1
18 September 2020

Dona il tuo 5x1000 all'Ateneo di Cagliari

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

15 September 2020

Scompare un docente innamorato della Sardegna

Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari, commenta l'improvvisa morte di Nichi D'Amico, Presidente INAF e professore ordinario del nostro Ateneo: "Ha contribuito a far crescere nell’ambito della fisica la disciplina dell’astrofisica, che adesso ci vede protagonisti grazie a ricercatori a cui lui ha fatto da maestro. E’ una gravissima perdita per il mondo della fisica nazionale e internazionale, per il nostro Ateneo e per la nostra terra di cui era innamorato. Ci mancherà moltissimo, non solo dal punto di vista affettivo, ma anche culturale e scientifico". L'Ateneo in lutto per la perdita di un docente che ha sempre sottolineato con orgoglio l'appartenenza all'Università di Cagliari e si è battuto perché la Sardegna raggiungesse traguardi importanti, come il Sardinia Radio Telescope.IL RICORDO FIRMATO DA LUCIANO BURDERI. RASSEGNA STAMPA

10 September 2020

L’Italia si candida a ospitare l’Einstein Telescope

L'Università di Cagliari nel network che ha convinto il Ministero dell’Università e della Ricerca italiano a proporre l'idea di ospitare in Sardegna l'infrastruttura, forte delle espressioni di interesse di tre enti di ricerca nazionali italiani: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (coordinatore insieme agli olandesi del Nikhef, Istituto Nazionale di Fisica Subatomica), l’Istituto Nazionale di Astrofisica e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Le dichiarazioni di Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, di Nichi D'Amico, Presidente INAF, e dei vertici degli altri enti coinvolti: "Le eccellenze dell’Università di Cagliari nel campo della fisica, dell’ingegneria mineraria, energetica ed elettronica, dell’informatica, della geologia e delle telecomunicazioni rendono il contributo dell’Ateneo non solo di conoscenza, ma anche di competenza, e rafforzano la candidatura". L'iniziativa - che già nella fase di costruzione darà lavoro a 2500 persone - sarà sbocco naturale per i nostri studenti, dottorandi e ricercatori. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social