20 October 2009
COMUNICATO STAMPA di MARTEDÌ 20 OTTOBRE 2009
 
24 ottobre 2009, ore  09:00 - 13:00
Facoltà di Ingegneria, via Marengo a Cagliari
 
(unicapress) - Il dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica (Diee) del nostro ateneo e il Gulch – Gruppo Utenti Linux Cagliari – rinnovano il loro impegno a favore del software libero organizzando l’annuale edizione del LinuxDay.
L’evento è in programma il prossimo sabato 24 ottobre 2009, dalle 8:30 alle 13, con ingresso gratuito e libero, nella facoltà di Ingegneria (Via Marengo). Tra i partecipanti verranno distribuiti dei CD contenenti alcuni tra i software di maggiore uso e popolarità. In appositi spazi e stand del LinuxDay 2009 sono inoltre previste aree dimostrative, in cui neofiti e curiosi potranno vedere all’opera Linux ed altre applicazioni di SW Libero.
Secondo i responsabili del Gulch e del Diee, attualmente il mondo dell’Open Source ha raggiunto una piena maturità e costituisce una valida alternativa alle applicazioni commerciali. Ciò rappresenta una reale occasione di sviluppo per il territorio ed è un’opportunità per singoli utenti, imprese e, in particolare, per le Pubbliche Amministrazioni. L’appuntamento del 24 ottobre sarà  infatti particolarmente utile per promuovere il SW libero nelle scuole (OpenECDL), le PP.AA. e le P.M.I., che con l’adozione di programmi open source non avrebbero più necessità di dover pagare licenze. L’invito a partecipare è quindi rivolto ai docenti e alle loro scolaresche.
 
Durante il Linux Day sarà possibile assistere a numerosi seminari divulgativi, divisi in varie sessioni parallele. I visitatori avranno modo di conoscere le possibilità di utilizzo e sviluppo del sistema operativo Linux e degli altri programmi gratuiti e open source grazie a percorsi predisposti per le diverse tipologie di partecipanti.
 
Ulteriori info su www.unica.it

Last news

30 November 2021

Idee, arte e cultura a cavallo del Covid

Si è aperto a Scienze politiche un ciclo di seminari dai temi attuali, trasversali e inclusivi. Coordinati da Marco Zurru e Clementina Casula, gli appuntamenti nascono dai dipartimenti di Scienze politiche e sociali e Lettere, lingue e beni culturali, in partnership con l'assessorato alla Cultura del comune di Cagliari e con l'Associazione enti locali, attività culturali e di spettacolo. Le news su iscrizioni e crediti formativi per studentesse e studenti

30 November 2021

Welcome Doctors, un convegno a Medicina

Mercoledì 1 dicembre dalle 8.30, nella sala congressi della Facoltà di Medicina e chirurgia, si svolgerà l'evento organizzato dall'associazione Dipartimento Medico con il supporto dell'Università degli Studi di Cagliari e dell'Azienda Ospedaliero Universitaria. L'iniziativa sarà aperta dai saluti del Rettore Francesco Mola e vedrà la partecipazione dei Prorettori Paola Fadda e Giorgio La Nasa

29 November 2021

Pietro Ciarlo Costituzionalista emerito

Il docente è stato nominato a larga maggioranza dal dipartimento di Giurisprudenza. A breve, il parere del Senato accademico e la formalizzazione del ministero. Tra gli esperti di diritto costituzionale, già preside e prorettore dell’Università di Cagliari, in quarant’anni di ricerca, consulenze e indirizzo ha affrontato i temi più caldi e dibattuti. Tra questi, federalismo, riforma della Costituzione, epidemia e didattica, legislazione regionale. Consulente di enti pubblici e governativi, da commissario ad acta nel 1995 ha curato la nomina dei direttori generali delle Asl sarde

29 November 2021

Webinar sul progetto ‘‘Acuadori’’

Venerdì 3 dicembre, con inizio alle 10,30 il seminario online riguardante la Piattaforma ICT per la gestione sostenibile dell'acqua destinata alla vitivinicoltura di qualità. Il professor Massimo Barbaro, del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, quale responsabile scientifico del progetto per l’Università di Cagliari è nel team di cui fanno parte anche Costantino Sirca (Università Sassari), Katiuscia Zedda (Abika), Roberta Pilloni (Cantine Su’Entu) e Federico Razzu (Viticoltori Romangia). DIRETTA WEB sul canale YouTube di UniCa

Questionnaire and social

Share on: