C’è tempo fino al 5 novembre per presentare domanda di partecipazione al corso che fornisce le basi per l’ideazione, l’elaborazione, la valutazione, il monitoraggio e la rendicontazione di progetti a valere su strumenti finanziari principalmente comunitari
28 October 2019
C'è ancora qualche giorno per iscriversi al Master in Progettazione Europea

Cagliari, 21 ottobre 2019 – Scade alle 12 del 5 novembre il nuovo termine per la presentazione delle domande di iscrizione al Master di II livello in Progettazione Europea (MaPE), diretto da Stefano Usai, Presidente della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche, e organizzato da CRENoS, il Centro che coordina l’attività di ricerca degli economisti delle due università sarde.

Si tratta del master che fornisce una preparazione multidisciplinare, basata su materie economiche, aziendali, statistiche, giuridiche, sociologiche e psicosociali ed una specializzazione specifica per due ambiti di politiche pubbliche: politiche del territorio e politiche per l’innovazione (con particolare attenzione al livello regionale).

L’obiettivo è fornire le basi conoscitive e pratiche per la professionalizzazione dei partecipanti nel settore della ideazione, della elaborazione, della valutazione, del monitoraggio e della rendicontazione di progetti a valere su strumenti finanziari principalmente comunitari ma in via indiretta anche nazionali e regionali. Il progetto didattico è articolato su circa trenta settimane di docenze specialistiche impartite in aula, sia nella forma di lezioni frontali e sia nella forma di laboratorio, per un totale di 352 ore, cui si aggiungono 48 ore di lezioni propedeutiche iniziali, il tirocinio e un project work finale. Le lezioni si terranno il venerdì e il sabato mattina, a Cagliari nei locali del Campus Aresu, in via San Giorgio 12.

Il Master è realizzato in collaborazione con le società Poliste, Censloc e Interforum

Emanuela Marrocu, direttrice CRENoS, e Stefano Usai, direttore del MAPE
Emanuela Marrocu, direttrice CRENoS, e Stefano Usai, direttore del MAPE

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di martedì 29 ottobre 2019

Lavoro oggi – pagina VIII Università / Europrogrammi

SCIENZE ECONOMICHE

Progettazione europea, un master a Cagliari

Tirocini presso imprese e centri di ricerca in Europa, Erasmus e Master in progettazione europea: l'attenzione verso una formazione universitaria più completa e varia per gli studenti sardi prosegue, grazie anche a percorsi di crescita e consolidamento della conoscenza delle tematiche fondanti dell'Unione Europea.

Formazione per 25 persone

Diretto da Stefano Usai, presidente della facoltà cagliaritana di Scienze economiche, giuridiche e politiche, e organizzato da Crenos, Centro che coordina l'attività di ricerca degli economisti delle due università sarde, il Master in progettazione europea nasce con lo scopo di fornire una preparazione multidisciplinare: alla base vi sono materie economiche, aziendali, statistiche, giuridiche, sociologiche e psicosociali, con inoltre una specializzazione su politiche del territorio e politiche per l'innovazione. L'obiettivo del progetto didattico, destinato a 25 persone, è quindi quello di fornire le basi conoscitive e pratiche per la professionalizzazione dei partecipanti, con un focus nel settore della ideazione, dell'elaborazione, della valutazione, del monitoraggio e della rendicontazione di progetti. Il Master, realizzato inoltre in collaborazione con le società Poliste, Censloc e Interforum, ha una struttura definita: circa trenta settimane di docenze specialistiche impartite in aula, sia nella forma di lezioni frontali che di laboratorio, per un totale di 352 ore, cui si aggiungono 48 ore di lezioni propedeutiche iniziali, il tirocinio e un project work finale. Le lezioni si terranno a Cagliari per due giorni a settimana, il venerdì e il sabato mattina, nei locali del Campus Aresu, in via San Giorgio 12.

Come partecipare

Possono partecipare al master gli studenti in possesso di laurea magistrale, specialistica o conseguita secondo il vecchio ordinamento. Per l'ammissione è inoltre richiesta la conoscenza della lingua inglese di livello B2. Per iscriversi alla selezione per l'ammissione al MaPE è necessario seguire la procedura online disponibile sul sito Internet dell'Università (https://unica.esse3.cineca.it/Home.do) fino al termine di scadenza prorogato al 5 novembre, entro le 12. La selezione sarà effettuata tramite valutazione dei titoli e un colloquio sulla conoscenza della lingua inglese, delle culturali generali acquisite nel corso di laurea, e sulla motivazione dei candidati.

Lisa Ferreli

L'Unione Sarda
L'Unione Sarda

Links

Last news

25 October 2021

L'Orto botanico festeggia i 400 anni di UniCa

Si concludono mercoledì 27 ottobre alle 10.30 gli appuntamenti organizzati dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per l'anniversario dell'Università di Cagliari con una visita guidata al polmone verde del nostro Ateneo e al l Museo Herbarium. Ad accompagnare i partecipanti il direttore dell'Orto Gianluigi Bacchetta e la docente di Botanica Annalena Cogoni

25 October 2021

«Un orto al mese» fa tappa all'Università di Cagliari

Il gruppo “Orto botanici e giardini storici” della Società Botanica Italiana racconta sui social le bellezze verdi dell'Italia attraverso una diretta con i protagonisti: dal Nord al Sud del nostro Paese in mostra i polmoni verdi che fanno respirare le nostre città. “Si tratta di una modalità certamente nuova e coinvolgente – spiega Gianluigi Bacchetta, direttore dell’Orto Botanico cagliaritano – per raccontare le collezioni e le attività che quotidianamente si svolgono nel polmone verde dell’Università di Cagliari". I LINK PER SEGUIRE LA DIRETTA GIOVEDI' 28 OTTOBRE A PARTIRE DALLE 17

25 October 2021

Ricerca, territorio e innovazione: l’Università di Cagliari capofila per la formazione avanzata nei trasporti del Mediterraneo

I simulatori di CentraLabs nel progetto da tre milioni e mezzo di euro con il Cirem capofila. Dalle gru portainer a bus e camion, logistica, competitività e performance di addetti portuali e autotrasporto. “La leadership dei colleghi è riconosciuta a livello mondiale” dice Francesco Mola. “Un passo strategico di rilievo” aggiunge Alessandra Carucci. “Dopodomani si parte con il kickoff meeting” spiega Gianfranco Fancello. “La ricerca si chiude nel gennaio 2024” rimarca Patrizia Serra

23 October 2021

L’Università, gli Special Olympics, i campioni: al Cus per un compleanno che segna un pezzo di storia

L’emozione del rettore e dell’intera comunità accademica. A corredo delle sfide a calcetto, basket e tennis, la partecipazione di Joao Pedro, Suazo e i giganti dello scudetto del ’70. A Sa Duchessa, in un’atmosfera inclusiva e solidale, utile per ripartire in presenza e sostenere anche i percorsi di formazione, socializzazione e condivisione che le attività sportive, da sempre, rendono più semplici

Questionnaire and social

Share on: