Contratti triennali grazie al programma ministeriale “Rita Levi Montalcini”. Presentazione domande entro il 29 marzo
13 March 2012

Il programma ministeriale “Rita Levi Montalcini” permette agli atenei di stipulare contratti con studiosi impegnati stabilmente all’estero in attiva di ricerca o di didattica. La presentazione delle domande scade il 29 marzo
 
“Rita Levi Montalcini”, il programma “rientro cervelli”. Il 29 marzo scade il termine per la presentazione delle proposte di contratto inerenti il programma per giovani ricercatori “Rita Levi Montalcini”. Il programma, contenuto nel bando del Miur (Ministero università e ricerca) - consultabile nel sito della Direzione per la ricerca e i servizi per il territorio dell’ateneo di Cagliari, www.unica.it - è finalizzato alla stipula di contratti da parte delle Università con giovani studiosi di ogni disciplina e nazionalità stabilmente impegnati all’estero, da almeno un triennio, in attività di ricerca o didattica.
 
Domande e requisiti. Le domande dovranno essere presentate autonomamente dai ricercatori proponenti, seguendo le modalità indicate nel D.M. n. 486 dell’11 novembre 2011, e utilizzando l’apposito sito Miur-Cineca: http://cervelli.cineca.it/. È opportuno sottolineare che: 1) i richiedenti devono essere in possesso del titolo di dottore di ricerca o equivalente da non più di sei anni; 2) i contratti per ricercatore a tempo determinato avranno una durata triennale, non  rinnovabili; 3) verranno sostenuti integralmente dal Ministero sia i costi dell’attività di ricerca accordati, sia il trattamento economico onnicomprensivo spettante al ricercatore. Le richieste, dopo l’invio on line al Miur, dovranno essere consegnate in copia cartacea alla Direzione per la ricerca e i servizi per il territorio dell’ateneo di Cagliari.
 
Info: 070.6756526; dir.ricter@amm.unica.it

Cagliari, 13 marzo 2012 (MF)

Last news

04 August 2020

Cardiologia, odontoiatria e cardiochirurgia assieme per una comunicazione efficace

Il Consensus maturato sull’iniziativa dei docenti dell’Università di Cagliari, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro. “Lo screening dentale preoperatorio sui pazienti in attesa di interventi chirurgici cardiovascolari elettivi” è la cornice del percorso condiviso dalle principali Società scientifiche del settore

04 August 2020

AD ADIUVANDUM, UniCa c’è

L’Università di Cagliari a pieno titolo nella cordata di enti e istituzioni che intendono avviare un’azione di tutela della salute nell’ambito dell’emergenza sanitaria da COVID-19: il primo passo sarà l’avvio di uno screening sugli studenti e sul personale docente e tecnico-amministrativo dell’Ateneo, anche al fine di prevenire nuovi focolai del virus. Si comincerà dalla Facoltà di Medicina e chirurgia. E’ quanto comunicato questa mattina da Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, e Francesco Marongiu, Prorettore per le attività sanitarie dell’Ateneo, a Maria Antonietta Mongiu, coordinatrice della rete alla base dell’iniziativa. RASSEGNA STAMPA

03 August 2020

Le tecnologie di CentraLabs e il simulatore dell’AC75

Ricerca, scienze nautiche, professionalità. Nei laboratori della Cittadella universitaria di Monserrato l’innovativa classe di imbarcazioni, ideata per partecipare alla 36^ edizione dell’America’s Cup presented by Prada. L’intesa tra gli ingegneri coordinati da Paolo Fadda e 3D Aerospazio di Antonio Depau

01 August 2020

Double degree, ecco i primi laureati

Quattro studenti dell'indirizzo internazionale del corso di laurea in Economia e gestione aziendale hanno tagliato il traguardo perfettamente nei tempi, con il massimo dei voti e con la lode: ottengono, oltre al titolo italiano, anche quello rilasciato dalla University of Applied Sciences di Bielefeld (Germania). E sono stati più forti della pandemia. Maria Del Zompo, Rettore di UniCa: "Sono stati doppiamente coraggiosi, orgogliosa di guidare il nostro Ateneo". Il coordinatore del corso Alessandro Mura: "Quattro giovani davvero brillanti". Il corso è uno dei punti di forza dell'offerta didattica dell'Università di Cagliari. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: