Approvate da Senato accademico e Cda le nomine dei ventidue referenti scientifici dell’ateneo di Cagliari per il Pnrr. Mobilità sostenibile, terapie geniche, scenari energetici, rischi ambientali, malattie infettive, biofarmacologia, economia, medicina di previsione, ecosistema dell’innovazione e cybersecurity tra gli ambiti delle ricerche
06 December 2022
La ripartenza europea passa dal Pnrr

La ratifica della governance per la conduzione del "Piano Marshall" del Terzo millennio

Mario Frongia

Giovedì e venerdì scorso, 29 e 30 novembre, il Senato accademico e il Consiglio di amministrazione dell’Università di Cagliari si sono pronunciati positivamente sulle nomine, ratificate dal rettore Francesco Mola, dei ventidue tra referenti scientifici e Principal investigator dei progetti connessi e finanziati dal Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza). I progetti hanno un budget complessivo di 85 milioni di euro provenienti dal ministero Università e ricerca (Mur). 

La ricerca di qualità dell'ateneo nei progetti multidisciplinari
La ricerca di qualità dell'ateneo nei progetti multidisciplinari

Temi, referenti e Principal investigator (Pi): la ricerca e lo sviluppo a misura di futuro

Il Mur ha individuato quattro macro ambiti di sviluppo dei progetti: Centri nazionali, Partenariati estesi, Ecosistema dell’innovazione e Infrastrutture di ricerca. Per i Centri nazionali, si segnalano i progetti “Mobilità sostenibile” di Italo Meloni (Pi), e “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” di Raffaella Origa (Pi). Per i Partenariati estesi Fabrizio Pilo (Pi) su “Scenari energetici del futuro”, Battista Grosso e Antonio Funedda sono i Pi di “Rischi ambientali, naturali e antropici”, Andrea Perra (Pi) segue “Diagnostica e terapie innovative nella medicina di precisione”, Giorgio Giacinto (Pi) lavora su “Cybersecurity, nuove tecnologie e tutela dei diritti”, Stefano Usai (Pi) si occupa di “Sostenibilità economico-finanziaria dei sistemi e dei territori” mentre Enzo Tramontano (Pi) è al lavoro su “Malattie infettive emergenti”.

Mobilità e sostenibilità ambientale, il ruolo chiave degli specialisti degli atenei
Mobilità e sostenibilità ambientale, il ruolo chiave degli specialisti degli atenei

Anche genomica, aerospazio e transizione digitale tra gli argomenti dell'Ecosistema dell'innovazione

L’ambito Ecosistema dell’innovazione prevede tre tipi di referenti: 1) Pi negli Spoke di UniCa; 2) Pi di Spoke di altri soggetti con l’ateneo di Cagliari che interviene come Affiliato; 3) Referente scientifico UniCa all’interno del Comitato scientifico. I delegati dell’ateneo di Cagliari sono Gianni Fenu per “Digital transformation”, Fabrizio Pilo per “Low carbon technologies for efficent sinergy systems”, Alessandra Carucci per “Enviroment protection and valorization”. I Principal investigator dell’Università di Cagliari negli Spoke di altri soggetti, sono Gianfranco Fancello (Sogaer) con “Sustainable mobility”, Sabrina Giglio (Cybertech) per “BioFarmacology”, Antonello Pani (Uniss) su “A new route to preventive medicine: genomics, digital innovation and telemedicine”, Ivan Etzo (Uniss) per “Innovation and sustainability for the competitiveness of tourism and cultural heritage Smes in marginal markets”, Giuseppe Mazzarella (Uniss) su "Aerospace science and technology”, Giuseppe Melis (Izs - Epr) con “Appàre: smart and secure livestock farm Applications to boost data-driven innovation along the food chain - AgriVet” e Riccardo De Lisa (Cciaa Sassari) per “Finance and credit for the society’s digital transiting”.

Dalla genetica alle bioscienze, laboratori e centri di ricerca in pista
Dalla genetica alle bioscienze, laboratori e centri di ricerca in pista

Infrastrutture di ricerca, tra bioscienze, salute, telescopio e cibo

Fabrizio Pilo è il referente scientifico di UniCa all’interno del Comitato scientifico previsto nello Statuto del soggetto Hub e.Ins. Per le Infrastrutture di ricerca, Piero Addis è il Pi del progetto “Unlocking the potential for health and food from the seas”, Gianluca Usai (Pi) di “Einstein telescope infrastructure consortium”, Roberto Deidda (Pi) di “GeoSciences - Rete italiana per le geoscienze” e Sofia Cosentino (Pi) per “Strengthening the Mirri italian research infrastructure for sustainable bioscience and bioeconomy”. Il supporto tecnico e amministrativo è stato fornito dalla Direzione Ricerca di UniCa, guidata da Gaetano Melis

Immagini: ha collaborato Ivo Cabiddu

Monserrato. La mappa dei laboratori in Cittadella universitaria
Monserrato. La mappa dei laboratori in Cittadella universitaria

Last news

06 February 2023

BullyBuster, il tour dell’acchiappa-bulli nelle scuole d'Italia

Dopo il via in un istituto di Avellino, ora è il turno del Liceo Motzo di Quartu Sant'Elena per la presentazione e prova pratica del sistema multidisciplinare messo a punto dai ricercatori delle università di Napoli, Cagliari, Foggia e Bari. Per UniCa il referente scientifico è il professor Gian Luca Marcialis: “La piattaforma e l’app per smartphone e pc sono ora a disposizione di ragazzi, famiglie, scuole e forze dell'ordine. Andando nelle scuole riusciamo a far ‘toccare con mano’ il semplice modo con cui le soluzioni avanzate, permesse dagli algoritmi dell’intelligenza artificiale e unite al diritto e alla psicologia, riescono ad essere estremamente utili per il rilevamento e il contrasto delle azioni di bullismo o cyberbullismo”

05 February 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11. Adesioni entro venerdì

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

03 February 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio avrebbe dovuto essere a Cagliari, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del nostro ateneo. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

03 February 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie