Dal 12 al 16 febbraio studenti e docenti dell’università di Jendouba a Cagliari e Ghilarza per il progetto di cooperazione internazionale su democrazia, partecipazione politica e società civile sulle due sponde del Mediterraneo
05 February 2018
Progetto di cooperazione tra il GramsciLab dell'Università di Cagliari e l'Università di Jendouba (Tunisia) finanziato dalla Regione Sardegna (L.R.19/96)

Cagliari, 5 febbraio 2018 (IC)
  

Nell’ambito del progetto di cooperazione internazionale “A lezione da Gramsci. Stato, partecipazione democratica e società civile sulle due sponde del Mediterraneo”, accompagnati dalla professoressa Patrizia Manduchi (Dipartimento di Scienze sociali e delle istituzioni - Dissi), dal prof. Gennaro Gervasio (Unitre, Roma) e dalla dottoressa Alessandra Marchi (GramsciLab), nello scorso mese di novembre un gruppo di studenti di Relazioni Internazionali dell’Università di Cagliari ha trascorso a Tunisi una settimana di formazione in collaborazione col professor Baccar Gherib e gli studenti dell’università di Tunisi-Jendouba aderenti all’iniziativa.

 

La professoressa Patrizia Manduchi e il gruppo di studenti cagliaritani a Tunisi
La professoressa Patrizia Manduchi e il gruppo di studenti cagliaritani a Tunisi

Il progetto, finanziato dalla Regione Sardegna con fondi della legge regionale 19/96 (Cooperazione allo sviluppo) prevede ora la visita a Cagliari di sei studenti tunisini accompagnati dai docenti dell’università di Jendouba. Con lezioni frontali, seminari e workshop, il progetto – promosso anche dal GramsciLab – si propone di fornire sia agli studenti sardi sia a quelli tunisini strumenti di riflessione e approfondimento sui concetti di democrazia, libertà e diritti umani, parità di genere, Stato e religione, letti attraverso il prisma delle analisi gramsciane, a partire dai concetti più noti, quali Stato integrale e società civile, egemonia, subalternità e ruolo dell’intellettuale. L’iniziativa prevede una serie di appuntamenti, alcuni aperti al pubblico, per concludersi con una giornata di studi a Ghilarza.

 

Progetto di cooperazione tra l'Università di Cagliari-GramsciLab e l'Università di Jendouba (Tunisia) finanziato dalla Regione Sardegna (L.19/96)
Progetto di cooperazione tra l'Università di Cagliari-GramsciLab e l'Università di Jendouba (Tunisia) finanziato dalla Regione Sardegna (L.19/96)

PROGRAMMA

Evento aperto al pubblico
12 febbraio, ore 10-13 - Aula Baffi, via Sant’Ignazio n. 74
“SARDEGNA E TUNISIA: UNA STORIA MEDITERRANEA”
Saluti di Stefano Usai, Presidente della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche
Interventi di Nicola Melis; Nicola Gabriele; Patrizia Manduchi; Filippo Petrucci.


Attività riservata agli studenti partecipanti al progetto
13 febbraio, ore 10-13/15-18 - Aula riunioni, DISSI
Laboratorio sulle attività svolte in Tunisia.


Attività riservate ai partecipanti al progetto
14 febbraio, ore 11 - Biblioteca universitaria e Rettorato Università di Cagliari
Visita alla Biblioteca Universitaria e Sala Settecentesca, ore 12 Incontro col Rettore Maria Del Zompo e la prorettore all’internazionalizzazione Alessandra Carucci


Evento aperto al pubblico
14 febbraio, ore 16.30 - MEM Bibliomediateca del Mediterraneo
UNA NUOVA QUESTIONE MERIDIONALE? MEDITERRANEO E MIGRAZIONI.
Saluti di Paolo Frau, Assessore alla Cultura, Comune di Cagliari e del Direttore Istituto Gramsci della
Sardegna. Partecipano: Virginia Mura, Assessora al Lavoro, Regione Autonoma della Sardegna;
Giannicola Saba, Responsabile Settore Emigrazione./Immigrazione Assessorato Regionale al Lavoro;
Anna Puddu, consigliera Comune di Cagliari; Naufel Soussi, Associazione Aman; Mohanned Hammami, mediatore interculturale Questura di Cagliari. Coordina: Alessandra Marchi, GramsciLab.


Evento aperto al pubblico
15 febbraio, Aula Baffi, via Sant’Ignazio n. 74, ore 16
GLI STUDI GRAMSCIANI NEL MONDO ARABO: IL CASO DELLA TUNISIA
Saluti di Giovanna Medde, Direzione generale della Presidenza della Giunta - Servizio rapporti
internazionali e con l'Unione europea. Interventi: Tahar Labib “Un Gramsci arabe à la carte”; Baccar Gherib “Tunisia: Rivoluzione e transizione come crisi di egemonia”; Gennaro Gervasio “Le rivoluzioni arabe. Una prospettiva subalterna”; Patrizia Manduchi e Alessandra Marchi “Gli studi gramsciani sul mondo arabo: l’esperienza del GramsciLab”; Mohamed Slim Ben Youssef e Mattia Dessì, studenti partecipanti al progetto.


Attività riservate ai partecipanti al progetto
16 febbraio, Ghilarza
ore 11 Visita alla Casa Museo di Antonio Gramsci a Ghilarza - ore 16 Incontro pubblico con il Sindaco Alessandro Defrassu e l’amministrazione comunale; la Fondazione Museo Antonio Gramsci e l’Associazione per Antonio Gramsci di Ghilarza.

Gramsci Lab dell'Università di Cagliari
Gramsci Lab dell'Università di Cagliari

Last news

25 September 2021

Notte dei ricercatori: la festa della scienza, appassionante e a disposizione della società civile e delle nuove generazioni 

L’Università di Cagliari in prima fila nell'evento europeo che si è tenuto all'Orto Botanico. Robotica, pandemia, cinema, antimateria, cervello, internet delle cose, vaccini, diritti e storia, criminologia e medicina, chimica e geologia tra i trentaquattro eventi divulgativi su temi attuali e di forte impatto. "L'emozione della ripartenza, con un pensiero per la popolazione universitaria presente e futura" ha detto Francesco Mola. "La passione che anima ricercatrici e ricercatori è al centro degli eventi" ha aggiunto Luciano Colombo

24 September 2021

Cristina Bicchieri inaugura il Dottorato in Scienze economiche e aziendali

Martedì 28 settembre alle 16 con la lezione della docente della University of Pennsylvania si aprirà il nuovo anno accademico del corso dottorale in discipline economiche. "Norms and nudges: opening the black box" sarà il tema dell'intervento, che si potrà seguire in diretta streaming nel canale YouTube dell'Ateneo. IL LINK PER SEGUIRE LA DIRETTA

23 September 2021

Il ricordo, la memoria

In ricordo di David Carpenter Nilson, lettore (1986-2004) e professore a contratto di Traduzione nel 2004 nella allora Facoltà di Lingue di Cagliari

22 September 2021

Transizione energetica, la roadmap per la neutralità climatica della Sardegna

Università di Cagliari, Sotacarbo ed Enea curano la due giorni sul tema chiave per lo sviluppo del sistema Italia. Tecnologie, scenari e politiche di riqualificazione, formazione e neutralità climatica al centro del dibattito con le massime cariche regionali e nazionali del comparto. Apertura dei lavori con i rettori Francesco Mola e Gavino Mariotti. Nel team organizzativo lo staff di Fabrizio Pilo, prorettore per Innovazione e territorio

Questionnaire and social

Share on: