UniCa UniCa News News Giornata del Software Libero

Giornata del Software Libero

16 febbraio 2008, dalle ore 9.00 alle 13.00
16 February 2008
16 febbraio 2008, dalle ore 9.00 alle 13.00
Oratorio della parrocchia di San Paolo
Piazza Giovanni XXIII - Cagliari
 
 
 
 
            Promuovere tra i giovani e le famiglie una cultura del software libero come alternativa legale a quella dei prodotti commerciali. Nasce con questo obiettivo la Giornata del Software Libero che si terrà domani mattina, dalle 9.00 alle 13.00, nell'Oratorio della parrocchia di San Paolo in Piazza Giovanni XXIII a Cagliari.
 
            La manifestazione, ideata dall'Associazione Apriti Software!, si rivolge ai cittadini interessati a conoscere opzioni differenti (gratuite e legali) rispetto ai cosiddetti software chiusi. Il programma prevede dimostrazioni lungo quindici postazioni e una serie di interventi a rotazione curati da qualificati esperti per illustrare come il software libero nasce, come evolve, quale etica persegue e quali vantaggi riserva agli utenti.
 
            Uno spazio significativo sarà riservato a OpenOffice.org, il software di tipo Office per scrivere, gestire fogli elettronici, creare presentazioni e database, ampiamente diffuso e che costituisce la base per l'OpenECDL, una tipologia di corsi per la certificazione delle conoscenze informatiche basata su software libero.
            La giornata è resa possibile grazie al contributo della Circoscrizione n. 4 di Cagliari, alla collaborazione di GULCh (Gruppo Utenti Linux di Cagliari), Gulcis (Gruppo Utenti Linux del Sulcis), Java User Group Sardegna Onlus, Ingegneria Senza Frontiere e al patrocinio del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica (DIEE) dell'Università di Cagliari e dell'Ordine degli Ingegneri.
 
 
COS'È IL SOFTWARE LIBERO
            Il Software Libero si basa sulle quattro libertà individuate dal programmatore statunitense Richard Stallmann, fondatore nel 1985 della Free Software Foundation.
            La prima libertà annuncia di eseguire il programma per qualsiasi scopo. La seconda è  quella di studiare come funziona il software e adattarlo alle proprie necessità. La terza prevede la libertà di rilasciare copie in modo da aiutare il prossimo e infine la quarta considera la libertà di perfezionare il programma e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio. Prerequisito è la disponibilità del codice sorgente.
            Oggi il Software Libero, dopo aver conquistato il mondo rivoluzionando l'industria del software, è posto al centro delle strategie di eGovernment, eDemocracy ed eInclusion della Commissione Europea.
 
ASSOCIAZIONE APRITI SOFTWARE!
            L'Associazione Apriti Software! - Software e Sapere Aperto e Libero nasce nel 1995 per volontà di quindici soci che avevano tesaurizzato l'esperienza comune in attività di volontariato e di uso professionale del Software Libero.
            I fondatori, pur avendo profili differenti (ingegneri, avvocati, informatici, consulenti), sono accomunati dalla passione per la tecnologia e dalla convinzione che anche i non addetti ai lavori dovessero avere la possibilità di accedere ad un sapere che gli sviluppatori dell'Open Source già diffondevano tramite Internet: un software aperto, un sapere libero per tutti.
            Sinora l'attività più rilevante dell'associazione è un progetto di diffusione delle modalità di sviluppo del software Open Source tra le piccole e medie imprese dell'area di Cagliari, svolto in partnership con il Consorzio 21, l'Università, il CRS4 e la società Mate.
            Apriti Software! avrà nelle prossime settimane un sito rinnovato e si prepara ad accogliere nuovi soci.
 

Last news

27 February 2020

CasaCus, l’Università di Cagliari brinda a Radiolina

Intesa sportiva, mediatica e inclusiva tra accademia, Centro sportivo universitario ed emittente. “Mi piace pensare che siamo sempre più vicini a studentesse e studenti, alla città e alle istituzioni. Lo sport è cultura, formazione, capacità di saper reagire nei momenti negativi” ha detto Maria Del Zompo in diretta alla trasmissione curata da Andrea Matta. L’appuntamento ha ospitato anche il pro rettore vicario Francesco Mola

26 February 2020

Un bando della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus per gli studenti di UniCa

Previste borse di studio a studenti regolarmente iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale per l’anno accademico 2019/2020, che si trovano in condizioni di svantaggio fisico, psichico, sociale o familiare o in difficoltà economica. Il bando è on line, scade alle 12 del 10 marzo

26 February 2020

CORONAVIRUS, i comportamenti da seguire

Per favorire una corretta informazione, diffondiamo il vademecum diffuso dal Ministero della Salute e dall'Istituto Superiore di Sanità in merito alla diffusione del virus. Esso contiene l'indicazione dei comportamenti da tenere per evitare il contagio.

24 February 2020

Cyberchallenge.it, ottanta studenti in gara per diventare hacker etici

Chi vince potrà usufruire di un percorso di formazione super qualificata “I vincitori svilupperanno competenze volte a difendere e attaccare i sistemi informatici e a individuarne le vulnerabilità, con simulazioni che riproducono un reale tentativo di intrusione” spiega Giorgio Giacinto

Questionnaire and social

Share on: