Siglato un protocollo per scambi e collaborazioni con uno dei piu importanti atenei della Cina nel campo delle costruzioni
28 July 2010
Siglato un protocollo per scambi e collaborazioni con uno dei più importanti atenei della Cina nel campo delle costruzioni
 
Cagliari, 28 luglio 2010 (IC) - La Facoltà cagliaritana di Architettura e il College of Civil Engineering della Fuzhou University (Fuzhou, Cina) hanno stretto un accordo per scambi culturali sia nell’ambito della ricerca che in quello della didattica. Il Memorandum of Understanding (MOU) è stato siglato dai rispettivi presidi, i proff. Antonello Sanna e Baochun Chen (foto 1), che si sono incontrati a Cagliari lo scorso 24 luglio nella sede di Architettura, in via Santa Croce.
 
FOTO 1 - Baochun Chen e Antonello Sanna
 
L’intesa rappresenta un passo importante della facoltà di Architettura che riesce sempre più a stringere rapporti di grosso interesse con un mondo la cui immensa tradizione culturale si accompagna oggi ad una posizione di preminenza in campo tecnico, scientifico ed economico.

Durante l’incontro tra le due delegazioni (foto 2) il prof. Baochun Chen ha tenuto un’ampia conferenza sulle costruzioni in lapideo e sui ponti nella provincia del Fujian, seguita dalla presentazione della facoltà/college cinese e delle ricerche in corso a Fuzhou. Alla conferenza erano presenti Bruno Briseghella - professore dello IUAV di Venezia con incarico anche alla Fuzhou University - e diversi allievi del prof. Chen, tra cui l’ingegnere Wenjin Huang, attualmente a Cagliari con una borsa di studio internazionale bandita dalla Regione Sardegna.

FOTO 2 - le delegazioni di Fuzhou e Cagliari, al centro i due presidi
   
FUZHOU (pron. Fu-Chou) - Antica città con 3 milioni di abitanti, è la capitale del Fujian una grande provincia costiera (popolazione: oltre 35 milioni) nel sud est della Cina (fronte Formosa). Nel settore delle costruzioni la Fuzhou University è una delle più importanti della Repubblica Popolare Cinese, con una leadership consolidata in alcuni settori quali le costruzioni con materiale lapideo e i ponti.
 
COSTRUZIONI IN LAPIDEO - L’istituto cinese ha una lunga esperienza dovuta a una tradizione millenaria per la presenza nel Fujian di importanti cave. Per questo può vantare manodopera e tecnici altamente specializzati sia nel recupero di antiche costruzioni che nella progettazione e realizzazione di nuovi edifici. D’altra parte anche l’Università di Cagliari conduce ricerche consolidate sulle tecniche di utilizzo del lapideo nell’edilizia storica, che, per esempio, ha portato il gruppo di ricerca dell’attuale preside e dei suoi collaboratori a redigere i Manuali del recupero dell’architettura in pietra.
 
STUDI COMUNI - Da alcuni mesi sono in corso collaborazioni molto strette. A Cagliari è ospitato l’ing. Wenjin Huang, giovane ricercatore vincitore di una borsa di studio della Regione Sardegna: si tratta di uno dei migliori collaboratori del prof. Baochun Chen, che rimarrà a Cagliari due anni per svolgere la sua ricerca all’interno della Facoltà di Architettura.
L’accordo appena sottoscritto prevede appunto di proseguire a collaborare in questo settore, strategico per l’economia sarda: grazie a borse di studio dei programmi di internazionalizzazione nuovi ricercatori, dottorandi e studenti delle due università avranno così modo di conoscersi e lavorare insieme.
 
CAGLIARI-CINA - La nostra facoltà di Architettura collabora già da diverso tempo con le università cinesi. Da circa tre anni i professori Tobia Zordan (Tongji University di Shanghai) e Bruno Briseghella, collega del prof. Baochun Chen alla Fuzhou University (veneziani, allievi del prof. Siviero allo IUAV, ma ormai docenti in Cina) vengono regolarmente ospitati come Visiting Professor dall’ateneo cagliaritano, dove hanno animato un workshop di progettazione di ponti giunto ormai alla sua terza edizione e che quest’anno - in contemporanea con gli studenti della Tongji University di Shanghai - si è cimentato nella progettazione di un ponte in Cina. Dall’altra parte il gruppo OffiCINA , coordinato dal prof. Gian Marco Chiri, si sta affermando quale osservatorio permanente sulle trasformazioni urbane in Oriente. In proposito vedi la news di Unica.it del 15 giugno, riguardante la vittoria al concorso internazionale indetto per la riqualificazione urbana della città cinese di Zhaoqing.

Last news

03 July 2020

On line il Manifesto degli Studi

Contiene i dettagli dell’offerta formativa per l'Anno Accademico 2020/2021 e l’indicazione di tutti i corsi di laurea, con le date delle prove di accesso e di verifica della preparazione iniziale: a disposizione 81 corsi di studio (38 triennale, 6 magistrali a ciclo unico, 37 magistrali biennali), 15 dottorati di ricerca, 35 scuole di specializzazione. ISCRIZIONI POSSIBILI A PARTIRE DAL 9 LUGLIO: per facilitare la scelta sono on line TUTTI I VIDEO degli Open Day di maggio, con la presentazione di ciascun corso e di ogni servizio offerto. RASSEGNA STAMPA

01 July 2020

Open Day, le magistrali e le specializzazioni di Studi Umanistici

Due giornate di orientamento online dedicate agli studenti e alle studentesse delle discipline umanistiche. L’8 e 9 luglio saranno presentati i corsi di laurea magistrale, i corsi di dottorato e le scuole di specializzazione della Facoltà di Studi Umanistici con la partecipazione di docenti, specialisti e studenti

Questionnaire and social

Share on: