EVENTO ONLINE, mercoledì 23 novembre, su stato dell’arte, risultati e prospettive del progetto “European Digital UniverCity”, di cui UniCa fa parte dal 2019 in alleanza con altri cinque atenei europei per realizzare attività e ricerche multidisciplinari e offrire corsi innovativi tramite nuovi modelli di mobilità per studenti, docenti e staff. Alessandra Carucci, prorettrice all’internazionalizzazione, spiega: “Nel 2023 inizia la seconda fase, con l’allargamento ad altre università partner e l’obiettivo di concretizzare un unico vero campus europeo di cui Cagliari sarà uno dei poli di eccellenza”. STREAMING SU FACEBOOK E YOUTUBE DALLE 10
23 November 2022
Da gennaio 2023 al via la seconda fase del progetto comunitario che vede l'Università di Cagliari in prima fila tra le European Universities

L’Alleanza EDUC permette di mettere in comunicazione un totale di circa 200mila studenti e 31mila tra ricercatori, docenti e staff tecnici-amministrativi

Il progetto ''European Digital UniverCity'' (Educ), coordinato dall’Università di Potsdam (Germania), oltre all’ateneo di Cagliari coinvolge nella cooperazione anche le università di Masaryk (Brno, Repubblica Ceca), Pecs (Ungheria), Paris-Nanterre Rennes 1 (Francia), già coinvolte nella fase pilota dal 2019. In prossimità della seconda fase del programma si sono recentemente aggiunte le università Jaume I (Spagna), South-Eastern Norway (Norvegia) e, in qualità di partner associato, la "Vasyl Stefanyk" Precarpathian National University (Ucraina).

  

  • Entro il 2027 Educ ha l’obiettivo di creare una nuova comunità universitaria transnazionale, indirizzata allo sviluppo di inclusione, multilinguismo, interdisciplinarietà e tecnologie digitali, per fornire agli iscritti le migliori competenze spendibili sul mercato europeo e utili per affrontare le sfide della società del futuro
.
.

Grazie al progetto cofinanziato dal programma Erasmus+, l’Università di Cagliari è maggiormente e definitivamente proiettata e operativa su scala europea e internazionale

A coordinare gli interventi da Cagliari durante la diretta web sarà la prorettrice Alessandra Carucci, delegata di UniCa per il progetto, che presenta così l’iniziativa: “L’evento online EDUC rappresenta lo spartiacque tra la fase pilota del progetto, che giunge ormai a conclusione, e la seconda fase di sviluppo, che avrà inizio a gennaio 2023, con l’allargamento ad altre due università, una spagnola e una norvegese”. Insieme al tema conduttore la docente ha inoltre precisato gli obiettivi dell'iniziativa: “Sarà l’occasione per valutare i risultati raggiunti finora, insieme a tutti i partner dell’Alleanza e, attraverso le testimonianze di studenti, docenti e ricercatori che hanno preso parte alle attività proposte in questi tre anni. I loro suggerimenti e punti di vista e lo scambio con i partecipanti all’evento, che auspichiamo numerosi, ci aiuteranno nel migliorare la strategia dell’Alleanza Educ prevista per i prossimi quattro anni, e a promuovere le numerose opportunità che saranno offerte per creare un vero ‘Campus Europeo’  e per rafforzare la dimensione internazionale del nostro ateneo”.

Alessandra Carucci, docente ordinaria del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura e Prorettrice all'internazionalizzazione di UniCa
Alessandra Carucci, docente ordinaria del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura e Prorettrice all'internazionalizzazione di UniCa

 

  • L’evento del 23 novembre 2022, con inizio alle ore 10, si terrà in lingua inglese e verrà trasmesso in diretta web sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di EDUC.

 

A fondo pagina i link ai siti e ai social network dell'Alleanza EDUC
A fondo pagina i link ai siti e ai social network dell'Alleanza EDUC

L’importanza strategica di EDUC per rispondere alle sfide presenti e future, anche in tema di sviluppo sostenibile, cambiamenti climatici, salute, innovazione, lavoro e politiche per un'Europa unita

L’appuntamento è dedicato ad esaminare e approfondire il contributo di EDUC per realizzare una rete europea di alta formazione e di ricerca innovativa, competitiva e attraente, sulla base dell’esperienza maturata nel primo triennio. L’incontro è infatti organizzato in prossimità della conclusione della fase pilota del progetto, a dicembre 2022. L’obiettivo è di fare un bilancio e diffondere i risultati della collaborazione strutturata e della stretta sinergia su cui fondare successive attività, per aprire definitivamente a nuovi scenari sul fronte dell’istruzione superiore e della ricerca scientifica. A gennaio 2023 avrà quindi inizio la “fase 2”, già finanziata dalla Commissione Europea, con l’adesione di due nuove università e prossimo traguardo fissato a dicembre 2027.

Oltre alla professoressa Carucci, per l’ateneo cagliaritano sono attesi gli interventi di vari studenti e docenti di UniCa, tra cui il professor Ivan Blecic (Dicaar), che parleranno delle loro esperienze e dei progetti in cui sono coinvolti

Insieme alla disamina delle best practice e delle diverse opportunità sviluppate e da sviluppare, ci sarà modo di ascoltare le testimonianze degli studenti che hanno preso parte, in modalità fisica e virtuale, ai diversi corsi, seminari e workshop organizzati durante la fase pilota dalle sei università fondatrici dell’European Digital UniverCity. Studenti e studentesse avranno così l’occasione di raccontare ad una platea internazionale la loro esperienza e l’impatto nel proprio percorso accademico e professionale.

Il professor Ivan Blecic, docente ordinario di Estimo (Ingegneria civile ed architettura) del Dicaar di UniCa
Il professor Ivan Blecic, docente ordinario di Estimo (Ingegneria civile ed architettura) del Dicaar di UniCa

L’unione fa la forza e comporta l'assunzione di un nuovo ruolo, come polo universitario di eccellenza europea e non più solo di riferimento territoriale e nazionale

Tra gli argomenti da affrontare nel corso del collegamento con tutti gli atenei partner, i passi compiuti dall’Alleanza EDUC attraverso la cooperazione transnazionale, in risposta alle sfide del nostro tempo quali l’innovazione, la sostenibilità ambientale, l’inclusione e la parità di genere, i valori democratici europei e la lotta alla disoccupazione giovanile. "L’evento sarà inoltre occasione per porre domande e discutere insieme ad esperti, ricercatori e allo staff internazionale del team EDUC, la cabina di regia che - con approccio multidisciplinare e internazionale - negli ultimi anni è riuscita a portare avanti diversi progetti, volti a rispondere agli obiettivi e rafforzare la dimensione europea nell’educazione superiore e nella ricerca".

  • Per maggiori informazioni sul programma e per tutti i futuri aggiornamenti si consiglia di seguire le pagine Educ di Unica.it, il sito ufficiale e i social network dell’Alleanza


Link UniCa


Link EDUC

Last news

03 February 2023

Cure palliative e terapia del dolore: concluso il primo Master di UniCa

Il traguardo raggiunto ieri nell’aula magna di Palazzo Belgrano, con la discussione di una parte delle tesi del master di primo livello diretto dal professor Gabriele Finco. Presenti per l’occasione il rettore Francesco Mola, l’assessore regionale alla sanità Carlo Doria, l’assessora comunale alle politiche sociali, benessere e famiglia Viviana Lantini, il presidente della società italiana cure palliative Gino Gobber e, per l’Aou, la direttrice generale Chiara Seazzu e il direttore sanitario Giancarlo Angioni

03 February 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio avrebbe dovuto essere a Cagliari, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del nostro ateneo. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

31 January 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

30 January 2023

La forza del ricordo come antidoto al male

Una foltissima partecipazione lunedì 30 al convegno organizzato dall'ateneo per il Giorno della Memoria. Autorità civili, militari e religiose, tantissimi studenti a simboleggiare il passaggio del testimone per continuare a non dimenticare l'orrore dell'Olocausto. Gli interventi del rettore Francesco Mola, del direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari, del professor Michele Camerota, del presidente della Regione Christian Solinas, dell'assessora alla pubblica istruzione del comune di Cagliari Marina Adamo. Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa commemorativa in onore di Davide Teodoro Levi, Alberto Pincherle, Camillo Viterbo, i tre docenti di UniCa colpiti dalle leggi razziali del '38. SERVIZIO, PHOTOGALLERY E VIDEO INTERVISTE

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie