UniCa UniCa News News Con “La donna mutilata” sul tema delle mutilazioni genitali femminili, iniziano i seminari della serie “I linguaggi della medicina”

Con “La donna mutilata” sul tema delle mutilazioni genitali femminili, iniziano i seminari della serie “I linguaggi della medicina”

13 March 2008

Lunedì 17 Marzo, alle ore 16,30, presso l’Aula V.Costa dell’Ospedale
S.Giovanni di Dio si terrà il seminario “ La donna mutilata “ che
affronterà lo scabroso problema delle mutilazioni genitali femminili
purtroppo presenti anche in Sardegna.
Il seminario sarà tenuto dai Professori Valerio Mais, Maria Gabriella Da
Re e Fulvia Putzolu. Interverrà inoltre il Dott.Abdulcadir Mohamud Giama,
consulente medico dell’alto commissariato delle Nazioni Unite per i
rifugiati.
Il seminario è il primo di 10 organizzati dalla Facoltà di Medicina e
Chirurgia in collaborazione con le altre Facoltà dell’Università di
Cagliari. Questo progetto ha lo scopo di riunire intorno ad un tavolo
medici, psicologi, ingegneri, giuristi, filosofi, storici, economisti, e
specialisti della comunicazione e dell’educazione, per riflettere insieme
sul modo in cui la persona umana possa essere riposizionata al centro
della Medicina e della Cura.
La medicina, pur avendo in sé la capacità di determinare
significativamente il proprio corso, è profondamente influenzata dai
costumi, dai valori, dall’economia, dai vari credi religiosi, per cui
sempre più si avverte la necessità di dialogo, di ascolto e di confronto
con tutte le altre conoscenze per tornare ad una concezione più umanistica
della medicina ed a una pratica più attenta della persona.
I linguaggi della medicina sono molteplici, basti pensare al linguaggio
dei diritti umani, dei bisogni umani e dell’etica medica, alla dottrina
del rapporto medico-paziente e alle norme di bioetica e deontologia medica
per una prospettiva sempre più accreditata nel processo di umanizzazione
delle pratiche sanitarie. Non meno importanti sono tutte le problematiche
mediche dovute a culture e credi religiosi differenti, a legami etnici e
interpretazioni della morale personale e istituzionale che inevitabilmente
entrano di prepotenza a interferire sul benessere e sulla salute di un
numero sterminato di individui.

Last news

15 February 2020

Arresto di Patrick George Zaky, la solidarietà di UniCa con l’Università di Bologna

Il nostro Ateneo fa propria la mozione approvata dall’Alma Mater Studiorum relativa all’arresto del giovane studente. Il commento del Rettore, Maria Del Zompo: “Siamo increduli e angosciati: ancora una volta nello stesso Paese (il riferimento è a Giulio Regeni) si verifica un episodio contro la libertà di pensiero e di ricerca e di giovani ricercatori. Vicini alla famiglia di Patrick, con l’Università di Bologna chiediamo che il Governo italiano e l’Unione europea non smettano di prodigarsi in ogni modo per favorire il rientro di Patrick nella sua comunità”

14 February 2020

Università e Polizia assieme contro la violenza di genere

Oggi il camper della Questura è in Cittadella Universitaria a Monserrato per un contatto diretto con la popolazione dell’ateneo e i cittadini.Prosegue e si rafforza il percorso istituzionale formativo e sociale sul territorio. “Siamo da sempre vicini a iniziative e istanze di pregio volte a sensibilizzare, informare e rafforzare il senso civico” dice Vito Lippolis

14 February 2020

L’Università di Cagliari porta l’Internet of Things nella produzione del Carasau

RICERCA SCIENTIFICA AD ALTO VALORE AGGIUNTO. I ricercatori di quattro dipartimenti collaborano con due aziende all’interno del progetto IAPC, finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico con quasi 5 milioni di euro: per aumentare la qualità del prodotto saranno utilizzati metodi matematici moderni per la riduzione del consumo di energia e dei costi, nuove tecniche di gestione e tecnologie dell’informazione e comunicazione, sistemi di tracciamento e accurata caratterizzazione di materie prime, semilavorati e prodotto finale

13 February 2020

CONCORSO “UNICA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE”

L’Università di Cagliari lancia un contest studentesco per video e per elaborati giornalistici in abbinamento ad un percorso didattico multidisciplinare in riferimento agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 “Acqua pulita e servizi igienico-sanitari”, “Energia pulita e accessibile”, “Riduzione delle disuguaglianze” e “Lotta contro il cambiamento climatico”, SCADENZA ISCRIZIONI: 10 MARZO

Questionnaire and social

Share on: