UniCa UniCa News Press review Venerdì 24 maggio 2019

Venerdì 24 maggio 2019

ufficio stampa e redazione web: rassegna quotidiani locali
24 May 2019

L'Unione Sarda

Rassegna quotidiani locali
a cura dell’Ufficio stampa e redazione web



L’UNIONE SARDA
 
1 - L’UNIONE SARDA di venerdì 24 maggio 2019 / Prima (Pagina 1 - Edizione CA)
SPORT
ATENEIKA Domenica col giornale inserto in omaggio

Prima Cultura (Pagina 42 - Edizione CA)
L'INIZIATIVA. Nelle due giornate di lezione anche il Gruppo Unione Sarda
BENVENUTI AD ATENEIKA: SI IMPARA A COLTIVARE I PROGETTI

Domenica in regalo col giornale lo speciale dedicato all'evento
Vuoi diventare esperto nel management dello spettacolo? Ateneika, festa di sport, musica e condivisione che da sette anni ha per protagonisti volontari, studenti universitari e addetti ai lavori, mette a disposizione un alto percorso di formazione che è pronto a offrire tappe molto attese. Si tratta di due lezioni, aperte a tutti e gratuite, che consentiranno di esplorare l'ambizione professionale sotto diverse prospettive, godendo dell'esperienza e della competenza di eccellenze nel settore. Il primo appuntamento (si parlerà di marketing e relazioni con partner e sponsor) è per oggi, dalle 14 alle 18. Il secondo è fissato per domani: dalle 10 alle 13 giornalisti e dirigenti aziendali del gruppo L'Unione Sarda guideranno i partecipanti nel mondo della comunicazione di cui sono specialisti. A seguire, la sessione (dalle 14.30 alle 17.30) con Gianluigi Tiddia, il celebre “Insopportabile” del web. Entrambi gli incontri (che consentiranno agli universitari di vedere riconosciuti crediti formativi) si svolgeranno nella sala convegni Leonardo Coiana del Cus di Cagliari (via Is Mirrionis, 3).
MARKETING  Quali e quanti aspetti di marketing possono essere applicati alle particolarità di eventi e festival musicali? Come costruire le partnership? Con quali criteri individuare uno sponsor? Come mettere in piedi un crowdfunding? Sono alcuni dei quesiti a cui questo pomeriggio risponderanno, anche proponendo un punto di vista internazionale, i relatori Amedeo Lombardi, fondatore di Home Festival, Laura Sau, talent scout Musicraiser per la Sardegna e Pierpaolo Pinna, manager specialist Campari per il Sud Sardegna.
COMUNICAZIONE  Domani mattina via all'incontro con gli esperti di comunicazione, depositari di conoscenza, esperienza e innovazione. Apertura affidata a Lia Serreli, direttrice generale del gruppo L'Unione Sarda che svilupperà il tema “Il Gruppo con gli eventi. Comunicare con gli eventi. Presidio del territorio. Condivisione del target”. Seguiranno gli interventi di Ivan Paone, vicedirettore de L'Unione Sarda, e di Luigi Mameli, speaker di Radiolina su “L'evento dentro il Gruppo. Lo speciale dedicato ad Ateneika e le trasmissioni radio: dall'idea alla creazione fino alla diffusione”. La parola passerà quindi, così da sviluppare l'argomento in rapporto a televisione e social, a Egidiangela Sechi, giornalista di Videolina, e Luca Abozzi, social media specialist del gruppo L'Unione Sarda. Chiusura della mattinata con Francesco Abate, giornalista e autore di romanzi di successo. A sua cura una narrazione di 30 minuti, omaggio ai partecipanti, sul bisogno che porta i giornalisti a non essere più cronisti della realtà ma coinvolti narratori. Dalle 14.30, spazio a Gianluigi Tiddia “Insopportabile”, esperto di comunicazione del territorio.
EDICOLA, WEB E RADIO  Il sostegno de L'Unione Sarda ad Ateneika non si esprime solo attraverso la condivisione di conoscenze ed esperienze. Il gruppo ha messo a disposizione anche i propri mezzi. Domenica 26, il quotidiano più antico e diffuso dell'Isola sarà in edicola con uno speciale in regalo realizzato dai giovani di Ateneika. Grande spazio all'iniziativa anche su unionesarda.it. Già “on air” su Radiolina una trasmissione dedicata.
ISCRIZIONI  Le lezioni (quella che ha inaugurato il ciclo di alta formazione si è svolta il 4 maggio ed è andata sold out) sono aperte a tutti e gratuite. Necessaria l'iscrizione su www.ateneika.com. L'organizzazione consiglia l'accreditamento un'ora prima dell'inizio degli incontri: oggi, ore 13 e domani, alle 9. Gli attestati di frequenza saranno consegnati alla fine dell'ultima giornata, dedicata alla master class con i professionisti dell'Unione Sarda e all'appuntamento pomeridiano con Insopportabile. (red.cult.)
 

2 - L’UNIONE SARDA di venerdì 24 maggio 2019 / Prima Economia (Pagina 14 - Edizione CA)
ViviMed
Progetto sul turismo sostenibile

Trenta mesi di attività, dal febbraio 2017 al febbraio 2019, circa 1,17 milioni di dotazione finanziaria, 360 imprese, 77 associazioni, 92 Comuni ed enti territoriali coinvolti nel processo partecipativo. Sono alcuni numeri del progetto ViviMed, cofinanziato dal programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020 del FESR, illustrati nel corso dell'evento finale che si è svolto ieri mattina a Cagliari al Convento San Giuseppe alla presenza degli 8 partner, in rappresentanza di 10 territori, degli attori coinvolti e delle istituzioni regionali. Sotto il coordinamento di Aspal e di Sardegna ricerche, ViviMed ha promosso nell'entroterra e in aree a vocazione rurale sistemi locali di qualità, in grado di generare un turismo esperienziale sostenibile e multi-stagionale, rendendo più competitiva, professionalizzata ed eco-compatibile l'offerta turistica e facilitando il posizionamento nel mercato del turismo esperienziale e green dei territori coinvolti.
«Lo sviluppo, in un contesto sempre più globalizzato, passa dal confronto e dalla collaborazione tra attori economici e istituzionali provenienti da diversi contesti», ha detto l'assessora regionale al Lavoro, Alessandra Zedda.

 

 

La Nuova Sardegna

 

LA NUOVA SARDEGNA

 

3 - LA NUOVA SARDEGNA di venerdì 24 maggio 2019 / Olbia - Pagina 34
SCLEROSI MULTIPLA
in Sardegna c'è la più alta incidenza

OLBIA La Sardegna continua ad avere la più alta incidenza di sclerosi multipla del mondo: 337 casi ogni 100 mila abitanti, oltre il doppio della media nazionale. Anche di questo si parlerà domani, a partire dalle 8,30, al teatro del Carmine. È qui che si svolgerà un evento medico importante: la quinta giornata di Studio della Simfer Sardegna, (Società Italiana di medicina fisica e riabilitazione), dal titolo "Sclerosi multipla, aspetti noti e meno noti". Si tratta di una giornata di studio organizzata dall'Ats -Assl di Olbia fortemente voluta da Maria Caterina Fresi, responsabile del reparto di Riabilitazione del Paolo Dettori e a contatto quotidianamente con centinaia di persone, diverse alcune delle quali colpite da questa patologia. «Al congresso, cui parteciperanno personalità mediche di rilievo nazionale e internazionale - spiega Maria Caterina Fresi -, saranno presenti anche i due principali poli di ricerca dell'isola. Quello dell'Università di Cagliari e quello dell'Università di Sassari. Entrambi fattivamente impegnati da anni nella ricerca. Averli assieme al nostro congresso di Tempio è di grandissima importanza. Sia dal punto di vista scientifico che pratico. Durante i lavori, sarà presentato lo stato dell'arte della sclerosi multipla e dei fattori di suscettibilità. Verrà posto il focus sulle più recenti forme di terapia farmacologica anche d'oltremare e verranno presentati nuovi scenari di riabilitazione. Questo grazie alla presenza degli scienziati dell'Università di Sassari, premiati a Berlino nell'ottobre dell'anno scorso con un importante riconoscimento internazionale proprio per le loro scoperte. Il convegno servirà anche come momento importante per presentare aspetti noti e meno noti di straordinaria importanza riguardo al trattamento di tale patologia che, deve essere sottolineato, ha un impatto considerevole sullo stato fisico, psicologico e sociale dei pazienti. (a.m.)
 

4 - LA NUOVA SARDEGNA di venerdì 24 maggio 2019 / Sassari - Pagina 21
Il sindaco firma un'ordinanza che vieta i festeggiamenti selvaggi. Previste sanzioni fino a 500 euro
LAUREE E INCIVILTÀ, IL COMUNE "MULTA" I CORIANDOLI
SASSARI Stop all'uso di spara coriandoli, stelle filanti e coriandoli durante i festeggiamenti delle lauree a Sassari. Lo stabilisce un'ordinanza firmata oggi dal sindaco Nicola Sanna, che vieta anche l'abbandono di bottiglie vuote e altri rifiuti. I divieti stabiliti riguardano tutto il territorio comunale. La violazione dell'ordinanza è punita con la sanzione amministrativa di 500 euro.Centinaia di persone concentrate in piazza Università, euforia a mille, tasso alcolico pure, milioni di coriandoli sparati in cielo, centinaia di bottiglie e bicchieri lasciati in terra. Con le auto che avevano la sfortuna di passare davanti alla facoltà tra le due ali di folla, shakerate come cocktail. La "festa selvaggia" durante le giornate di laurea sassaresi è ormai una consuetudine, che non sembra esserci modo di arginare. A poco sono valsi infatti i moniti del rettore, che l'anno scorso, dopo che un petardone infranse i vetri della biblioteca al piano terra della sede centrale dell'università, arrivò ad assumere delle guardie giurate per mantenere l'ordine. A nulla il tentativo di moral suasion delle forze dell'ordine e della polizia municipale, presenti con discrezione durante la festa. Dopo qualche giorno di calma e promesse infatti si ricomincia da capo. Alcol, a fiumi, bicchieri di carta e bottiglie, coriandoli e stelle filanti a quintali.É solo per far festa, potrebbe obiettare qualcuno. Che però evidentemente non si è mai avvicinato a fine serata in piazza università, con un tappeto di coriandoli che vorticando con le folate del vento si spande per tutto il parcheggio e per le vie limitrofe. Buste di immondizia per terra, decine di cannoni sparacoriandoli abbandonati sull'asfalto, le fioriere scambiate come cestini di rifiuti, straboccanti di bicchieri di plastica. E i muretti della facciata occupati da un rosario di bottiglie di spumante e di birra. E allora il Comune ha deciso di dire basta, con un'ordinanza firmata ieri che dà alla polizia municipale i mezzi per intervenire in maniera decisa durante i festeggiamenti. E aprire gli occhi a chi, nonostante la laurea, faceva finta di non voler capire.

 

Questionnaire and social

Share on: