Il 1 ottobre nell’Aula Consiliare del Comune di Gonnostramatza convegni e laboratori dedicati ad adulti e bambini appassionati di archeologia. Coinvolti anche i dottorandi dell’Università di Granada
01 October 2017
La locandina dell'Archeofestival

di Sara Piras

Nell’ambito del "Gonnostramatza Project. Ricerche archeologiche in Marmilla”, la cattedra di Preistoria e Protostoria dell’Università di Cagliari e il comune di Gonnostramatza organizzano il 1 ottobre l’Archeofestival Gonnostramatza – Territorio e archeologia – Festa delle associazioni. La manifestazione, finanziata dalla Fondazione Banco di Sardegna e dai fondi comunali, ha l’obiettivo di divulgare le conoscenze scientifiche relative all’archeologia del territorio circostante il paese di Gonnostramatza, presentando a giovani e adulti appassionati le ricerche effettuate negli anni dall’Università e dalla Soprintendenza Archeologica.

Durante le prime due annualità del Gonnostramatza Project - con la direzione scientifica del professor Riccardo Cicilloni del Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio ed il coordinamento sul campo del dottor Marco Cabras, dottorando dell’Università di Granada – gli studenti delle Università di Cagliari e Bologna hanno effettuato attività di ricognizione archeologica su siti e monumenti presenti nel territorio di Gonnostramatza.

L’Archeofestival avrà inizio alle 9.30 nell’Aula Consiliare del Comune di Gonnostramatza, con il convegno archeologico “I Tesori archeologici di Gonnostramatza. Dalla tomba di Bingia ‘e Monti alle nuove ricerche”, a cui parteciperanno ricercatori e studiosi dell’Università e della Soprintendenza Archeologica. Il tema archeologico proseguirà alle 17 col Docufilm Gonnostramatza project a cura di N. Castangia, e alle 18.30 con il Viaggio fotografico fra le tombe preistoriche della Sardegna, di R. Cicilloni e N. Castangia.

Per i più piccoli sono invece previsti due laboratori didattici, tenuti dagli studenti del corso di laurea in Beni Culturali dell’Università di Cagliari e da dottorandi dell’Università di Granada: la mattina, dalle 10.30, “Il nuraghe lo costruisco io”, in cui verranno realizzati monumenti preistorici con l’utilizzo dei mattoncini d’argilla; il pomeriggio, dalle 17.30, “Impariamo a fare gli archeologi” in cui verrà simulato uno scavo archeologico.

Per saperne di più visita la pagina Facebook dedicata all’evento e segui l’hashtag #Gonnostramatzaproject.

Consulta il programma completo
Consulta il programma completo

Last news

20 January 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

20 January 2022

Un accordo con l’Istituto Giua

Siglata dal Rettore Francesco Mola e dalla Dirigente Romina Lai una convenzione che punta a creare un rapporto di stabile collaborazione per costituire un polo strategico in grado di potenziare l’attività didattica, di formazione, orientamento e ricerca. Si rafforza il rapporto con il mondo dell’istruzione

20 January 2022

Giustizia smart, in campo l’Università di Cagliari

Coinvolge i docenti di tre dipartimenti dell’Ateneo del capoluogo sardo uno dei sei macro-progetti ammessi al finanziamento dalla Direzione generale per il Coordinamento delle politiche di coesione del Ministero della Giustizia nell’ambito del bando per “la diffusione dell’Ufficio per il Processo e l’implementazione di modelli operativi innovativi negli uffici giudiziari per lo smaltimento dell’arretrato”. In campo Giurisprudenza, Scienze economiche e aziendali e Ingegneria elettrica ed elettronica

Questionnaire and social

Share on: