Esperti a confronto sui temi dell’ingegneria civile, ambientale e architettura
09 October 2017
Intervista al prof. Antonello Sanna

Conferenza della Ricerca: a gonfie vele l’iniziativa del Dicaar

Un messaggio forte e qualificato al territorio, al contesto sociale, alle nuove generazioni. Ma anche in perfetta sintonia con le istituzioni, le aziende e un futuro sempre più innovativo e sofisticato. L’incontro di venerdì scorso, curato in facoltà di Ingegneria dagli specialisti del team di Antonello Sanna, un esempio concreto di “buona pratica” indispensabile per accrescere reputazione e credibilità dell’ateneo

Cagliari, 9 ottobre 2017
Mario Frongia


Un successo a tutto tondo. Presenze di pregio, dal presidente della Giunta Regionale, Francesco Pigliaru (puntuale, motivato e attento ai dettagli della categoria, nel discorso d’apertura dei lavori), ai vertici di numerose aziende e di associazioni di categoria. Ma, oltre a un qualificato parterre di docenti, presidenti di corsi di laurea e scuole di specializzazione, anche tanti studenti, specializzandi e ricercatori, presenti anche con centoventi pannelli con altrettanti progetti di ricerca, che hanno trasformato la piazza centrale e il giardino della facoltà di Ingegneria in un piccola grande esposizione all’aperto. “L’università di Cagliari è con voi, la sostanza delle cose che studiate e progettate è un biglietto da visita di grande pregio” le parole del pro rettore vicario, Francesco Mola. Tra gli altri, la sensazione di procedere per il verso giusto anche da Corrado Zoppi, presidente della facoltà, e dall’assessore Francesca Ghirra, in rappresentanza del comune di Cagliari. Ai lavori hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Conferenza per l’ingegneria, Mario Tubino, del presidente della Conferenza universitaria di architettura, Saverio Mecca, i docenti Fabrizio Pilo, Giacomo Cao, Angelo Camillo Ciribini e Arnaldo Cecchini.

A fondo pagina, la galleria fotografica dell'iniziativa. E il video dell'intervista al professor Antonello Sanna, direttore del Dipartimento ingegneria edile, ambientale e architettura, dell’ateneo del capoluogo.

 

Per l’evento, il campus di piazza d’Armi ospita la mostra all’aperto con 120 pannelli raffiguranti altrettanti progetti

Prospettive e orizzonti del Dipartimento dell’ambiente costruitoAi lavori - curati dallo staff di Antonello Sanna - prendono parte anche il rettore Maria Del Zompo, il pro rettore Micaela Morelli e il presidente della Giunta regionale, Francesco Pigliaru

Cagliari, 4 ottobre 2017
Mario Frongia

 
VENERDÌ 6 OTTOBRE, DALLE 9 ALLE 16, la facoltà di Ingegneria e architettura ospita la prima Conferenza della ricerca. L’evento - campus piazza d’Armi - è curato dal Dicaar, Dipartimento ingegneria civile, ambientale e architettura, diretto da Antonello Sanna.

VITALITÀ, INNOVAZIONE, CONFRONTO. “Con la nostra prima Conferenza della ricerca - spiega il professor Sanna - valutiamo la nostra capacità di produrre ricerca e innovazione e, soprattutto, l’aprirsi e il mettersi in discussione rispetto sia al mondo della ricerca e dell’alta formazione, sia al territorio, a istituzioni, imprese e società civile”. I temi trattati dagli specialisti sono di alto impatto scientifico e connessi con l’attualità: dalla crisi congiunturale e di sistema alle nuove responsabilità ambientali e sociali, nell’era del cambiamento climatico e delle sfide per il superamento della dipendenza dall’energia fossile. Inoltre, nel corso dei lavori, vengono affrontati anche aspetti culturali, antropologici connessi alla società multietnica, i nuovi fabbisogni di conoscenza, progettazione e gestione che l’universo digitale consente ed esige, la sovrapposizione di linguaggi e conoscenze che un mondo dinamico in continua evoluzione richiede per poter meglio rispondere alle esigenze di cambiamento.

POSTER, TRA PRESENTE E FUTURO. La Conferenza della ricerca prevede nei giardini della facoltà, la mostra all’aperto di 120 pannelli su altrettanti progetti di ricerca.

AUTORITÀ E RELATORI. La giornata si apre con i saluti del rettore Maria Del Zompo, del presidente della Giunta regionale, Francesco Pigliaru, del presidente della facoltà di Ingegneria e architettura, Corrado Zoppi, del sindaco di Cagliari, Massimo Zedda e del direttore del Dicaar, Antonello Sanna. Tra i partecipanti, il presidente della Conferenza per l’ingegneria, Mario Tubino, del presidente della Conferenza universitaria di architettura, Saverio Mecca, del pro rettore per la ricerca scientifica dell’ateneo di Cagliari, Micaela Morelli. All’evento intervengono anche i docenti Fabrizio Pilo, Giacomo Cao, Angelo Camillo Ciribini e Arnaldo Cecchini.

 

 

L’evento è curato dal Dipartimento ingegneria civile, ambientale e architettura
L’evento è curato dal Dipartimento ingegneria civile, ambientale e architettura

Last news

02 October 2022

Sharper 2022, la festa della scienza e della ricerca all’Orto botanico

Una Notte speciale nel cuore di Cagliari. Oltre duemila presenze, 400 volontari, un centinaio di ricercatrici e ricercatori e una cinquantina di eventi. La divulgazione chiara e immediata tra salute, stili di vita, robotica, astrofisica, costruzione di strade e ponti con gli scarti, fascino della chimica e della matematica, riciclo, crisi idrica, droghe, mondo animale, farmaci antitumorali, preistoria, tecniche di indagine di Polizia e Carabinieri, impronte digitali, voce e visi contraffatti: ricerche e discipline raccontate nei talk, tra laboratori, esperimenti e giochi per i bimbi curati. Molto apprezzato anche l’angolo solidale per Giulio Regeni. La manifestazione ha colto una forte attenzione da comunità civile e sociale, giovani e associazioni. In chiusura la caccia al tesoro scientifica con il successo dei team “Spagna” e “Stati Uniti”. “La scienza è passione e lavoro. Siamo soddisfatti, l’Università punta a coinvolgere e includere le diverse fasce della popolazione” ha detto Luciano Colombo

29 September 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 September 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 September 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie