Nell’archivio della Biblioteca del distretto tecnologico dell’Università di Cagliari le riprese de “L’uomo che comprò la luna”. Il regista: "La collaborazione con l'Ateneo è fondamentale, non solo per le location meravigliose messe a disposizione: qui, grazie al CELCAM, si formano giovani filmmaker e stagisti preparati. Non è un caso che i vostri corti siano stati presentati a Venezia". L'INTERVISTA al regista, la GALLERIA FOTOGRAFICA del set e dell'incontro con la stampa, e VIDEO
22 October 2017
Il regista Paolo Zucca parla della collaborazione con UniCa per il suo nuovo film

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 22 ottobre 2017 – “Stiamo girando in location meravigliose, come il Teatro anatomico e l’archivio della Biblioteca del Distretto tecnologico. Il rapporto con l’Università è davvero proficuo”. Lo ha detto il regista Paolo Zucca, in una pausa delle riprese del nuovo film “L’uomo che comprò la luna”, venerdì mattina negli spazi della Facoltà di via Is Maglias.

La collaborazione con l’Ateneo prevede anche - grazie alla forte intesa con il Centro per l'educazione ai linguaggi del cinema, degli audiovisivi e della multimedialità (CELCAM) diretto da Antioco Floris – la partecipazione di alcuni studenti tirocinanti alla lavorazione del lungometraggio, le cui riprese sono iniziate pochi giorni fa e avranno una durata di sei settimane con una troupe di 44 persone. L'Università degli Studi di Cagliari ha concesso gratuitamente al regista gli spazi dove sono state girate alcune scene del film.

Il regista Paolo Zucca nell'archivio della Biblioteca del Distretto tecnologico
Il regista Paolo Zucca nell'archivio della Biblioteca del Distretto tecnologico

Il film è prodotto da La Luna, Indigo Film, Paradis Films, Ska-Ndal Production, Oficina Burman, con il contributo del Mibact, dell’Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione autonoma della Sardegna e con il sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission.

“E’ importante che l’Università – ha aggiunto il regista del notissimo “L’arbitro” – abbia un ruolo molto concreto, nel formare giovani filmmaker e stagisti preparati. Non è un caso che i corti del CELCAM finiscano a Venezia e poi facciano il giro del mondo: per questo mi auguro che anche per il nostro film la collaborazione con UniCa porti fortuna e ci spinga verso lidi radiosi, in particolare verso uno. Poi vedremo cosa succede”. Protagonisti del film Stefano Fresi, Francesco Pannofino, Jacopo Cullin, Benito Urgu, Angela Molina, Lazar Ristovski.

Nella pagina facebook di UniCa sono disponibili altre immagini delle riprese e delle interviste realizzate durante una pausa dei lavori.

Francesco Pannofino gira una scena del film di Paolo Zucca "L'uomo che comprò la luna"
Francesco Pannofino gira una scena del film di Paolo Zucca "L'uomo che comprò la luna"

Links

Last news

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionnaire and social

Share on: