Legge regionale 7/2007

La direzione per la Ricerca e i servizi al territorio supporta la presentazione di progetti di ricerca a valere sui programmi regionali, particolarmente quelli derivanti dall’applicazione della legge regionale n. 7/2007:
- finanziamenti ricerca di base;
- ricerca di base orientata;
- premialità.

Supporta, inoltre, le attività connesse all’esercizio delle funzioni delegate al prorettore per la ricerca scientifica e le relazioni istituzionali.

Invito a presentare progetti di ricerca di base

2017

Ricerca di base e orientata

2015

2013

2013 (Tender)

2012

2012 (Tender)

2011

2010

2009

2008

Premialità

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009




Bando "Invito a presentare progetti di ricerca di base" - Annualità 2017

Il Centro regionale di programmazione della Regione Sardegna ha emanato un bando per agevolazioni a favore di progetti di ricerca di base (legge regionale 7/07) con fondi a valere sul Fondo di sviluppo e coesione 2014-2020 (Patto per lo sviluppo della Regione Sardegna - Area tematica 3 Linea d’azione 3.1 "Interventi di sostegno alla ricerca").

I progetti che devono far riferimento alle seguenti 14 aree scientifico disciplinari:
area 1 - scienze matematiche e informatiche
area 2 - scienze fisiche
area 03 - scienze chimiche
area 04 – scienze della terra
area 05 - scienze biologiche
area 06 - scienze mediche
area 07 - scienze agrarie e veterinarie
area 08 - ingegneria civile e Architettura
area 09 - ingegneria industriale e dell'informazione
area 10 - scienze dell'antichità, filologico - letterarie e storico – artistiche
area 11 - scienze storiche, filosofiche e pedagogiche e scienze psicologiche
area 12 - scienze giuridiche
area 13 - scienze economiche e statistiche
area 14 - scienze politiche e sociali.


Soggetti beneficiari
a) docenti o ricercatori del ruolo universitario o assimilati, compresi i ricercatori a tempo determinato, gli assistenti ordinari del ruolo a esaurimento direttamente coinvolti nelle attività di ricerca che ricoprano il ruolo di coordinatore scientifico;
b) personale strutturato di enti pubblici di ricerca con sede operativa in Sardegna;
c) personale strutturato nelle aziende sanitarie e ospedaliere della Sardegna.

Il soggetto proponente (principal investigator) dovrà presentare la proposta progettuale all’interno del settore scientifico disciplinare di appartenenza.
 

Risorse disponibili
6.060.000,00 euro


Progetto
modalità di finanziamento: 100% del costo complessivo del progetto;
durata del progetto: massimo 24 mesi;
struttura organizzativa:
- ogni progetto di ricerca deve prevedere - oltre al coordinatore scientifico - almeno quattro figure in possesso delle stesse caratteristiche del soggetto beneficiario; le quattro figure individuate potranno appartenere al gruppo di ricerca del soggetto proponente o essere coordinatori o componenti di altre unità di ricerca;
- devono essere presenti da una a cinque unità di ricerca afferenti anche a più dipartimenti o enti, ciascuna composta da almeno tre figure.


Limiti di partecipazione
Non è ammessa la partecipazione a più di una proposta progettuale nell’ambito dell’intero programma oggetto del presente bando. Sono escluse dalla partecipazione le unità operative, anche secondarie, esterne al sistema territoriale sardo.


Modalità di presentazione
Il progetto deve essere trasmesso a partire dall'11 dicembre 2017, esclusivamente in modalità telematica sulla piattaforma messa a disposizione da Cineca sul portale loginmiur.

Proroga scadenza
6 febbraio 2018, ore 13.


Scadenza
31 gennaio 2018, ore 16.


Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 27 November 2017

Premialità 2016

Entità del finanziamento: 500.000,00 euro.
 

Normativa di riferimento
- articolo 13, comma 2, della legge regionale 7 agosto 2007, n° 7;
- convenzione per l’istituzione di un sistema premiale per la ricerca scientifica, siglata il 29 dicembre 2016.


Regole per l’attribuzione del premio
- L’attribuzione del premio è effettuata a vantaggio dei progetti di ricerca valutati positivamente (siano essi finanziati che non finanziati), a partire dai progetti che hanno ottenuto il punteggio più elevato, dando comunque la priorità alla graduatoria dei progetti di rilievo internazionale, fino all’esaurimento delle risorse stanziate (art. 3, comma II, della convenzione del 29 dicembre 2016).
- Il valore del singolo premio è rapportato al 30 per cento del costo della quota di progetto direttamente riferibile all’unità di ricerca sarda, fino a un tetto massimo di 8.000,00 euro (art. 2 della convenzione).
- L’assegnazione del premio ai beneficiari segue la regola dell’alternanza, in base alla quale, i vincitori di ciascun anno non potranno beneficiare del premio nell’anno successivo nell’ambito della stessa graduatoria (come da Premessa della convenzione).
- In caso di cessazione del responsabile (esempio, pensionamento o trasferimento), verranno presi in considerazione nella graduatoria solo i progetti finanziati (e non quindi quelli che sono solamente idonei).
- La regola dell’alternanza, coinvolge anche coloro che sostituiscono il responsabile (esempio, pensionamento o trasferimento).
- Sono stati presi in considerazione sia i ricercatori-docenti strutturati che quelli non strutturati.

Per il 2016, sono stati considerati i seguenti bandi:
- per la graduatoria internazionale: Horizon 2020;
- per la graduatoria nazionale: Prin 2015.

Per quanto riguarda la premialità nazionale, a causa della esiguità delle risorse, la Ras ha premiato solo i progetti che sono stati valutati con 15/15 (ovverosia, i progetti finanziati: art. 3, comma III).

L’Ateneo, con parere favorevole del Senato accademico (delibera del 21.02.2017) e del Consiglio di amministrazione (delibera del 22.02.2017), ha disposto di estendere il premio, attingendo a fondi di bilancio, anche ai primi progetti Prin idonei ma non finanziati (cioè, quelli valutati con 14/15).
 

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 01 January 2016

Bando regionale ricerca di base - Annualità 2015

Sardegna Ricerche ha emanato un bando (poi rettificato) per agevolazioni a favore di progetti di ricerca fondamentale o di base (miranti all’ampliamento delle conoscenze scientifiche e tecniche non connesse a specifici e immediati obiettivi industriali o commerciali). Il bando, intitolato Capitale umano ad alta qualificazione, intende favorire sia il ricambio generazionale che le eccellenze scientifiche emergenti.


Data formale di decorrenza del progetto: 4 aprile 2017.


Tematiche di ricerca
Qualunque tematica di ricerca di base


Soggetti beneficiari
professori e ricercatori strutturati anche con contratto determinato per tutta la durata del progetto, presso gli atenei sardi statali o non statali, gli enti pubblici di ricerca vigilati dal Miur con sede in Sardegna, al personale dell’Agenzia regionale Agris, e al personale medico delle aziende sanitarie ospedaliere della Sardegna, che:
a) siano residenti in Sardegna e svolgano una attività di ricerca presso una realtà qualificata avente sede in Sardegna;
b) non abbiano già compiuto il 40° anno di età alla data dell’11 gennaio 2016.


Risorse disponibili
2.020.000,00 euro.


Progetto
contributo Ras per il singolo progetto: 40mila o 60mila euro a seconda dell’area scientifica;
modalità di finanziamento: 80 per cento del costo del progetto. E’ ammissibile un cofinanziamento tramite la valorizzazione del personale (nella misura massima del 20 per cento del costo totale del progetto);
durata del progetto: massimo 24 mesi.


Modalità di selezione
La procedura si svilupperà in più momenti selettivi:
1) verifica di ammissibilità formale delle domande di partecipazione;
2) valutazione dei titoli presentati;
3) valutazione del progetto di ricerca.


Modalità di presentazione
La proposta dovrà essere presentata attraverso il Sistema unico di autenticazione regionale (Idm). La domanda generata dal sistema informatico dovrà poi essere posta con i relativi allegati nell’apposito plico sigillato riportante la dicitura “Legge regionale 7 agosto, n.7 annualità 2015 - capitale umano ad alta qualificazione” che dovrà pervenire entro la data di scadenza (non farà fedela data del timbro postale nel caso di invio domanda tramite posta raccomandata A/R) a Sardegna Ricerche (Via Palabanda 9 - 09123 Cagliari). La domanda potrà in alternativa essere inviata con pec

A pena di esclusione si dovrà allegare:
a) copia del documento di riconoscimento in corso di validità;
b) curriculum vitae (formato europeo) redatto in carta semplice, debitamente datato e firmato dal candidato;
c) informazioni sulla proposta progettuale così come generata dal sistema (Allegato B);
d) autocertificazione dei titoli così come generata dal sistema (Allegato C).

 

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 19 November 2015 - Expiration date: 11 January 2016

Premialità 2015

Entità del finanziamento: 500.000,00 euro.

Normativa di riferimento

Progetti beneficiari del premio

  • graduatoria internazionale
  • graduatoria nazionale
  • riepilogo

Dichiarazione di accettazione

  • graduatoria nazionale
  • graduatoria internazionale

Regole per l’attribuzione del premio

  • L’attribuzione del premio è effettuata a vantaggio dei progetti di ricerca valutati positivamente (siano essi finanziati che non finanziati), a partire dai progetti che hanno ottenuto il punteggio più elevato, dando comunque la priorità alla graduatoria dei progetti di rilievo internazionale, fino all’esaurimento delle risorse stanziate (art. 3, comma II, della convenzione del 20 maggio 2011).
  • Il valore del singolo premio è rapportato al 30% del costo della quota di progetto direttamente riferibile all’unità di ricerca sarda, fino a un tetto massimo di 10.000,00 euro (art. 2 della Convenzione).
  • L’assegnazione del premio ai beneficiari segue la regola dell’alternanza, in base alla quale i vincitori di ciascun anno non potranno beneficiare del premio nell’anno successivo nell’ambito della stessa graduatoria (art. 5, comma II, della Convenzione).
  • In caso di cessazione del responsabile (es. pensionamento o trasferimento), verranno presi in considerazione nella graduatoria solo i progetti finanziati (e non quindi quelli che sono solamente idonei).
  • La regola dell’alternanza, coinvolge anche coloro che sostituiscono il responsabile (es. pensionamento o trasferimento).
  • Nell’annualità 2015 sono stati presi in considerazione sia i ricercatori-docenti strutturati che quelli non strutturati.

Per il 2015 sono stati considerati i progetti, rilevati come da comunicazione della Direzione del 12.10.2015, che abbiano avuto esito positivo in termini di finanziamento o idoneità, nel periodo 12 dicembre 2014 - 16 ottobre 2015, nell’ambito di programmi nazionali o sovranazionali.

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarion

Published date: 01 January 2015

Bando regionale ricerca di base - anno 2013

Bando regionale ricerca di base - Annualità 2013

Si segnala che Sardegna Ricerche ha emanato un bando per agevolazioni a favore di progetti di ricerca fondamentale o di base (miranti all’ampliamento delle conoscenze scientifiche e tecniche non connesse a specifici e immediati obiettivi industriali o commerciali) che per complessità e natura richiedono di norma la collaborazione di più studiosi e di più organismi di ricerca, in linea con gli obiettivi Horizon 2020.

In evidenza
Modelli

  • Rendicontazione
  • Relazione scientifica finale
  • Timesheet

Elenco progetti finanziati
Convenzione Sardegna ricerche - Unica - Uniss
Linee guida
Rimodulazione
Modifica Regolamento di ateneo
per la disciplina delle attività svolte dal personale docente e dal personale tecnico amministrativo con finanziamenti esterni - Art. 6 comma 9 (Criteri di ripartizione dei finanziamenti - Progetti di ricerca)

Data formale di decorrenza del progetto: 23 settembre 2015.
Saranno peraltro riconoscibili le spese sostenute a decorrere dal 23 luglio 2015.

Tematiche di ricerca

  • scienze matematiche, informatiche, fisiche, chimiche e ingegneristiche;
  • scienze della terra e dell’ambiente;
  • scienze della vita;
  • scienze umane e sociali.

Soggetti beneficiari

  1. docenti o ricercatori del ruolo universitario o assimilati, compresi i ricercatori a tempo determinato, assistenti ordinari del ruolo a esaurimento direttamente coinvolti nelle attività di ricerca che ricoprano il ruolo di coordinatore scientifico;
  2. enti pubblici di ricerca;
  3. aziende sanitarie e ospedaliere della Sardegna;
  4. fondazioni di ricerca.

Limiti di partecipazione
Sono esclusi i soggetti coinvolti (sia in qualità di coordinatore scientifico che di componenti delle unità operative) in progetti di ricerca finanziati e non conclusi entro la data di pubblicazione del presente bando, a valere sulle annualità precedenti della legge regionale 7/2007 (esclusi i tender).
Non è ammessa la partecipazione a più di una proposta progettuale nell’ambito dell’intero programma oggetto del presente bando.
Sono quindi escluse dalla partecipazione al presente bando le unità operative, anche secondarie, esterne al sistema territoriale sardo.

Risorse disponibili
4.800.000 euro (1.200.000 euro per ciascuna delle quattro aree tematiche).

Progetto
modalità di finanziamento: verrà finanziato il 70 per cento del costo complessivo del progetto, a esclusione dei costi dei contratti attivati specificatamente per il progetto, che verranno finanziati al 100 per cento;
struttura organizzativa: devono essere presenti da 2 a 5 unità di ricerca afferenti anche a più dipartimenti o enti ciascuna composta da almeno tre figure;
durata del progetto: max 36 mesi.
Si ricorda che, nella programmazione delle risorse finanziarie, occorre tener presente che il 60 per cento delle spese generali (entro un limite massimo, per i finanziamenti regionali, del 10 per cento delle risorse finanziarie nette provenienti dall’ente finanziatore) dovrà essere destinato per il bilancio dell’ateneo e per incrementare i fondi destinati ai dottorati di ricerca (art. 6, comma 9, del Regolamento di ateneo per la disciplina delle attività svolte dal personale docente e dal personale tecnico amministrativo con finanziamenti esterni).

Scadenza
19 marzo 2014, ore 12.

Modalità di presentazione
Il progetto, a pena di esclusione, deve essere trasmesso, attraverso la procedura informatica previo accreditamento nel Sistema unico di autenticazione regionale (Idm) a partire dal 17 febbraio 2014.

A pena di esclusione, dovrà inoltre pervenire (non farà fede la data del timbro postale nel caso di invio domanda tramite posta) a Sardegna Ricerche (Via Palabanda 9 - 09123 Cagliari) copia cartacea della domanda sottoscritta e accompagnata dagli allegati facenti parte integrante del bando e da un documento d’identità in corso di validità. Il plico sigillato dovrà riportare la dicitura "Legge regionale 7 agosto 2007 n. 7 - Progetti di ricerca fondamentale o di base annualità 2013" e dovrà indicare il codice locale attribuito dal sistema informatico (CRP-XXXXXX). Il plico dovrà pervenire a Sardegna Ricerche per posta raccomandata A/R ovvero consegnato a mano con allegata lettera di accompagnamento in duplice copia entro le ore 12 del 19 marzo.

Info
pagina bando sito Sardegna Ricerche

Costo annuo lordo personale 2014
Formulario della presentazione dei progetti di ricerca (facsimile)
Faq Sardegna Ricerche
Modulo finanziabilità
Nota Ras n° 4519 del 14/05/2015 - Rendicontazione attrezzature e beni ammortizzabili (costo non superiore a 516,46 euro)

Compila la domanda

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 04 February 2014 - Expiration date: 19 March 2014

Premialità 2014

Entità del finanziamento: euro 733.221,90.

Normativa di riferimento

Progetti beneficiari del premio

  • graduatoria internazionale
  • graduatoria nazionale
  • riepilogo

Regole per l’attribuzione del premio

  • L’attribuzione del premio è effettuata a vantaggio dei progetti di ricerca valutati positivamente (siano essi finanziati che non finanziati), a partire dai progetti che hanno ottenuto il punteggio più elevato, dando comunque la priorità alla graduatoria dei progetti di rilievo internazionale, fino all’esaurimento delle risorse stanziate (art. 3, comma II, della convenzione del 20 maggio 2011).
  • Il valore del singolo premio è rapportato al 30% del costo della quota di progetto direttamente riferibile all’unità di ricerca sarda, fino a un tetto massimo di 10.000,00 euro (art. 2 della Convenzione).
  • L’assegnazione del premio ai beneficiari segue la regola dell’alternanza, in base alla quale i vincitori di ciascun anno non potranno beneficiare del premio nell’anno successivo nell’ambito della stessa graduatoria (art. 5, comma II, della Convenzione).
  • Sono presi in considerazione solo i ricercatori-docenti strutturati oppure anche quelli non strutturati purché il loro progetto sia stato finanziato.
  • In caso di cessazione del responsabile (es. pensionamento o trasferimento), verranno presi in considerazione nella graduatoria solo i progetti finanziati (e non quindi quelli che sono solamente idonei).
  • La regola dell’alternanza, coinvolge anche coloro che sostituiscono il responsabile (es. pensionamento o trasferimento).

Per il 2014 sono stati considerati i progetti, rilevati come da nostra comunicazione del 4.12.2014, che abbiano avuto esito positivo in termini di finanziamento o idoneità, nel periodo 2011-2014, nell’ambito dei seguenti programmi:

  • per la graduatoria internazionale: programmi europei (non premiati nelle annualità precedenti) o internazionali;
  • per la graduatoria nazionale: programmi nazionali diversi da Prin e Firb.

Dichiarazione di accettazione

  • graduatoria nazionale
  • graduatoria internazionale

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 01 January 2014

Bando regionale ricerca di base - anno 2013 (tender)

Bando regionale ricerca di base - Annualità 2013 (Tender)

La Regione Sardegna - Assessorato alla Programmazione - Crp, in attuazione della legge regionale 7/2007 Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna, ha emanato un bando per presentare progetti di ricerca fondamentale o di base orientata a temi di carattere specifico di stretto interesse regionale - Annualità 2013, orientati su diverse aree tematiche (tender) indicate nell’art. 5 del bando. Per ogni tender sarà finanziato un solo progetto.

In evidenza

  • Rendicontazione
  • Relazione scientifica finale
  • Timesheet

Modifica Regolamento di ateneo per la disciplina delle attività svolte dal personale docente e dal personale tecnico amministrativo con finanziamenti esterni - Art. 6 comma 9 (Criteri di ripartizione dei finanziamenti - Progetti di ricerca)

Elenco progetti finanziati
Convenzione Ras - Unica - Uniss
Linee guida Ras
Rimodulazione
Nota Ras n° 4519 del 14/05/2015
- Rendicontazione attrezzature e beni ammortizzabili (costo non superiore a 516,46 euro)

Data formale di decorrenza del progetto: 21 gennaio 2015.
Saranno però riconoscibili le spese sostenute a decorrere dal 15 gennaio 2014.

Soggetti ammissibili
docenti o ricercatori già assunti a tempo indeterminato negli atenei sardi, statali o non statali;
personale omologo delle aziende sanitarie e ospedaliere della Sardegna, istituti ed enti pubblici di ricerca vigilati dal Miur, tutti con sede in Sardegna.
Sono ammissibili, inoltre, le unità operative secondarie composte anche da altri soggetti pubblici o privati.

Risorse disponibili
4.000.000,00 euro

Progetto
modalità di finanziamento: contributo alla spesa e nella misura massima dell’80 per cento del costo del progetto (a esclusione dei costi dei contratti attivati specificamente per il progetto, che verranno finanziati al 100 per cento.
durata: massimo 36 mesi.

Modalità di presentazione
tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno o consegna a mano (allegata lettera di accompagnamento in duplice copia), a: Regione Autonoma della Sardegna - Ufficio protocollo del Centro regionale di programmazione - Via Cesare Battisti s.n.c. - 09123 Cagliari.

Scadenza: 4 novembre 2013 ore 12.

Info
pagina Ras

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 11 September 2013 - Expiration date: 04 November 2013

Premialità 2013

Entità del finanziamento: euro 1.174.112,50.

Normativa di riferimento

Progetti beneficiari del premio

  • graduatoria internazionale
  • graduatoria nazionale

Regole per l’attribuzione del premio

  • L’attribuzione del premio è effettuata a vantaggio dei progetti di ricerca valutati positivamente (siano essi finanziati che non finanziati), a partire dai progetti che hanno ottenuto il punteggio più elevato, dando comunque la  alla graduatoria dei progetti di rilievo internazionale, fino all’esaurimento delle risorse stanziate (art. 3, comma II, della convenzione del 20 maggio 2011).
  • Il valore del singolo premio è rapportato al 30% del costo della quota di progetto direttamente riferibile all’unità di ricerca sarda, fino a un tetto massimo di 10.000,00 euro (art. 2 della Convenzione).
  • L’assegnazione del premio ai beneficiari segue la regola dell’alternanza, in base alla quale i vincitori di ciascun anno non potranno beneficiare del premio nell’anno successivo nell’ambito della stessa graduatoria (art. 5, comma II, della Convenzione).
  • Sono presi in considerazione solo i ricercatori-docenti strutturati oppure anche quelli non strutturati purché il loro progetto sia stato finanziato.
  • In caso di cessazione del responsabile (es. pensionamento o trasferimento), verranno presi in considerazione nella graduatoria solo i progetti finanziati (e non quindi quelli che sono solamente idonei).
  • La regola dell’alternanza, coinvolge anche coloro che sostituiscono il responsabile (es. pensionamento o trasferimento).

Per il 2013 sono stati considerati i seguenti bandi:

  • per la graduatoria internazionale: VII Programma quadro;
  • per la graduatoria nazionale: Prin 2012 (idoneità fissata a 12/15 dal bando) e Firb 2013 (idoneità non prevista dal bando ma fissata, per omogeneità con il Prin, a 12/15 della fase antecedente le audizioni). In entrambi i casi l’idoneità è relativa al punteggio di coloro che, superando la preselezione, sono approdati alla valutazione del CdS.

Dichiarazione di accettazione

  • graduatoria nazionale
  • graduatoria internazionale

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 01 January 2013

Bando regionale ricerca di base - anno 2012

Bando regionale ricerca di base - Annualità 2012 (Tender)

La Regione Sardegna - Assessorato alla Programmazione - Crp, in attuazione della legge regionale 7/2007 Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna, ha emanato un bando per progetti di ricerca di base su temi di carattere specifico di stretto interesse regionale (Tender), orientati sulle tematiche di ricerca (ulteriormente dettagliate nell’art. 5 del bando).

In evidenza

  • Rendicontazione
  • Relazione scientifica finale
  • Timesheet

Data formale di decorrenza del progetto: 1° ottobre 2013.
Saranno però riconoscibili le spese sostenute a decorrere dal 17 aprile 2013.

 

  • Convenzione
  • Linee guida
  • Form rimodulazione
  • Elenco progetti finanziati
  • Nota Ras n° 4519 del 14/05/2015 - Rendicontazione attrezzature e beni ammortizzabili (costo non superiore a 516,46 euro)

Soggetti ammissibili
docenti o ricercatori già assunti a tempo indeterminato negli atenei sardi, statali o non statali;
personale omologo delle aziende sanitarie e ospedaliere della Sardegna;
istituti ed enti pubblici di ricerca vigilati dal Miur, tutti con sede in Sardegna.
Sono ammissibili, inoltre, le unità operative secondarie composte anche da altri soggetti pubblici o privati.

Risorse disponibili
3.200.000,00 euro (ripartiti tra le varie aree tematiche)

Progetto
modalità di finanziamento: contributo alla spesa e nella misura massima dell’80% del costo del progetto (peraltro viene riconosciuto il costo del personale). L’aiuto concesso, per l’attivazione di contratti attivati specificamente per il progetto è invece pari al 100% del costo.
durata: massimo 36 mesi.

Modalità di presentazione
tramite il sistema informatico messo a disposizione dall’amministrazione regionale a partire dal 29 ottobre 2012. Si dovrà inoltre presentare una copia cartacea dello stesso, per posta raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite consegna a mano con allegata lettera di accompagnamento (in duplice copia) a: Regione Autonoma della Sardegna - Centro regionale di programmazione - via Cesare Battisti, snc - 09123 Cagliari.

Scaduto il 19 novembre 2012.

Info
bando
pagina Ras

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 01 August 2012 - Expiration date: 19 November 2012

Bando regionale ricerca di base - anno 2012

Bando regionale ricerca di base - Annualitò 2012

Si segnala che la Regione Sardegna - Assessorato alla Programmazione - Crp ha emanato un bando per agevolazioni a favore di progetti di ricerca fondamentale o di base (miranti all’ampliamento delle conoscenze scientifiche e tecniche non connesse a specifici ed immediati obiettivi industriali o commerciali) che per complessità e natura richiedono di norma la collaborazione di più studiosi e di più organismi di ricerca, in linea con gli obiettivi Horizon 2020.

In evidenza
Modelli

  • Seconda rimodulazione
  • Rendicontazione
  • Relazione scientifica finale
  • Timesheet

Finanziamento totale erogato dalla Ras: 8.308.587,66 euro

Elenco progetti finanziati

Determinazione prot. n. 9611/816 del 23/12/2013
Atto aggiuntivo convenzione annualità 2012
Convenzione annualità 2012
Linee guida
Form prima rimodulazione
Nota Ras n° 4519 del 14/05/2015
- Rendicontazione attrezzature e beni ammortizzabili (costo non superiore a 516,46 euro)

Data formale di decorrenza del progetto: 1° ottobre 2013.
Saranno però riconoscibili le spese sostenute a decorrere dal 17 aprile 2013.

Faq a cura della Ras
Faq a cura della direzione
(aggiornate al 23 luglio 2012)
Costi del personale
Modulo finanziabilità

Tematiche di ricerca
Scienze matematiche, informatiche, fisiche chimiche e ingegneristiche
Scienze umane e sociali
Scienze della terra e dell’ambiente
Scienze della vita, a esclusione dei settori biomedico sanitario
Scienze biomedico - sanitarie

Soggetti beneficiari
Il bando si articola su due linee di intervento.

Linea A1 - rivolta a dottori di ricerca e/o laureati provvisti di diploma di specializzazione nel settore medico assunti con contratto a tempo determinato oppure come ricercatori a tempo determinato o assegnisti di ricerca istituzionali (ai sensi dell’art. 51, co. 6, della legge 449/1997) negli atenei sardi, statali o non statali, gli enti pubblici di ricerca vigilati dal Miur e personale delle aziende sanitarie e ospedaliere della Sardegna, che non abbiano già compiuto il 37° anno di età alla data di scadenza del presente bando e che, alla stessa data, abbiano conseguito il dottorato di ricerca da almeno due anni.
Per i soggetti già in possesso di specializzazione conseguita in una scuola di specializzazione universitaria nel settore medico (per i quali non è richiesto il possesso del dottorato), i limiti di età anagrafica sono incrementati di un numero di anni pari alla durata della specializzazione.

Linea A2 - rivolta a docenti o ricercatori già assunti a tempo indeterminato negli atenei sardi, statali o non statali, personale omologo delle aziende sanitarie e ospedaliere della Sardegna, istituti ed enti pubblici di ricerca vigilati dal Miur e fondazioni di ricerca, tutti con sede in Sardegna.

Limiti di partecipazione
Sono esclusi i soggetti coinvolti (sia in qualità di coordinatore scientifico che di componenti delle unità operative) in progetti di ricerca finanziati e non conclusi entro la data di pubblicazione del presente bando, a valere sulle annualità precedenti della legge regionale 7/2007 (esclusi i tender).
Non è ammessa la partecipazione a più di una proposta progettuale nell’ambito dell’intero programma oggetto del presente bando.
Non sarà ammessa la candidatura di progetti già presentati e valutati non idonei in precedenti bandi della legge regionale 7/2007.

Risorse disponibili: 15.000.000 euro.

Progetto
modalità di finanziamento: verrà finanziato il 70 per cento del costo complessivo del progetto, a esclusione dei costi dei contratti attivati specificatamente per il progetto, che verranno finanziati al 100 per cento;
struttura organizzativa: devono essere presenti da 2 a 5 unità di ricerca - ciascuna composta da almeno 3 figure - afferenti anche a più dipartimenti o enti;
durata del progetto: max 36 mesi.

Scadenza
27 luglio 2012 ore 12 - prorogata al 1° agosto ore 12.

Modalità di presentazione
Il progetto, a pena di esclusione, deve essere trasmesso, attraverso la procedura informatica previo accreditamento nel Sistema unico di autenticazione regionale (Idm).
Il plico dovrà inoltre pervenire (non farà fede la data del timbro postale nel caso di invio domanda tramite posta) alla “Regione Autonoma della Sardegna - Centro regionale di programmazione - con sede in via Cesare Battisti snc, 09123 Cagliari (CA), per posta raccomandata A/R, ovvero consegnato a mano con allegata lettera di accompagnamento in duplice copia.
Il plico dovrà contenere, oltre alla proposta progettuale e agli eventuali allegati, copia del documento di identità del sottoscrittore in corso di validità.

Info
pagina bando sito Ras
compila la domanda
guida alla compilazione della domanda di finanziamento

Per informazioni relative alla procedura informatica è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica idm@regione.sardegna.it; oppure contattare il call center al numero 070.6062279 dal lunedi al venerdì dalle ore 9 alle 13.30 e dalle ore 15 alle 18.

Contatti
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Published date: 26 April 2012 - Expiration date: 01 August 2012

Questionnaire and social

Share on: