Nella Sala Settecentesca della Biblioteca Universitaria l’intervento delle due ricercatrici di UniCa, Laura Follesa e Anna Corrias, vincitrici della borsa di ricerca Marie Curie, al convegno internazionale coordinato da Francesca Crasta. FOTO e VIDEO
08 March 2018
Anna Corrias e Laura Follesa al convegno internazionale "Il pensiero per immagini e le forme dell'invisibile"

di Valeria Aresu

Cagliari, 8 marzo 2018 – È iniziato mercoledì 7 marzo il convegno “Il pensiero per immagini e le forme dell’invisibile” (Das Bilddenken und die Gestalten des Unsichtbaren), organizzato dal nostro ateneo  e dalla Friedrich-Schiller-Universität di Jena (Germania). I lavori della giornata di ieri e di oggi si sono svolti nella Sala Settecentesca della Biblioteca Universitaria (Via Università 32), mentre domani si sposteranno nell'Aula Magna Motzo della Facoltà di Studi Umanistici (Via Is Mirrionis 1).

Il “pensare per immagini” è un tema che si trova oggi al centro delle discussioni filosofiche ed oggi hanno presentato le proprie riflessioni anche Laura Follesa e Anna Corrias, ricercatrici di UniCa e vincitrici della prestigiosa  borsa di ricerca Marie Curie Individual Fellowship.

 

Guarda il videopitch con Laura Follesa e Anna Corrias

Laura Follesa - laureata in Filosofia all'Università di Cagliari, con una tesi triennale su Ernst Cassirer (causalità e determinismo nella fisica quantistica) e una magistrale sulla filosofia della natura organica in Emanuel Swedenborg, per proseguire poi con gli studi di dottorato a Cagliari presso il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia – ha presentato un intervento dal titolo “Scienza  e Visione nel sesto fascicolo dell’Adraesta di Herder”, dedicato al lavoro del filosofo tedesco della seconda metà del Settecento e al concetto di armonia che lo governa. Un’armonia che non è possibile cogliere al primo sguardo, ma che si sviluppa “grazie all’alternanza di forze contrapposte e concatenate tra loro – ha spiegato la dott.sa Follesa – che conducono a giustizia e verità”.

La dott.ssa Follesa
La dott.ssa Follesa

Anna Corrias - laureata in Storia della filosofia all’Università di Cagliari e già impegnata in questi mesi in attività accademiche all’estero – si è occupata del lavoro di Girolamo Cardano, filosofo italiano del Cinquecento.  “Per Cardano – ha detto la dott.ssa Corrias – i sogni più nobili sono quelli che si manifestano attraverso l’udito, poiché rivelano ciò che le immagini nascondono”.

Il convegno è stato realizzato  in connessione con il progetto di ricerca finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Horizon2020, ed in particolare con la prestigiosa borsa di ricerca individuale Marie Sklodowska-Curie Individual Fellowship.

La dott.ssa Corrias durante il suo intervento al convegno
La dott.ssa Corrias durante il suo intervento al convegno

Links

Last news

19 May 2022

Unica&Imprese, al via l’Agrifood edition 2022

Tecnologie e applicazioni avanzate, prodotti, processi, promozione e commercializzazione. Il confronto tra ricercatori e imprese del territorio coinvolte nell’agroalimentare in Sardegna. “L’Università di Cagliari è da anni impegnata a promuovere e alimentare il processo di produzione di valore fungendo da motore di sviluppo e generatore di innovazione del settore” dice Fabrizio Pilo. Le iscrizioni all’evento del Crea si chiudono il 10 giugno. All'interno il link per formalizzare l'adesione

19 May 2022

Il Premio La Marmora a Beppe Severgnini

L’Aula Magna di Palazzo Belgrano ha ospitato la consegna del riconoscimento al giornalista del Corriere della Sera e scrittore, assegnato dai cinque Rotary Club di Cagliari. L’amore per la nostra terra nelle parole del premiato: “Molti sedicenti amici della Sardegna in realtà non la conoscono. Se facessimo un esame a quanti sbarcano nell’Isola, forse staremmo tutti un po’ più larghi”. Quindi l’analisi: “In corso una periferizzazione del pianeta. Chi ha già vissuto in periferia sa già come fare, per questo avete grandi potenzialità”

19 May 2022

Amazon Women in Innovation, assegnata la borsa di studio

E' Giorgia Orofino, studentessa nel corso di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica, la vincitrice della selezione promossa per il secondo anno dalla multinazionale in collaborazione con l'Università degli Studi di Cagliari. L'iniziativa fa parte del programma Amazon nella Comunità, creato per incentivare e aiutare le giovani donne a intraprendere un percorso di studi e a soddisfare la propria ambizione di lavorare nel settore dell’innovazione e della tecnologia. RASSEGNA STAMPA

18 May 2022

Ricerca, quattro dipartimenti dell’Università di Cagliari al top in Italia

Giurisprudenza, Ingegneria elettrica ed elettronica, Matematica e Informatica, Scienze politiche e sociali hanno superato la prima selezione e sono in corsa per entrare nella lista dei 180 Dipartimenti di eccellenza. Confermato il trend positivo dei risultati ottenuti sulla VQR. L’orgoglio dell’Ateneo nelle parole del Rettore Francesco Mola: “Risultato importante e incoraggiante”. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: