Si chiama LIMEdiat (Licence Européenne en Médiation pour l’Inclusion Sociale) il progetto Erasmus+ che mira a creare professionisti capaci di favorire l’inclusione sociale di immigrati e rifugiati attraverso la realizzazione di programmi congiunti d’insegnamento capaci di soddisfare gli standard di qualità e le esigenze della società contemporanea. Se ne parla il 27 ottobre a Cagliari in un convegno internazionale. L’Ateneo e la Caritas lavorano a un laboratorio comune.
27 October 2022
Una foto simbolo

Giovedì 27 ottobre, a partire dalle ore 9, si svolgerà nell’aula magna CM 11 dell’ex clinica Aresu di via San Giorgio 12, il convegno internazionale “Una laurea europea per la mediazione: la piattaforma comune per le collaborazioni transfrontaliere”. Interverranno docenti ed esperti italiani e stranieri, un’occasione di confronto sulla crescente importanza in Europa della mediazione come strumento di risoluzione amichevole dei conflitti, anche attraverso l’utilizzo delle tecnologie per la formazione e il lavoro a distanza. I lavori saranno coordinati da Carlo Pilia, docente di diritto privato. (Qui il programma completo con il link per seguire l’evento attraverso la piattaforma Zoom).

Il Progetto LIMEdiat coinvolge, oltre al nostro Ateneo, le Università di Murgia (Spagna), Minho (Portogallo), e il Conservatorio Nazionale di Arti e Mestieri di Parigi. Si tratta di un progetto che ha tra i suoi obiettivi la costruzione di un piano formativo di 1 ° ciclo innovativo e inclusivo a livello europeo; lo scambio di conoscenze scientifiche e tecniche tra professori, studenti e ricercatori nella risoluzione dei conflitti e nella mediazione; la promozione di pratiche e conoscenze attraverso i media digitali e la mobilità europea di studenti e insegnanti. Il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari (referente professor Carlo Pilia) è incaricato di costruire la piattaforma comune della laurea triennale per favorire sia la mobilità Erasmus di studenti, docenti e tutor, sia lo scambio delle collaborazioni in rete tra atenei, amministrazioni pubbliche, prefetture, uffici giudiziari, enti locali, ordini professionali e associazioni che si occupano di mediazione e di inclusione sociale. Verrà inoltre sviluppata la sinergia con la Caritas cagliaritana: il centro d’ascolto e di assistenza per immigrati e rifugiati e la mensa di viale Sant’Ignazio, posti accanto alla Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche dell’ateneo, potrebbero diventare dei laboratori sociali per le attività di tirocinio della laurea europea per l’inclusione sociale.

Parallelamente al convegno del 27, Cagliari ospita nei giorni 25, 26 e 28 ottobre, il seminario interparternariale di LIMEdiat, che permetterà ai ricercatori italiani, francesi, spagnoli e portoghesi di fare il punto sullo stato di avanzamento del 2° anno del progetto. (qui maggiori informazioni)

Carlo Pilia, docente di Diritto privato al Dipartimento di Giurisprudenza
Carlo Pilia, docente di Diritto privato al Dipartimento di Giurisprudenza

Links

Last news

06 February 2023

BullyBuster, il tour dell’acchiappa-bulli nelle scuole d'Italia

Dopo il via in un istituto di Avellino, ora è il turno del Liceo Motzo di Quartu Sant'Elena per la presentazione e prova pratica del sistema multidisciplinare messo a punto dai ricercatori delle università di Napoli, Cagliari, Foggia e Bari. Per UniCa il referente scientifico è il professor Gian Luca Marcialis: “La piattaforma e l’app per smartphone e pc sono ora a disposizione di ragazzi, famiglie, scuole e forze dell'ordine. Andando nelle scuole riusciamo a far ‘toccare con mano’ il semplice modo con cui le soluzioni avanzate, permesse dagli algoritmi dell’intelligenza artificiale e unite al diritto e alla psicologia, riescono ad essere estremamente utili per il rilevamento e il contrasto delle azioni di bullismo o cyberbullismo”

05 February 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11. Adesioni entro venerdì

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

03 February 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio avrebbe dovuto essere a Cagliari, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del nostro ateneo. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

03 February 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie