PARTNERING DAY_4 Luglio 2019

Rilevanti informazioni nell'ambito Health.

L'Open Info Day della Commissione europea dedicato alla Sfida Sociale 1 "Health, Demographic Change and Wellbeing" di Horizon 2020 si terrà il 3 Luglio 2019 a Bruxelles.
A seguire, il 4 luglio 2019 (Bruxelles) Health NCP Net 2.0 organizzerà un evento di intermediazione internazionale sulle Call SC1 di Horizon 2020.

Per maggiori informazioni visita il sito: https://www.healthncp.net/news-events/horizon-2020-health-partnering-day-2019-brussels-be

La partecipazione all'evento è gratuita. Le spese di viaggio e alloggio sono a carico dei partecipanti.

Dal 29 aprile 2019 al 31 Maggio 2019, è possibile registrarsi all'evento al link: https://healthbe2019.b2match.io/

-------------------------------

 

24 aprile 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 23 aprile 2019

-------------------------------

 

19 aprile 2019

SAVE THE DATE: Info Day EIC - 28 giugno 2019

Nell'ambito dell'EIC Roadshow organizzato dalla Commissione europea per promuovere la fase avanzata del Pilota European Innovation Council, APRE organizzerà una giornata nazionale in data 28 giugno a Milano.

All’interno del relativo Work Programme EIC Enhanced Pilot  sono presenti una serie di strumenti già esistenti e alcune novità che anticiperanno la programmazione Horizon Europe 2021-2027. Nello specifico il Pathfinder (FET Open e FET Proactive) andrà a supporto di ambiziosi progetti di ricerca collaborativa focalizzati su tecnologie emergenti. L’Accelerator (SME Instrument) invece, sarà dedicato ad aziende e start up a vocazione fortemente innovativa, con l’obiettivo di accelerare i loro processi di crescita sui mercati europei e globali (scaling up).

http://www.apre.it/ricerca-europea/horizon-2020/eic-european-innovation-council/

A breve saranno disponibili maggiori informazioni sulla logistica e sul programma della giornata.

-------------------------------

 

19 aprile 2019

Giornata Nazionale di Lancio EURATOM 2019-2020: Opportunità nell'ambito Salute. 29 Maggio 2019- ENEA, ROMA

Sono aperte le registrazioni per la Giornata Nazionale di lancio dei bandi 2019-2020 del tema EURATOM di Horizon 2020, che si terrà all’’ENEA (Salone Centrale, Lungotevere Thaon di Revel, 76), il prossimo 29 Maggio.

Il Work Programme 2019-2020 di EURATOM ha budget totale a disposizione di circa 133,9 milioni di euro. Il programma di lavoro ha al suo interno una macro-area dedicata alla radio-protezione e le applicazioni mediche con scadenza il prossimo 25 Settembre 2019:

- RADIOACTIVE WASTE MANAGEMENT

NFRP-12: Further integrating Radiation Protection research in the EU

NFRP-13: Research roadmap for medical applications of ionising radiation

NFRP-14: Improving low-dose radiation risk appraisal in medicine

Il programma della Giornata

L’evento è organizzato dall’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE), sede dei Punti di Contatto Nazionale (NCP), per conto del MIUR in stretta collaborazione con il Rappresentante Nazionale Prof. Giacomo Cuttone e con la partecipazione dei Funzionari della Commissione Europea.

La Giornata Informativa, che si svolgerà dalle ore 09.00 fino alle ore 13.30, sarà divisa in due momenti, uno dedicato alla presentazione del Work Programme e i risultati dei bandi precedenti ed un secondo invece, focalizzato sulle diverse iniziative e piattaforme europee rilevanti nel settore.

I Work Programme 2019-2020

Dopo i saluti istituzionali, i rappresentanti della Commissione Europea presenteranno il nuovo Work Programme 2019-2020 della tematica EURATOM, con un focus specifico e approfondito sulle regole di partecipazione e aspetti legali e finanziari. I nuovi topics verranno poi calati nel contesto nazionale, grazie anche alla presentazione dei risultati conseguiti dai partecipanti italiani nelle precedenti call e alla presentazione del ruolo degli NCP.

Come partecipare

La partecipazione è gratuita ed è possibile registrarsi e visionare l’agenda sulla pagina dell’evento: http://apre.it/eventi/2019/i-semestre/euratom-infoday/

-------------------------------

 

19 aprile 2019

Ultime novità dal mondo trasporti di Horizon2020

RADIAN-ETNA2020 Workshop @ Tandem Aerodays 2019, Bucarest, 29/05/2019

Nell'ambito degli Aerodays2019, il principale evento europeo dedicato alla R&I in ambito aeronautico (che si terrà a Bucarest dal 27 al 30 maggio 2019) la rete dei Punti di Contatto Nazionali Trasporti, ETNA2020, coordinata da APRE, ed il progetto RADIAN, coordinato al Fraunhofer, organizzano una sessione dedicata a stimolare la cooperazione tra organizzazioni del settore aeronautico.
La sessione, prevista per il 29 maggio dalle 9 alle 12:30, include:
- una parte tecnica volta ad offrire gli strumenti più appropriati per affrontare le sfide future di Horizon Europe e le call for proposals correnti di Clean Sky 2.
- una parte di Pitching, dove un numero selezionato di organizzazioni presenterà le proprie expertise e le proprie aspirazioni progettuali, focalizzandosi sui bandi aperti in ambito aeronautico (Clean Sky 2).
E' possibile registrarsi alla sessione ETNA2020-RADIAN tramite il link: forms.gle/9G21NpYJdLaqJq8m6

In aggiunta, si ricorda che per accedere alla location degli Aerodays è obbligatorio perfezionare la procedura di registrazione ed accreditamento disponibile qui: www.tandemaerodays19-20.eu/registration/
Maggiori informazioni sono disponibili al link: bit.ly/2Gb1iTP  
 
ETNA2020 Newsletter n.10 adesso online!

Il decimo numero della Newsletter di ETNA2020 è attualmente online al seguente indirizzo: bit.ly/2UvK1Pu
In questo numero troverete le ultimissime novità riguardanti il mondo trasporti di Horizon2020, i prossimi eventi internazionali e le nuove opportunità di finanziamento attualmente disponibili.
Il prossimo numero della Newsletter ETNA2020 uscirà a luglio. Rimanete sempre aggiornati qui: bit.ly/2Dln0Eb

Partner search – Shift2Rail JU
SuperGrid Institute, centro di ricerca privato francese, è attualmente alla ricerca di un consorzio per il topic S2R-OC-IP3-01-2019 Future traction power supply for railways and public transport di Shift2Rail.
SuperGrid è specializzato prettamente nel seguente settore: high power, high voltage and high efficiency power converters. Per informazioni: www.supergrid-institute.com/

NegevSol, azienda israeliana operante in ambito ferroviario, ricerca partner o consorzi già costituiti per i seguenti topic della JU Shift2rail:
- S2R-OC-IP1-02-2019 - Tools, methodologies and technological development of next generation of Running Gear
- S2R-OC -IP1-03-2019: Support to the development of technical demonstrators for the next generation of brake systems
- S2R-OC-IP5-01-2019: Condition-based and preventive maintenance for locomotive bogie
Info: download.apre.it/negevsol.pdf

-------------------------------

 

16 aprile 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 15 aprile 2019

-------------------------------

 

12 aprile 2019

HORIZON 2020 - Ultime news dal settore Bioeconomy – Societal Challenge 2

Alcune notizie di interesse della Societal Challenge 2 “Food security, sustainable agriculture and forestry, maritime and maritime inland water research and bio-economy”– Horizon 2020.

In primo piano – News & opportunità da Horizon 2020

   BBI JU: NATIONAL INFODAY CALL 2019 – ROMA, 14 MAGGIO 2019

Si svolgerà a Roma il prossimo 14 maggio 2019 la giornata nazionale di presentazione dei bandi 2019 della Bio-Based Industries Joint Undertaking. I topic contenuti nell’Annual Work Programme sono ventuno (10 RIAs topics, 4 CSAs, 4 DEMOs and 3 FLAGs), per un budget totale a disposizione di circa 135 milioni di euro, a cui si andrà ad aggiungere il contributo di enti privati per almeno altri 60 milioni di euro. L’agenda dell’evento sarà diffusa nei prossimi giorni ma è possibile già da ora iscriversi all’evento tramite il formulario presente al seguente link: http://www.apre.it/eventi/2019/i-semestre/bbi2019/.

Si ricorda, inoltre, che questa settimana si terrà l’infoday a Bruxelles e che è già possibile trovare i testi dei topic pubblicati sul Funding and Tender Opportunities Portal.

   SC2: BROKERAGE EVENT & INFODAY CALL 2020 - BRUXELLES, 3-4 LUGLIO; ROMA, 11 LUGLIO 2019

La Commissione Europea ha ufficialmente annunciato che il prossimo 4 luglio verranno presentati a Bruxelles i bandi per il 2020 del Work Programme SC2 - Food security, sustainable agriculture and forestry, marine and maritime and inland water research and the bioeconomy. Le registrazioni per l'evento apriranno a maggio. Contestualmente, il 3 luglio, si terrà il brokerage event organizzato da BioHorizon, la rete degli NCP SC2, durante il quale i partecipanti avranno la possibilità di cercare nuovi partner per partecipare alla call 2020. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: https://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/news/horizon-2020-info-day-societal-challenge-2-calls-proposals-2020
L’infoday nazionale, organizzato da APRE in stretta collaborazione con il MIUR, si svolgerà a Roma l’11 luglio. Maggiori informazioni saranno diffuse nelle prossime settimane.

Eventi & Altre opportunità

   HORIZON IMPACT AWARD: PREMI DA 10.000€ PER I MIGLIORI PROGETTI

La Commissione Europea ha recentemente lanciato il primo Horizon Impact Award. Il concorso intende premiare i progetti FP7 e Horizon 2020 già conclusi che hanno realizzato i maggiori impatti socio-economici: i 5 progetti selezionati riceveranno 10.000€ ciascuno e la cerimonia di premiazione si svolgerà a settembre a Bruxelles, durante gli European Innovation Days. La scadenza per partecipare al concorso è il 28 maggio 2019. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: https://ec.europa.eu/info/research-and-innovation/funding/funding-opportunities/prizes/horizon-impact-award_en#what.

SECONDA CONFERENZA EUROPEA SULLA XYLELLA: APERTE LE REGISTRAZIONI FINO AL 14 APRILE

Si svolgerà ad Ajaccio il prossimo 29 e 30 ottobre la seconda conferenza europea sulla Xylella fastidiosa, durante la quale verranno illustrati gli ultimi risultati e novità provenienti dai progetti di ricerca nazionali e transnazionali sul tema. L’evento, organizzato da EFSA in collaborazione con enti di ricerca e progetti dedicati alla Xylella, rappresenterà l’occasione per favorire sinergie e rafforzare la collaborazione tra i partecipanti. Contestualmente è stata lanciata anche una call for abstract.

La partecipazione è gratuita e un numero limitato di giovani ricercatori potranno beneficiare di agevolazioni per prendere parte alla conferenza. Le iscrizioni all’evento e alla call for abstract scadono il 14 aprile ed è possibile registrarsi qui. Maggiori informazioni al seguente link: https://www.efsa.europa.eu/en/events/event/191029?utm_source=EFSA+Newsletters&utm_campaign=0a8dc8dc4f-EMAIL_CAMPAIGN_2019_04_03_01_01&utm_medium=email&utm_term=0_7ea646dd1d-0a8dc8dc4f-63815437

    EIP-AGRI: NOTIZIE DAI FOCUS GROUP TEMATICI

EIP-AGRI ha lanciato una consultazione pubblica per individuare ulteriori tematiche su cui costituire nuovi Focus Group. I Focus Group rappresentano degli interessanti spazi di discussione per individuare soluzioni innovative, opportunità o scambiare esperienze in una delle aree di interesse del settore agricolo. Dai lavori dei Focus Group emergono dunque nuove priorità di ricerca, suggerimenti per i Gruppi Operativi dell’EIP-AGRI, possibili soluzioni a problemi e bisogni individuati. Per partecipare alla consultazione compila il modulo presente in questa pagina, dove troverai anche maggiori informazioni sulla consultazione pubblica. Qui, invece, puoi trovare tutti gli aggiornamenti e i risultati provenienti dai Focus Group già operativi.

   PARMA SUMMER SCHOOL 2019 “RISK-BENEFIT IN FOOD SECURITY AND NUTRITION” – 11-13 GIUGNO 2019

EFSA e Università di Parma, in collaborazione con altre organizzazioni, stanno organizzando una summer school gratuita per giovani scienziati sul tema “Risk-Benefint in food security an nutrition”, che si terrà nella città emiliana dall’11 al 13 giugno. Il corso è aperto ai dottorandi, a giovani ricercatori post-doc e scienziati interessati a migliorare le proprie conoscenze nell’ambito dell’approccio rischi-benefici applicato alla sicurezza alimentare e alla nutrizione. Il corso sarà tenuto da esperti provenienti da istituzioni ed enti accademici europei e nazionali.

I posti disponibili sono 150 ed è possibile iscriversi alla summer school entro il 30 maggio compilando l’apposito formulario. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: http://www.parmasummerschool.unipr.it/

   EUROPEAN MARITIME DAY – LISBONA, 16-17 MAGGIO 2019

L’edizione annuale dell’European Maritime Day si terrà quest’anno a Lisbona, il 16 e il 17 maggio. L’evento, dedicato alla blue growth, avrà un focus specifico su imprenditorialità, ricerca, innovazione e investimenti per trasformare i settori marittimi più tradizionali e aiutare lo sviluppo delle tecnologie emergenti e delle catene del valore. Durante l’evento si svolgeranno workshop, un brokerage event e possibilità di presentare prodotti, servizi e risultati di ricerche.

Per registrarsi all’evento e per avere maggiori informazioni è possibile visitare il seguente sito: https://european-maritime-day.b2match.io

   EVENTO BBI JU A LISBONA – 28 MAGGIO 2019

Il prossimo 28 maggio la BBI JU organizzerà un panel di discussion dal titolo “Bio-Based prducts making the circular economy era a reality” durante la conferenza EUBCE 2019 – 27th European Biomass Conference & Exhibition, che si terrà a Lisbona. L’evento, a cui seguirà una tavola rotunda e una sessione di domande e risposte, servirà a sottolineare I benefici economici, sociali e ambientali del settore bio-based, anche alla luce delle innovazioni scientifiche in grado di accellerare la transizione verso la piena attuazione dell’economia circolare.

Per partecipare all’evento occorre registrarsi alla conferenza. Maggiori informazioni sono disponibili qui: https://www.bbi-europe.eu/events/eubce-2019-european-biomass-conference-exhibition-lisbon-portugal

   PUBBLICATO L’OCEAN DIALOGUE MANIFESTO

I progetti MARINA, di cui APRE è partner, e ResponSEAble, entrambi finanziati da Horizon 2020, hanno recentemente organizzato 2019 Ocean Dialogues, un co-creation event internazionale, dal quale è scaturito il “Manifesto for building an effective Ocean Knowledge System”. Il documento sottolinea l’importanza dell’open access, della condivisione dei dati, della science communication e dell’effettivo coinvolgimento attivo degli stakeholder attraverso la ricerca e innovazione responsabile e le tecniche di co-creazione: questi elementi, secondo gli estensori del manifesto, sono i principi fondamentali per la creazione e l’effettiva implementazione dell’Ocean Knowledge System.

APRE SC2 Team

Serena Borgna (borgna@apre.it)
Matteo Di Rosa (dirosa@apre.it)
Chiara Pocaterra (pocaterra@apre.it)
Matteo Sabini (sabini@apre.it)

-------------------------------

 

11 aprile 2019

Open InfoDay and Brokerage Event on SC1 -  Brussels - dedicated to “Health, Demographic Change and Wellbeing” (SC1) in Horizon 2020

         - When: 03 e 04 luglio 2019

         - Where: Brussels

         - How to register: The registration will open on 29 April at https://healthbe2019.b2match.io/

More information at: https://www.healthncp.net/news-events/horizon-2020-health-partnering-day-2019-brussels-be.

Participation at the event is free of charge and participants are to cover their travel and accommodation expenses.

-------------------------------

 

10 aprile 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 08 aprile 2019

-------------------------------

 

03 aprile 2019

APREwebinar - Il Costo del Personale in Horizon 2020

Obiettivo: illustrare i criteri di eleggibilità del costo del personale così come disciplinato dall’art. 6.2.A del Model Grant Agreement.

             - Quando: 10 aprile 2019

             - Orario: dalle 15:00 alle 16:00

             - Per informazioni e iscrizioni: http://www.apre.it/aprewebinar/

-------------------------------

 

03 aprile 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del  1 aprile 2019

-------------------------------

 

03 aprile 2019

NanoInnovation 2019 – Conference & Networking Event

L’evento è organizzato da NanoItaly Association e dall’Associazione Italiana per la Ricerca Industriale (AIRI) in stretta collaborazione con imprese, centri di ricerca e istituzioni operanti nell’ambito delle nanotecnologie e delle Key Enabling Technologies (KETs).

Università, centri di ricerca, grandi industrie e PMI attivi in Europa e nel mondo, così come alcuni dei principali attori italiani nel campo delle nanotecnologie, parteciperanno ai lavori della tre giorni. L’evento sarà arricchito da diverse attività che si svolgeranno in parallelo, quali il Networking Event organizzato da APRE – Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

La terza edizione di NanoInnovation, dall’11 al 14 Giugno 2019. si terrà a Roma (chiostro rinascimentale di Sangallo, c/o Facoltà di Ingegneria Civile ed Industriale, Università “La Sapienza”) 

La partecipazione è gratuita ed è possibile registrarsi online entro il 7 giugno 2019.

Website: http://www.nanoinnovation2019.eu

Networking Event

Il 12 giugno 2019 si svolgerà il Networking Event, organizzato da APRE, che consentirà a ricercatori, imprenditori ed esperti di incontrarsi attraverso dei face-to-face, della durata di 20/30 minuti ognuno, per condividere le proprie idee, costruire rapporti, scambiare informazioni e valutare nuove opportunità di collaborazione e business ad ogni livello.

L’evento si svolgerà durante l’intera giornata e sarà diviso in due sessioni, una al mattino e una il pomeriggio, dando così ai partecipanti la possibilità di seguire anche i lavori della conferenza.

La partecipazione è gratuita ed è possibile registrarsi al link: https://nanoinnovation2019.b2match.io/

Per maggiori informazioni sul Networking Event:
Serena Borgna (borgna@apre.it), Matteo sabini (sabini@apre.it), staff@apre.it .

-------------------------------

 

29 marzo 2019

APREbrussels - La voce da Bruxelles per i Soci APRE - marzo 2019

In questo numero di APREbrussels: Horizon Europe: l’accordo e il testo dell’accordo; a che punto siamo col bilancio UE 2021-27; Brexit: e quindi?; notizie dal GIURI, cosa succede ad Aprile, qualcosa da leggere.

Horizon Europe – L’accordo

Abbiamo l’accordo. Dopo dieci mesi di esame legislativo del dossier, decine di riunioni in gruppo consiliare ricerca e di incontri tecnici in Parlamento europeo, tre mesi di intenso negoziato e sei triloghi informali; Commissione, Parlamento e Consiglio hanno chiuso nella notte del 19 marzo l’accordo provvisorio (provisional agreement) su Horizon Europe. L’esito positivo del negoziato consente alle istituzioni UE di raggiungere l’obiettivo previsto all’inizio del percorso: chiudere un accordo politico su gran parte del testo del prossimo programma prima della fine della legislatura in corso e delle elezioni europee di maggio; e – soprattutto – permette a tutti noi, a più di venti mesi dal lancio ufficiale, di avere un’idea molto precisa su come sarà il Programma europeo di R&I per i sette anni che vanno dal 2021 al 2027.

Cosa c’è nell’accordo (e cosa non c’è) - L’accordo definisce un testo legislativo «consolidato» del prossimo programma, che comprende, tra le altre cose: gli obiettivi generali e specifici, la struttura e l’articolazione in pilastri, le denominazioni dei cluster, le possibili aree per missioni e partenariati e i criteri per individuarli e definirli, le regole di partecipazione e finanziamento, le norme su etica e sicurezza, i criteri di valutazione; la struttura, gli obiettivi e i contenuti dello European Innovation Council. Dall’accordo provvisorio restano invece fuori gli aspetti orizzontali, soggetti all’accordo generale sulla programmazione UE 2021-27: il bilancio complessivo del programma e la sua ripartizione interna; le norme sull’associazione dei paesi terzi; le sinergie con gli altri programmi settoriali.

Che succede ora - L’accordo è stato confermato il 27 marzo dal Consiglio (in sede di Coreper: il Comitato dei rappresentanti permanenti che riunisce gli ambasciatori presso l’UE dei 28 stati membri) e verrà approvato nelle prossime settimane dal Parlamento: il 2 aprile in Commissione ITRE e tra il 15 e il 18 in sessione plenaria, l’ultima di questa legislatura. La definizione di un testo legislativo «consolidato» è quanto attendeva la Commissione europea per far partire la pianificazione strategica di Horizon Europe, il processo che dai testi legislativi porterà alla definizione dei Programmi di lavoro e dei primi bandi di finanziamento del prossimo programma. Accordo provvisorio significa che, sul piano legislativo, all’approvazione formale in Consiglio e Parlamento non seguirà l’adozione finale del testo. Il negoziato proseguirà nei primi mesi della prossima legislatura – protagonisti la nuova Commissione e il nuovo Parlamento – per definire le parti non coperte dall’accordo.

Il testo dell’accordo – Il passaggio in Coreper era ovviamente atteso, ma ci permette di avere accesso al testo di compromesso: eccolo. La parte di testo evidenziate in verde riflette l’accordo raggiunto e costituisce il testo «consolidato». La parte non evidenziata è – al contrario – ciò che resta fuori dall’accordo ed è riportata qui nella versione della proposta originaria della Commissione.

Programma quadro, programma specifico, base legale – Tutto si teneva, dicevamo il mese scorso. Sebbene Consiglio e Parlamento abbiano negoziato in questi tre mesi solamente i contenuti del programma quadro, l’accordo del 19 marzo chiude in sostanza l’intero pacchetto, risolvendo – a favore del Consiglio – la disputa della base legale del programma specifico e dando il via libera istituzionale agli Stati Membri per rifinire a livello tecnico - in sede di Coreper - i dettagli delle linee di attività di ricerca e innovazione (il contenuto – appunto – del programma specifico). Il testo del programma specifico attualmente in discussione in Consiglio – ma non ancora definitivo – è disponibile qui.

Horizon Europe – I contenuti dell’accordo

L’accordo conferma l’impianto generale della proposta della Commissione, a partire dalla struttura a tre pilastri e dalle due novità simbolo del programma: lo European Innovation Council e le missioni di R&I. Le modifiche non mancano: diamo qui una prima rassegna di quelle più visibili e significative. I testi completi sono – ripetiamo - qui: la parte in verde del programma quadro e il testo – ancora non definitivo – del programma specifico.

La base legale del programma specifico – L’accordo scioglie – a favore del Consiglio – il nodo della base legale del programma specifico, la disputa che ha rallentato fin da subito il processo di approvazione di Horizon Europe. Il programma specifico avrà come base giuridica solo l’articolo 182.4 del TFEU (titolo ricerca, sviluppo tecnologico e spazio) e non anche l’articolo 173.3 del titolo industria, come aveva proposto la Commissione. L’atto verrà di conseguenza approvato tramite la procedura speciale di consultazione, ossia dal solo Consiglio dopo un parere non vincolante del Parlamento; e non tramite procedura legislativa ordinaria (secondo cui l’atto è co-deciso da Parlamento e Consiglio, che lo emendano e approvano «ad armi pari»).

La struttura, i nomi dei pilastri e dei cluster – L’accordo conferma la struttura a tre pilastri proposta dalla Commissione, ma ne modifica le denominazioni. I tre pilastri di Horizon Europe saranno: ‘Excellent Science’, 'Global Challenges and European Industrial Competitiveness’ e ‘Innovative Europe’. I cluster del secondo pilastro passano invece da cinque a sei, con lo sdoppiamento di 'Inclusive and Secure Society' in 'Culture, creativity and inclusive society' e ‘Civil Security for Society’ – mentre viene confermata l’unitarietà del cluster ‘Climate, Energy and Mobility’. Due cluster subiscono infine modifiche nei nomi: il terzo cluster sarà 'Digital, Industry and Space', il quinto 'Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment'.

Lo European Innovation Council – Il più importante cambiamento ‘strutturale’ introdotto dalla Commissione in Horizon Europe non cambia l’impostazione di fondo, ma subisce modifiche significative. L’accordo prevede innanzitutto che almeno il 70% della dotazione finanziaria dell’EIC venga destinata alle PMI (start-up incluse). Viene attenuato l’accento marcato sul sostegno all’innovazione rivoluzionaria a scapito di innovazione di tipologie diverse (i.e. innovazione incrementale) e sono recuperati (all’interno dello European Innovation Council Accelerator) elementi dello Strumento PMI di Horizon 2020. Il testo prevede – ad esempio – che una quota di bilancio equivalente alla dotazione finanziaria dello Strumento PMI venga erogata solo tramite sovvenzioni (grant-only support).

Le missioni – L’accordo introduce nel testo legislativo – nel nuovo allegato Va al regolamento sul programma quadro - cinque possibili aree per le missioni: Adapting to climate change, including societal transformation; Cancer; Healthy oceans, seas, coastal and inland waters; Climate-neutral and smart cities; Soil health and food. Il nuovo testo amplia poi i criteri per la selezione delle missioni e prevede di assegnare alle stesse un massimo del 10% del bilancio del secondo pilastro per i primi tre anni del programma.

I nuovi partenariati – Anche in questo caso, le novità più importanti rispetto alla proposta della Commissione riguardano la definizione delle aree tematiche e la dotazione finanziaria. Il testo dell’accordo fissa (sempre nell’allegato Va) otto possibili aree per i partenariati istituzionalizzati, da cui verranno fuori le nuove Joint Undertakings – i partenariati tra UE e industria istituiti sulla base dell’articolo 187 del TFEU – e le nuove Public-Public Parternships – i partenariati tra UE e stati membri basati sull’articolo 185. Viene poi fissato per il complesso dei partenariati un tetto di bilancio (il 49.9% del secondo pilastro): si stabilisce infatti che più della metà della dotazione finanziaria del secondo pilastro vada assegnata a strumenti diversi dai partenariati.

La pianificazione strategica – L’accordo ribadisce l’importanza del processo di pianificazione strategica, che coinvolgerà direttamente gli Stati Membri (Comitato di Programma Shadow), terrà conto dell’opinione del Parlamento europeo e includerà una consultazione obbligatoria degli stakeholder. Il piano strategico di R&I, che verrà adottato al termine del processo, delineerà nel dettaglio – per un massimo di quattro anni – le priorità dell’Unione in tema di ricerca e innovazione, fornendo le linee guida politiche ai programmi di lavoro di Horizon Europe. Il documento conterrà, infine, sia le missioni di R&I sia i nuovi partenariati istituzionalizzati.

A che punto siamo con il bilancio UE

Abbiamo detto che dall’accordo provvisorio su Horizon Europe restano fuori gli aspetti di bilancio, per la definizione dei quali occorre attendere l’accordo generale sulla programmazione UE 2021-27. Senza cifre, niente approvazione del programma.

Di cosa stiamo parlando – Il Quadro Finanziario Pluriennale è il bilancio di lungo termine dell’UE, lo strumento di programmazione politico-finanziaria dell’Unione che contiene gli orientamenti generali per tutti i grandi capitoli di spesa (politica agricola comune, politica di coesione, politica di sicurezza e difesa, cooperazione internazionale, ecc.). Il bilancio dell’Unione ha durata settennale: la proposta per il Quadro Finanziario 2021-2027, presentata a maggio 2018 dalla Commissione, prevede uno stanziamento complessivo di 1279,4 miliardi (in prezzi correnti, ossia presupponendo un’inflazione annua del 2%), una cifra pari all’1,11% del reddito nazionale lordo dell’Unione Europea «a 27» (senza il Regno Unito). Il programma quadro è uno dei programmi settoriali del bilancio UE: Horizon Europe è quindi un pezzo del Quadro Finanziario 2021-27 (un pezzo non troppo grande: poco più del 7% del bilancio totale, da proposta della Commissione); e – come tutti gli altri programmi settoriali - non sarà adottato in via definitiva finché non verrà definito il bilancio complessivo dell’UE.

Come si approva il bilancio UE – Come al solito, è la Commissione a presentare la proposta. Il Consiglio adotta poi il regolamento relativo al bilancio votando all’unanimità (serve il consenso di tutti gli stati membri) dopo il via libera del Parlamento europeo, secondo la “procedura di approvazione”, che consente al Parlamento di approvare o respingere “in blocco” la posizione del Consiglio senza la possibilità di emendarla. Ciò significa che non può esserci accordo sul bilancio senza il consenso di ogni stato membro dell’Unione.

A che punto siamo col bilancio 2021-27 – Si procede lentamente. La Commissione – dicevamo – ha presentato la proposta a maggio 2018: l’intenzione era imprimere una forte accelerazione al percorso legislativo e arrivare all’approvazione del bilancio prima delle elezioni europee. Il Parlamento ha prodotto una relazione interlocutoria a novembre scorso, definendo la propria posizione negoziale: gli eurodeputati hanno proposto un bilancio di 1493 miliardi in totale e di 135 miliardi per Horizon Europe (contro i 94,1 proposti dalla Commissione). Il piano dell’esecutivo europeo di approvare il bilancio a tappe forzate si è però arenato di fronte ai contrasti interni al Consiglio e alle differenti priorità degli Stati Membri, la cui posizione, più che mai in questo caso, è ciò che conta davvero. Il Consiglio Affari Generali, che riunisce i ministri degli Affari Europei dei 28, ha fatto un ulteriore – ennesimo – punto sul Quadro Finanziario il 19 marzo scorso. L’obiettivo dei ministri è fornire un pacchetto di negoziazione completo ai Leader UE in vista del Consiglio europeo di giugno prossimo, per arrivare a un accordo sul bilancio entro l’autunno di quest’anno.

E gli altri programmi? – Al Consiglio del 19 la presidenza romena ha presentato una panoramica anche sui programmi settoriali. L’accordo provvisorio, a oggi, è stato raggiunto su 12 programmi su un totale di 44 proposte settoriali presentate dalla Commissione tra maggio e giugno scorso. Per restare ai programmi che ci interessano più da vicino, oltre a Horizon Europe, le istituzioni UE hanno trovato un compromesso su: InvestEU, Digital Europe, Programma Spaziale, Fondo Europeo per la Difesa, Connecting European Facility (CEF).

Dal GIURI

A proposito di “altri” programmi, il GIURI ha lanciato il gruppo di lavoro “La R&I nei programmi di finanziamento 2021-27”. Il gruppo di lavoro, che consisterà - almeno in una prima fase – in un ciclo d’incontri di carattere informativo, ha l’obiettivo di realizzare dei momenti di approfondimento tra i membri del GIURI e rappresentanti istituzionali sui programmi di finanziamento 2021-27 rilevanti per il settore della ricerca e innovazione: ci concentreremo sulla dimensione R&I all’interno dei singoli programmi e sulle sinergie e complementarietà dei finanziamenti tra gli stessi e Horizon Europe. Il primo incontro – il 12 Aprile - sarà dedicato al Programma InvestEU.

E Brexit? - “EU Research & Innovation and the UK Expectations and concerns of the Italian R&I community in view of Brexit” è stato l’evento GIURI Open di Marzo. Pensavamo che al momento di scrivere questo numero il quadro generale di Brexit sarebbe stato definito, e invece – a oggi – tutte le opzioni sono ancora sul tavolo. Non è questo che qui ci interessa, però.

Com'è andato il GIURI Open - L’incontro di marzo è stato utile per chiarire cosa accadrà al momento dell’uscita del Regno Unito dall’UE per il periodo restante di Horizon 2020. Se il Parlamento britannico darà il via libera all’accordo raggiunto tra l’UE e il governo May, tutto resterà così com’è fino al 31 dicembre 2020, con la partecipazione piena del Regno Unito al programma. Se, al contrario, il Regno Unito uscisse dall’UE senza alcun accordo, sarà paese terzo dal giorno dopo: e nonostante il governo britannico si sia impegnato a garantire il finanziamento a tutte le organizzazioni (britanniche) presenti in proposte di successo (sia per proposte presentate prima che dopo Brexit, e per tutta la durata del progetto, anche dopo il 2020), lo scenario del no-deal lascerebbe in sospeso una serie di questioni. E per Horizon Europe? È molto probabile che sarà un accordo specifico di associazione al prossimo programma a definire il tipo di relazione tra UE e Regno Unito e quindi le modalità di partecipazione e l’accesso ai finanziamenti delle organizzazioni britanniche.

Il GIURI è la rete informale che riunisce gli uffici di collegamento e rappresentanza degli stakeholder italiani R&I a Bruxelles. Esiste dal 2011 e dal 2016 è coordinato da APRE. Per maggiori informazioni, visita la nuova pagina del GIURI su LinkedIn.

Cosa succede ad Aprile?

Il 3 aprile i 28 ministri della Ricerca si riuniscono a Bucharest per il Consiglio Competitività Informale. La Commissione ITRE (Industria, Ricerca, Energia) del Parlamento si riunisce il giorno prima: in agenda, oltre al voto su Horizon Europe, un dibattito con Moedas, Bienkowska e la presidenza romena sui programmi del QFP. La sessione plenaria sarà invece a Bruxelles il 3 e il 4 aprile, in versione ridotta; e poi a Strasburgo, per l’ultima volta in questa legislatura, dal 15 al 18. Ci sono un paio di conferenze interessanti organizzate da Politico Europe sulle prossime elezioni europee: ”European Elections Great Debates“ (2 aprile) e “2019 European Elections: The Case For and Against the EU” (10 aprile). Lo STOA – il panel dell’Europarlamento che si occupa di scienza e tecnologia - organizza due workshop: ‘Virality and influencers in digital communication” (3 aprile) e “Technology and innovation of human implants” (4 aprile).

Cose da leggere

- Towards a Sustainable Europe by 2030 - Reflection paper | Commissione Europea (Gennaio 2019)

- 101 ideas on the future of Research and Innovation Ideas in Europe - Messages from RISE Tour d’Europe 2017-2018 | RISE High Level Group (Febbraio 2019)

- Brexit: the Erasmus and Horizon programmes | European Union Committee House of Lords (Febbraio 2019)

- Why the European elections matter for science | Science-Business (Marzo 2019)

-------------------------------

 

26 marzo 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 25 marzo 2019

-------------------------------

 

05 marzo 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 04 marzo 2019

-------------------------------

 

27 febbraio 2019

APRE - WEBINAR - Research and Innovation Staff Exchange (RISE):

             - Quando: 11 marzo 2019 

             - Orario: dalle 15:00 alle 16:00

             - Come partecipare: registrarsi al seguente link 

                http://www.apre.it/aprewebinar/2019/i-semestre/research-and-innovation-staff-exchange-(rise)/

-------------------------------

 

26 febbraio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 25 febbraio 2019

-------------------------------

 

21 febbraio 2019

Sono disponibili le date per la nuova programmazione degli APREwebinar di marzo e aprile 2019 La nuova programmazione vede tre  webinar dedicati agli aspetti legali e finanziari e uno al programma ERC.

7 marzo 2019
Le Terze Parti in Horizon 2020

11 marzo 2019
Research and Innovation Staff Exchange (RISE)

26 marzo 2019
Il Consortium Agreement in Horizon 2020

10 aprile 2019
Il Costo del Personale in H2020

Per maggiori informazioni e per iscriversi: www.apre.it/aprewebinar/

-------------------------------

 

21 febbraio 2019

Verso Horizon Europe - MSCA (Marie Sklodowska-Curie Actions)

Il ruolo centrale delle MARIE SKLODOWSKA-CURIE ACTIONS (MSCA) nel prossimo Programma Quadro dell’UE in Ricerca e Innovazione: HORIZON EUROPE

          - Quando: 25 marzo 2019

          - Dove: UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - AULA MAGNA, PALAZZO BO (VIA VIII FEBBRAIO 2 - PADOVA)

Un dibattito pubblico lanciato dalla Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, APRE, e aperto al confronto in una giornata evento organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova e l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

I Protagonisti coinvolti in Ricerca e Innovazione in Italia si incontreranno con i rappresentanti istituzionali europei e nazionali per affrontare un concetto di fondo: “Continuation, No Revolution”. Come cambiare e cosa cambiare per riuscire a rendere questo strumento sempre più efficace per promuovere la crescita culturale dei nostri ricercatori eccellenti e il loro inserimento in ambito R&I? Quali sono le aspettative, l'ambizione e le prospettive di sviluppo nella nostra comunità nazionale?

La giornata s’inserisce all’interno di una serie di iniziative volte a contribuire alla definizione del futuro programma quadro in modo coerente con le attese della comunità nazionale della R&I.

La registrazione è possibile al seguente link: https://bit.ly/2XcTTLK

L’agenda è qui consultabile:  https://bit.ly/2Vag3MO

Per maggiori informazioni: msca@apre.it

-------------------------------

 

19 febbraio 2019

MML WORKSHOP: la Bioeconomia come opportunità di sviluppo regionale basato sulle risorse territoriali in Puglia

Continua la realizzazione degli eventi di Mobilisation and Mutual Learning organizzati grazie al progetto BIOVOICES, finanziato dalla Commissione europea attraverso il programma Horizon2020 e volto a promuovere il dialogo i diversi gruppi di attori (società civile, impresa, ricerca e pubblica amministrazione) per stimolare la crescita del settore bio-based.

             - Quando: 19 marzo 2019: 

             - DoveUniversità degli Studi di Bari

Il workshop, articolato in due sessioni distinte (SEA – Blue BioEconomy e LAND – Agri-food, Forestry BioEconomy e Urban waste), ha l'obiettivo di valorizzare le risorse regionali  ed identificare le maggiori opportunità di crescita e sviluppo sostenibile grazie alla bioeconomia. 

I risultati del workshop verranno presentati il giorno seguente durante la Presentazione del 5° Rapporto sulla Bioeconomia in Europa, di Banca Intesa in collaborazione con Assobiotec e Cluster SPRING.

La partecipazione è gratuita!
Per registrarsi all'evento: https://www.biovoices-platform.eu/registeredarea/events/viewEvent/2632

Per maggiori informazioni contattare:
Silvia Valentini: valentini@apre.it

-------------------------------

 

19 febbraio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 18 febbraio 2019

-------------------------------

 

13 febbraio 2019

"Verso Horizon Europe . Missions - Quali attese”

È disponibile l’agenda del prossimo evento in tema Horizon Europe che mette al centro il concetto di Missions nella futura programmazione europea in Ricerca e innovazione.

                                      - Quando: 12 Marzo 2019

                                      - Dove: Ferrara - Teatro Nuovo

La registrazione è possibile al seguente link: http://www.apre.it/eventi/2019/i-semestre/missions/

Il 12 Marzo a Ferrara avrà luogo l’evento “Verso Horizon Europe. Mission - Quali Attese” è organizzato dall’Università di Ferrara, in stretta collaborazione con APRE – Agenzia per la promozione della Ricerca Europea, la Regione Emilia-Romagna ed ASTER e sarà ospitato presso il Teatro Nuovo di Ferrara.

L’obiettivo dell’iniziativa è fare il punto sul processo europeo di definizione concettuale e operativa delle Missions, creando al contempo l’occasione per una riflessione tra attori nazionali.

Il confronto avverrà attraverso un dialogo a più voci tra la Commissione Europea, le istituzionali nazionali e i principali protagonisti della Ricerca e Innovazione italiana.

L’agenda è qui consultabile: http://download.apre.it/Verso%20Horizon%20europe_Ferrara.pdf

Per maggiori informazioni:
Serena Borgna, APRE, borgna@apre.it
Adele Del Bello, Università degli Studi di Ferrara, adele.delbello@unife.it

-------------------------------

 

13 febbraio 2019

Webinar on Horizon 2020 Proposal template and Evaluation criteria 

                                      - When: Monday 25th February 2019, from 11:00 to 12:30 CET

                                      - How to Register: please register here

Due to the fact that there are limited places available and participation will be on a “first come first served basis”, registration will close when maximum number of participants will be reached.

Registration closes on Friday 21st February 2019.

Join the webinar organized by HEALTH NCP-Net 2.0 to learn more about how to read and follow the proposal template in order to write a strong Health Horizon proposal. We explain you the evaluation criteria and how they can be addressed when writing the proposal. You learn where to pay special attention when preparing and writing the proposal. 

The second part will be a Q&A session during which related questions will be answered.

Presenters:

Sasha Hugentobler, SC1 NCP, Switzerland

Astrid Hoebertz, SC1 NCP Austria

Caterina Buonocore, SC1 NCP Italy

Contact:

Bruno Mourenza Mourenza@apre.it

-------------------------------

 

12 febbraio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 11 febbraio 2019

-------------------------------

 

05 febbraio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 04 febbraio 2019

-------------------------------

 

31 gennaio 2019

È disponibile il nuovo numero di APREmagazine gennaio 2019

In questo numero:

         •  La comunità italiana di ricerca e innovazione incontra l’Europa: dialogo su Horizon Europe
         •  Genere e Horizon Europe
         •  The EU – CELAC Common Research Area state of play

e molto altro ancora...

Per i numeri precedenti: http://www.apre.it/apremagazine/

-------------------------------

 

31 gennaio 2019

H2020 Secure Societies European Info Day and Brokerage Event, 13-14 Marzo '19, Bruxelles

sono attualmente aperte le registrazioni per l’evento Horizon 2020 Secure Societies European Info Day and Brokerage Event.

L’evento, è organizzato dalla Rete dei National Contact Point Sicurezza – SEREN4 – in collaborazione con la Commissione Europea ed è volto a fornire tutte le principali informazioni sulle Call 2019 del Bando Sicurezza di Horizon2020 in apertura a metà Marzo 2019.

Parallelamente all’Info Day ufficiale, i partecipanti avranno l’occasione di presentare le proprie idee progettuali ed espandere il proprio network durante le sessioni di Pitching e Brokerage previste. 

L’evento si terrà il 13 (Info Day) ed il 14 (Brokerage & Pitch event) Marzo 2019 a Bruxelles presso l’Hotel Metropole.

Si ricorda che non sono previsti rimborsi di alcun tipo.

Le registrazioni si chiuderanno il 5 Marzo 2019.

Per registrarsi: https://bit.ly/2HBMthi

-------------------------------

 

29 gennaio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 28 gennaio 2019

-------------------------------

 

28 gennaio 2019

APRE Health News

Webinar on European Investigator Involvement in US NIH: Identifying Funding Opportunities and Grant Application Processes

                                      - When: Monday 4th February 2019, from 15:30 to 16:45 CET

                                      - How to Register: please register here

Due to the fact that there are limited places available and participation will be on a “first come first served basis”,    registration will close when maximum number of participants will be reached. 

Registration closes on Friday 1st February 2019

Join the webinar organized by HEALTH NCP-Net 2.0 to learn more about the opportunities for European researchers under NIH grants in particular regarding eligibility, available grant types, how to identify research grant opportunities, process for application development, submission  and Peer Review.

The second part will be a Q&A session during which related questions will be answered.

Presenters:

Peter R. Jackson (enclosed CV)CV Dr. Peter Jackson-Webinar.pdf

Chief, AIDS Research Review Branch

Scientific Review Program

Division of Extramural Activities

National Institute of Allergy and Infectious Diseases National Institutes of Health

Viki Limaye,

Energy, Environment and Science Chief of the Economic Section

United States Mission to the European Union

-------------------------------

 

25 gennaio 2019

APRE EURATOM News

EURATOM - Horizon 2020 Training on Proposal preparation

On December 2018 the Work Programme EURATOM 2019-2020 for the final years of Horizon 2020 was approved. It contains 17 topics, the call for project proposals will open on May 2019 and the deadline will be 25th September 2019.

To improve the quality of future project proposals there will be a two-day interactive training 5th and 6th March 2019 in Prague organised within the frameworks of the NUCL-EU 2020 project in Prague, Technology Centre CAS, with the participation of several National Contact Points. During the second day, the participants will have the possibility for consultation/preliminary check of their project proposals (after a preliminary registration).

The training will be held in English. Preliminary agenda attached Training_Prague NUCL-EU2020 EN.pdf

Registration will be open until 1st March 2019 at this link:

http://www.nucleu2020.eu/index.php/event/euratom-horizon-2020-training-on-proposal-preparation/

Registration will be confirmed by e-mail. Participation is free of charge after the registration

-------------------------------

 

22 gennaio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 21 gennaio 2019

-------------------------------

 

15 gennaio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 14 gennaio 2019

-------------------------------

 

15 gennaio 2019

L'agenzia APRE condivide alcuni dati statistici, aggiornati al 5 dicembre 2018, sull'Italia, per le Marie Sklodowoska Curie actions.

Nell'ultimo aggiornamento della REA, datato giugno 2018, il tasso di successo era:

• IT applicants: 10.88 % 
• MS average:  11.89 %

Al 5 dicembre 2018, abbiamo la seguente situazione:

• IT applicants : 12,39 %
• MS average:   13,12 %

N.B: Success rate is determined by dividing the number of successful organisation participations to the number of eligible applying organisations.

Quale è la "Top IT participating organisations in terms of EU contribution (in EUR million)" ?

Top IT participating organisations in terms of EU contribution (in EUR million)

 Name              EU Contribution         
CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE                    22,62
POLITECNICO DI MILANO                    13,23
UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO                    11,73
ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE                    11,19
FONDAZIONE ISTITUTO ITALIANO DI TECNOLOGIA                    11,18

 

 

 

 

 

e la "Top IT participating organisations in terms of number of participations" ?

Top IT participating organisations in terms of number of participations

Name      Number of participations       
CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE                       93
UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA                       46
POLITECNICO DI MILANO                       44
ALMA MATER STUDIORUM  - UNIVERSITA DI BOLOGNA                       41
UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO                       38

 

 

 

 

 

Di seguito invece troviamo la top delle organizzazioni non accademiche:

Top IT private for profit entities participations

Name     Number of participations       
OSPEDALE SAN RAFFAELE SRL                       14
GLAXOSMITHKLINE VACCINES SRL                         7
COSTRUZIONI APPARECCHIATURE ELETTRICHE NUCLEARI  C.A.E.N. SPA                                      5
ALTA RICERCA E SVILUPPO IN BIOTECNOLOGIE SRLU                         4
A.P.E. RESEARCH SRL                         4

 

 

 

 

                                                       

--------------------------------------

 

08 gennaio 2019

APRE - CORSO DI FORMAZIONE - LABORATORIO SULLA SCRITTURA DELLA PROPOSTA NEL PROGRAMMA H2020

7 febbraio 2019 - Sede: APRE Via Cavour, 71 - Roma 

-------------------------------------                                                                                                               

 

08 gennaio 2019

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 07 gennaio 2019

--------------------------------------

 

28 dicembre 2018

Horizon 2020 - APRE presenta le opportunità di finanziamento su Inclusive, innovative and reflective societies - Sfida Sociale 6

Giornata informativa sui bandi SSH e sulla predisposizione della proposta progettuale

 Il giorno 11 gennaio 2019, nell'ambito del programma Horizon 2020, APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea) terrà una giornata informativa sui bandi della Sfida Sociale 6 - Europe in a changing world - Inclusive, innovative and reflective societies.

I bandi di questo programma di lavoro finanziano la ricerca socio-economica e umanistica (SSH) inglobando al proprio interno elementi di ICT, come l’e-Public Government, e in parte la Cooperazione internazionale.

Il dettaglio di tutte le call è consultabile al seguente link:

http://ec.europa.eu/research/participants/data/ref/h2020/wp/2018-2020/main/h2020-wp1820-societies_en.pdf

La relatrice, dottoressa Monique Longo, da diversi anni è la National Contact Point (NCP) per l'Italia per la Sfida Sociale 6. Durante la giornata, oltre a presentare le varie opportunità di finanziamento, la relatrice fornirà indicazioni utili e consigli pratici per la predisposizione della proposta progettuale. Il programma completo è disponibile in fondo all'avviso.

La giornata informativa avrà luogo nell'aula 3 al 1° piano della Facoltà di Studi Umanistici in via San Giorgio 12 dalle ore 9.30 alle ore 16.30

La partecipazione è libera e gratuita ma per ragioni organizzative si richiede di manifestare il proprio interesse con una mail al seguente indirizzo rosamaria.porcu@amm.unica.it 

--------------------------------------

 

20 dicembre 2018

Ultime news dal settore Bioeconomy – Societal Challenge 2, HORIZON 2020 - Dicembre 2018

APRE è lieta di condividere con i propri utenti alcune notizie di interesse della Societal Challenge 2 “Food security, sustainable agriculture and forestry, maritime and maritime inland water research and bio-economy”– Horizon 2020.

In primo piano – News & opportunità da Horizon 2020

PRIMA INITIATIVE – APERTA LA CALL 2019
PRIMA - Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area, nata con l’obiettivo di costruire conoscenza e soluzioni innovative in R&I per  il settore agro alimentare e della gestione delle acque nell’area mediterranea, ha recentemente aperto la call for funding per il 2019. La call è relativa alla Sezione 1 di PRIMA, contenente bandi transnazionali con regole di accesso al finanziamento mutuate da Horizon 2020, e prevede 12 topic per un budget complessivo di circa 63 milioni di euro. Il piano di lavoro contiene una CSA single stage (scadenza 28 febbraio), RIA e IA 2-stage (first stage in scadenza, a seconda del topic, il 21 o il 28 febbraio). Maggiori informazioni su priorità PRIMA, topic e scadenze sono disponibili al seguente link: http://prima-med.org/calls-for-proposals/

BREXIT E H2020: ULTIMI AGGIORNAMENTI
La partecipazione del Regno Unito in H2020 continuerà anche dopo la Brexit, prevista per il 29 marzo 2019, sebbene con alcuni cambiamenti: anche se la bozza d’accordo tra Regno Unito e UE, pubblicata lo scorso 14 novembre, prevede che gli enti britannici non saranno più eleggibili dopo la Brexit, il governo di Londra si è impegnato a garantire il finanziamento di coloro che verranno finanziati durante l’arco di Horizon 2020. Per le questioni aperte che ancora permangono, si rimanda al sito del governo britannico in cui sono state pubblicate le FAQ sugli effetti della Brexit su H2020 e un documento in cui si descrivono le conseguenze su H2020 nell’eventualità si verifichi lo scenario del no-deal tra Regno Unito e UE.

IL GOVERNO INDIANO FINANZIERÀ I PARTECIPANTI IN 11 TOPIC SC2
Grazie alla cooperazione tra l’Unione Europea e l’India in ambito scientifico e tecnologico, nel corso degli anni è stato sviluppato un meccanismo di cofinanziamento che permetterà agli enti indiani di partecipare ai progetti Horizon 2020 e di ricevere il finanziamento dal proprio governo. Per il 2019 sono 11 i topic della Sfida Sociale 2 (8 SFS, 1 BG e 2 RUR) dove le autorità indiane hanno deciso di contribuire finanziariamente.
I topic, le modalità di accesso al meccanismo di co-finanziamento indiano e altre utili informazioni sono descritte nel presente documento: http://www.dbtindia.nic.in/wp-content/uploads/Call-doc-Horizon-2020-converted.pdf

FAQ & RICERCA PARTNER: I SERVIZI DI APRE - AGGIORNAMENTO
Sulla pagina del sito APRE dedicata alla Societal Challenge 2, è stata pubblicata la versione aggiornata delle risposte fornite dalla Commissione sui topic 2019 di SC2: il documento, consultabile a questo link, è aggiornato al 14 Dicembre 2018.
Nella stessa pagina, inoltre, è stata pubblicata la versione aggiornata del catalogo, condiviso da APRE con gli altri Punti di Contatto Nazionale della Sfida Sociale 2, degli enti in cerca di partner per partecipare ai topic in scadenza nei primi mesi del 2019. Per beneficiare del nostro servizio di partner search è possibile compilare il modulo a questo link: https://goo.gl/forms/r690phIeLCz7vxgi2

FUNDING & TENDERS PORTAL – IL NUOVO SITO DELLA COMMISSIONE PER LE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO
Come preannunciato nell’ultima newsletter, la Commissione Europea ha recentemente sostituito il vecchio Participant Portal con la nuova piattaforma Funding & Tender Opportunities, che, pur mantenendo la medesima struttura, rappresenta l’unico punto di raccolta di tutte le opportunità di finanziamento europee. Contemporaneamente, la Commissione ha provveduto anche ad un restiling di Cordis, la piattaforma che contiene tutti i progetti di ricerca ed innovazione ed i risultati da questi prodotti. Oltre ad una veste grafica, infatti, ora sono disponibili anche intuitive infografiche per ogni progetto.

PUBBLICATA LA NUOVA STRATEGIA EUROPEA SULLA BIOECONOMIA
È disponibile online il documento “A sustainable Bioeconomy for Europe: strengthening the connection between economy, society and the environment”, con il quale la Commissione Europea aggiorna la strategia europea sulla bioeconomia puntando su tre linee di azione: rafforzare il settore bio-based e sbloccare gli investimenti ad esso rivolti; sviluppare le bioeconomie locali in tutto il territorio europeo; comprendere i confini ecologici della bioeconomia. Il documento è stato presentato ufficialmente lo scorso 22 ottobre in una conferenza, i cui atti sono disponibili al seguente link: http://ec.europa.eu/research/bioeconomy/index.cfm?pg=events&eventcode=A25347CB-B64A-387D-87DFA5040955E5F0

Eventi & altre opportunità

EIT FOOD INNOVATOR FELLOWSHIP: BANDO POSTDOC
L’EIT – European Institute of Innovation & Technology – Food ha recentemente pubblicato un bando aperto ai ricercatori post-doc di tutto il modo, grazie al quale avranno l’opportunità di proporre e co-creare soluzioni innovative per rispondere alle sfide globali nel tema dell’alimentazione. I ricercatori, dopo una prima valutazione della loro idea, saranno selezionati e chiamati a partecipare ad un Foodathon, un Hackaton di 3 giorni sul tema food. I migliori team, valuti da un panel di esperti, avranno accesso ad un percorso di mentoring che permetterò loro di formalizzare una proposta progettuale.
La call aprirà il 2 gennaio e sarà possibile inviare la propria candidatura entro e non oltre il 31 gennaio 2019. Il regolamento, l’application form e maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: https://www.eitfoodacademy.eu/professionals/innovator-fellowship

BIOVOICES: UNISCITI ALLA COMMUNITY E SCARICA LA PRIMA NEWSLETTER!
BIOVOICES è un progetto open innovation sulla tematica dei prodotti bio-based. Attraverso una moltitudine di eventi partecipativi cercherà di dare alcune soluzioni alla Commissione Europea per rafforzare l'economia Europea basata sui nuovi prodotti bio-based. Durante il 2019 verranno organizzati 70 eventi in tutta Europa di cui almeno 6 in Italia. Momenti di discussione e raccolta di idee e punti di vista non solo di esperti, ma anche di ricercatori, cittadini, rappresentanti delle pubbliche amministrazioni ed imprese. Unisciti alla nostra community, partecipa ai dibattiti e ricevi tutte le novità iscrivendoti alla newsletter e al nostro sito web al seguente link: www.biovoices.eu
La prima newsletter è già disponibile! Scaricala al link: http://download.apre.it/BIOVOICES_newsletter1.pdf

LAND AND SOIL MANAGEMENT AWARD: SCADENZA IL 31 DICEMBRE
Anche quest’anno ELO – European Landowners’ Organization premierà con 5.000€ la migliore pratica in ambito di gestione del suolo per la mitigazione dei rischi legati all’erosione, alla diffusione delle contaminazione, alla diminuzione della biodiversità e alle alluvioni. Possono partecipare, inviando il progetto entro il 31 dicembre, agricoltori, proprietari terrieri e operatori del settore, singolarmente o in partenariato con centri di ricerca, università o aziende. Il vincitore sarà premiato durante il Forum for the Future of Agriculture. Il template per la domanda di partecipazione e maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: https://www.europeanlandowners.org/awards/soil-land-award

EFSA: CONSULTAZIONI PUBBLICHE IN SCADENZA A GENNAIO
EFSA – European Food Security Agency, ha recentemente aperto due consultazioni pubbliche, in scadenza ad inizio 2019. La prima, la cui deadline è fissata per l’8 gennaio, ha come tema “Guidance on threshold of toxicological concern approach”, mentre la seconda, che scadrà il 15 gennaio, sarà incentrata sulla sostanza attiva Metribuzin. Per partecipare alla consultazione è necessario seguire le istruzioni e utilizzare i template pubblicati nelle relative pagine web, dove sono disponibili anche i documenti di lavoro sino ad ora prodotti.

--------------------------------------


19 dicembre 2018

SMI2G 2019  - Université Catholique de Louvain (UCL), dal 29 gennaio 2019 al 30 gennaio 2019
Il 29-30 Gennaio, Bruxelles (Belgio) ospiterà l’edizione 2019 dell’evento “Security Mission Information & Innovation Group” (SMI2G).

L’evento si focalizzerà sulle prossime Call Secure Societies 2019 di Horizon 2020, con l’intento di stimolare occasioni di networking e scambio di buone pratiche.

Per ulteriori informazioni: https://bit.ly/2DGq5ji

--------------------------------------

 

19 dicembre 2018

APRE - informazioni rilevanti nell'ambito Innovative Medicines Initiative - IMI2 - Call 17 WEBINARS and Call 18 Draft future topics

IMI2 – Call 17

Registration for the IMI2 – Call 17 webinars is now open here. They will be held at the end of January. The topics included in the Call are:

- Optimising future obesity treatment

- Open access chemogenomics library and chemical probes for the druggable genome

- Intelligent prediction and identification of environmental risks posed by human medicinal products

The draft topic texts are available on the Future Topics page.

Long-term future Call topics

IMI has also published, on the Future Topics page, indicative information on topics under consideration for inclusion in future Calls (i.e. from IMI2 – Call 18 onwards). The list includes topics in the fields of neurodegeneration; immunology; infection control; translational safety; big data, digital health, clinical trials and regulatory research; oncology; advanced therapies; other research enablers.

Discussions on these topics are still in the earlier stages so the topics may change considerably and they will probably not be ready for inclusion in an IMI Call for proposals for several months. Furthermore, as the discussions advance, it is likely that some topics will be added to this list while others will be dropped. In any case, we hope that this list will give potential applicants a useful glimpse into what is under development in the longer term, and provide additional time to enhance their network. We will update the list whenever we have updates on the status of the topics.

--------------------------------------

 

12 dicembre 2018

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 11 dicembre 2018

--------------------------------------

 

07 dicembre 2018

APRE - Notizie di interesse SC1 Health, demographic change and wellbeing - Dicembre 2018

- News: The Commission and the OECD publish their "Health at a glance: Europe, New Eurobarometer study on the public knowledge on antibiotics, A network of specialists available for patients with rare and chronic diseases
- Upcoming Events: 5th international conference of the Joint Programming Initiative ‘A HEALTHY DIET FOR A HEALTHY LIFE’, The Health Equity Pilot Project - Final Conference: "Evidence into practice- Action on Health Inequalities, ESI Funds for Health consortium Final Conference
- Opportunities: Application open for ICPerMed “BEST PRACTICE IN PERSONALISED MEDICINE" RECOGNITION 2019, Call for papers - Special conference track on data-driven innovations in cancer care, Call for papers - 3rd IET International Conference on Technologies for Active and Assisted Living, Public consultation on legislation on medicines for children and rare diseases launched
- Partner search
La newsletter è disponibile al seguente link: https://bit.ly/2Uf3BvB

--------------------------------------

 

05 dicembre 2018

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 03 dicembre 2018

--------------------------------------

 

23 novembre 2018

Horizon 2020 - Science with and for Society 2019 - Science with and for Society brokerage event per i bandi 2019

La partecipazione al brokerage event è gratuita, previa registrazione sul sito ufficiale dell’evento https://horizon-swafs2019.b2match.io/  dove troverete maggiori informazioni.

14 dicembre 2018

Bruxelles - Radisson Blue Royal Hotel, Rue du Fossé-aux-Loups 47 - B

--------------------------------------

 

20 novembre 2018

Flash-News per i Soci APRE

Horizon Europe - Primo voto in Parlmento europeo

La Commissione ITRE (Industria, Ricerca, Energia) del Parlamento Europeo ha approvato oggi, mercoledì 21 novembre, i progetti di relazione relativi a Horizon Europe, il Programma Quadro UE per la R&I 2021-2027. I due progetti di relazione – uno relativo alla proposta di regolamento (programma quadro e regole di partecipazione e diffusione, l’altro alla proposta di decisione (programma specifico) – sono stati approvati a larga maggioranza, rispettivamente con 60 voti a favore, 1 voto contrario e 3 astensioni (regolamento), e 61 voti a favore, 1 voto contrario e 1 astensione (decisione).
I testi finali della Commissione ITRE sono disponibili ai due link seguenti: regolamento e decisione.
Tutte le informazioni su Horizon Europe: obiettivo.fp9.it

Il contesto e i prossimi passaggi

Il voto di oggi in Commissione ITRE segna il primo passaggio legislativo ufficiale verso l’approvazione di Horizon Europe, dopo la presentazione della proposta della Commissione europea (7 giugno). I due progetti di relazione parlamentari diverranno definitivi dopo il voto in sessione plenaria – previsto nella settimana del 10-14 dicembre (un passaggio non esclusivamente formale) –  definendo così la posizione del Parlamento in vista del negoziato inter-istituzionale.
Il Consiglio dell’UE (Competitività) reagirà invece alla proposta della Commissione il prossimo 30 novembre. Gli Stati Membri produrranno un Orientamento Generale Parziale sul regolamento / programma quadro (una posizione comune su una parte degli articoli del testo) e una relazione intermedia (Progress Report) sulla decisione / programma specifico.
Le tre versioni di Horizon Europe sul tavolo (la proposta della Commissione, le relazioni del Parlamento, la reazione parziale del Consiglio), dovrebbero dar vita – probabilmente da gennaio – al negoziato inter-istituzionale (o trilogo informale), per arrivare a un testo condiviso e ai contenuti definitivi del programma. In ogni caso, resta al momento improbabile la chiusura di un accordo istituzionale prima delle elezioni europee di maggio prossimo.

La posizione della Commissione ITRE
Le relazioni della Commissione ITRE – che diverranno definitive dopo il passaggio in plenaria a metà dicembre - introducono novità importanti rispetto alla proposta della Commissione europea, venendo incontro a gran parte delle raccomandazioni avanzate da APRE nei mesi scorsi, e delle proposte emendative presentate dal GIURI, il network degli stakeholder italiani R&I a Bruxelles, che APRE coordina.
In particolare, la posizione della Commissione ITRE (elenco non esaustivo):
• fissa il bilancio complessivo di Horizon Europe a 120 miliardi di euro in prezzi 2018, pari a 135,2 miliardi in prezzi correnti (rispetto ai 94,1 proposti dalla Commissione europea);
• ripropone lo Strumento PMI di Horizon 2020 come schema orizzontale al secondo pilastro di Horizon Europe, con un accento esplicito sull’innovazione incrementale, una dotazione finanziaria di 2,5 miliardi di euro e una struttura in fasi differenziate;
• definisce più chiaramente il processo di pianificazione strategica, proponendo che il piano strategico venga adottato ogni due anni per mezzo di un atto delegato, in seguito a una consultazione ampia e trasparente e con il coinvolgimento degli Stati Membri, del Parlamento e della comunità degli stakeholder R&I;
• propone una definizione maggiore dei criteri per la selezione delle missioni di R&I, stabilendo inoltre di dedicare alle missioni un massimo del 10% del bilancio del secondo pilastro per i primi due anni del programma;
• propone che le FET Flagships attualmente esistenti e supportate in Horizon 2020 (Human Brain Project, Graphene, Quantum Technologies) vengano mantenute come tali in Horizon Europe e che per le altre FET Flagships che verranno lanciate entro la fine di Horizon 2020 venga considerata la prosecuzione come missioni di R&I;
• scorpora il Cluster 2 del secondo pilastro proposto dalla Commissione (“Inclusive and Secure Societies” in due cluster differenti (“Inclusive and Creative Society” e “Secure Societies”).
Il Team APRE di Bruxelles

--------------------------------------

 

20 novembre 2018

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 19 novmebre 2018

--------------------------------------

 

13 novembre 2018

È disponibile il nuovo numero di APRE Weekly del 12 novembre 2018

--------------------------------------

 

07 novembre 2018

Webinar - Marie Sklodowska-Curie actions (MSCA) - Innovative Training Networks (ITN)
Data: 28 novembre 2018
Orario: 15:00/16:00

--------------------------------------

 

07 novembre 2018

È disponibile il nuovo numero di APREWeekly del 06 novembre 2018 

--------------------------------------

 

15 ottobre 2018

Societies Info Day and Brokerage Event
Varsavia, 8 novembre 2018

--------------------------------------

 

15 ottobre 2018

Webinar  - Le terze Parti in Horizon 2020
Data: 20 novembre 2018
Orario: 15:00/16:00

--------------------------------------

 

15 ottobre2018

Webinar – Il Consortium Agreement in H2020
Data: 5 dicembre 2018
Orario: 15:00/16:00

Questionario e social

Condividi su: