Press review

ufficio stampa e redazione web: rassegna quotidiani locali
15 July 2019

L'Unione Sarda

Rassegna quotidiani locali
a cura dell’Ufficio stampa e redazione web



L’UNIONE SARDA
 
 
1 - L’UNIONE SARDA di lunedì 15 luglio 2019 / Medio Campidano (Pagina 18 - Edizione CA)
ARBUS. Proposta della minoranza accolta dal sindaco
TARI RIDOTTA PER GLI STUDENTI FUORI SEDE

Giù la Tari per le famiglie con studenti fuori sede. La proposta arriva dai consiglieri comunali di minoranza e del gruppo autonomo di Arbus: Emanuela Paschino, Raimondo Melis, Rosalba Onnis, Paolo Salis, Michela Dessì, Simone Murtas e Alessandra Peddis.
In una nota inviata all'assessore al bilancio Gianni Lussu e al sindaco Antonello Ecca, evidenziano «la possibilità concessa ai Comuni di agevolare le famiglie e quindi di prevedere con apposito regolamento la riduzione del tributo sui rifiuti, sottraendo dal conteggio il numero degli studenti universitari domiciliati in altra città, rispetto al nucleo famigliare di origine».
Operazione possibile perché la Tari si compone di una parte fissa, determinata in base alla superficie e al numero dei componenti, e la parte variabile, rapportata alla quantità di rifiuti prodotti. «Il sistema attuale - sostiene Paschino - è ingiusto perché gli studenti fuori sede sono costretti a pagare due volte lo stesso tributo, nel paese di domicilio e in quello di residenza, nonostante trascorrano gran parte dell'anno nelle città sede di Università».
Proposta accolta dall'esecutivo. «Siamo sempre stati - dice Ecca - per il contenimento del carico fiscale in capo ai contribuenti. In questo caso è necessario dimostrare che gli studenti abbiano un regolare contratto di affitto». (s. r.)

 

2 - L’UNIONE SARDA di lunedì 15 luglio 2019 / Sport (Pagina 37 - Edizione CA)
UNIVERSIADE. Chiusura col “botto” a Napoli
Italia, record di ori: la pallanuoto regala il 15°

NAPOLI Finisce con il pubblico della Scandone che canta “o surdato 'nnamurato” a festeggiare l'oro della nazionale di pallanuoto maschile alle Universiadi Napoli 2019. Nella finalissima il settebello universitario allenato da Alberto Angelini ha battuto 18-7 (4-1, 3-2, 3-1, 8-3) gli Stati Uniti conquistando il gradino più alto del podio e confermando la validità dell'intero movimento pallanotistico italiano, anche a livello universitario. Sabato alle ragazze di Martina Miceli non era riuscita l'impresa di vincere l'oro (andato all'Ungheria), ma restano le indicazioni, più che positive anche in proiezione delle nazionali maggiori.
Bilancio lusinghiero
L'ultima giornata delle Universiadi napoletane si conclude col “botto” per l'Italia che conquista il 15° oro (44 in totale le medaglie azzurre) migliorando di gran lunga il risultato di Taipei 2017 (32 medaglie complessive). E poi ci sono gli impianti riqualificati, dal San Paolo alla piscina Scandone, trecentomila biglietti venduti e oltre seimila atleti in gara. Grandi numeri che fanno da corollario all'ottimo bilancio sportivo. le 44 medaglie costituiscono il miglior risultato di sempre, ex aequo con Kazan 2013 ma allora gli ori furono solo sei). L'Universiade di Napoli chiude i battenti con un bilancio più che soddisfacente per l'Italia e per Napoli. Con la città partenopea che, forte della sfida vinta, ora guarda con fiducia alla possibilità di ospitare nuovi grandi eventi sportivi.

 

La Nuova Sardegna

 

LA NUOVA SARDEGNA

 

 

 

Questionnaire and social

Share on: