UniCa UniCa News News Manager turistici bielorussi formati da Università e Regione

Manager turistici bielorussi formati da Università e Regione

INTERNAZIONALIZZAZIONE. Nel Centro Linguistico d’Ateneo e nel Forte Village si conclude il corso di aggiornamento professionale
29 July 2016

clicca per ingrandire
Nella foto il gruppo di giovani studentesse bielorusse insieme al dottor Marco Sechi della Regione Sardegna (primo a sinistra), al Console Onorario Giuseppe Carboni e alla professoressa Alessandra Carucci (al centro)

Si conclude nel Centro Linguistico d’Ateneo e nel Forte Village un programma di formazione professionale promosso dalla RAS e riconosciuto dalla Bielorussia

 
Cagliari, 29 luglio 2016
Ivo Cabiddu
 Alessandra Carucci
Nelle foto pubblicate in questa pagina alcune immagini dell’incontro, che si è svolto ieri mattina nell’Aula 4 del Centro Linguistico d’Ateneo (CLA), con alcune studentesse bielorusse del gruppo di partecipanti al programma di formazione professionale per “Manager turistico” organizzato dalla Regione Sardegna con la collaborazione dell’Università di Cagliari.
 
Nell’occasione erano presenti la professoressa Alessandra Carucci (qui a destra), prorettore all’internazionalizzazione dell’Università di Cagliari, il dott. Marco Sechi, della Direzione generale della Presidenza Regionale, la professoressa Luisanna Fodde, direttrice del Centro Linguistico d’Ateneo, e il Console Onorario della Repubblica di Belarus in Sardegna Giuseppe Carboni.


SARDEGNA-BELARUS: gruppo di allievi bielorussi ai corsi estivi di italiano dell’Università di Cagliari
 
PROGRAMMA  Con il patrocinio del Consolato onorario della Repubblica Belarus in Cagliari e il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e dell’Università di Cagliari, un gruppo di allievi bielorussi ha frequentato nel mese di luglio i corsi estivi di lingua italiana del Centro Linguistico del nostro Ateneo. Si tratta di una iniziativa che allarga e rafforza gli storici rapporti fra la Regione e la Bielorussia nel settore dell’istruzione, della formazione e della cultura grazie alla piena collaborazione dell’Università di Cagliari.
 
PRORETTORE  Nell’occasione la professoressa
Alessandra Carucci ha ricordato le opportunità che l’ateneo cagliaritano offre agli studenti stranieri con l’augurio che potranno essere utilizzate dai giovani bielorussi, in particolare le 15 borse di studio in altrettanti differenti dottorati di ricerca per le quali gli interessati potranno candidarsi entro il prossimo 26 agosto, con la possibilità di specializzarsi all’Università di Cagliari in uno dei suoi numerosi corsi di laurea magistrale. Inoltre il programma Erasmus+ potrà consentire in futuro anche agli studenti bielorussi di frequentare un semestre o un anno gratuitamente presso l’università del capoluogo sardo.
 
REGIONE  Il dottor
Marco Sechi
, in forza all’Ufficio di Gabinetto del Presidente Regionale Francesco Pigliaru, ha ripercorso le storiche relazioni di amicizia che legano la Sardegna alla Bielorussia, che partite dall’accoglienza dei bambini bielorussi nell’ambito del progetto Chernobyl si sono allargate ai settori dell’istruzione, del turismo e dell’economia. Prospettive che vedono oggi un forte reciproco interesse per ulteriori sviluppi anche nel settore dell’aerospazio e dell’ICT, con concrete iniziative già nel prossimo mese di ottobre, quando un importante ruolo sarà svolto proprio dall’Università di Cagliari anche a seguito dei recenti contatti avuti a Minsk con l’Università BGU e l’Accademia delle Scienze.BIELORUSSIA  Da parte sua, il Consolato onorario Bielorusso in Sardegna - così ha garantito Giuseppe Carboni - si impegnerà da subito per facilitare i contatti e lo scambio di informazioni e sostenere tutte le attività di reciproco interesse per la Bielorussia e la Sardegna.
clicca per ingrandire 
CENTRO LINGUISTICO  Confermando l’ampiezza e l’alta qualità dell’offerta didattica che caratterizza la nostra università, la direttrice del Centro Linguistico d’Ateneo
Luisanna Fodde
, presente all’incontro insieme ad una rappresentanza di docenti del corso, ha dato la piena disponibilità affinché ulteriori allievi bielorussi possano frequentare i corsi di italiano dell’Università di Cagliari e, quindi, poter ripetere tale esperienza anche nel prossimo anno.
 
nella foto a destra il Console onorario Giuseppe Carboni consegna volumi sulla Bielorussia al dott. Sechi e alle professoresse Carucci e Fodde
 

stand SARDEGNA alla fiera turistica di Minsk 2016Il programma di formazione sardo-bielorusso per manager turistici è uno dei vari progetti sostenuti dalla Regione Sardegna nella Repubblica di Belarus per promuovere e sviluppare, tra l’altro, i flussi turistici reciproci e forti collaborazioni nel campo della formazione professionale e linguistica degli addetti al settore turismo.
 
Il progetto  “Manager turistico” - affidato principalmente all’ente formativo “Sardegna Global” - ha in particolare lo scopo di insegnare agli allievi le basi fondamentali dell’attività turistica e facilitare gli scambi e le relazioni con le comunità russofone. Tramite corsi condotti da esperti di alto profilo e speciali master class, gli allievi hanno infatti acquisito conoscenze e competenze in diverse materie specifiche, tra cui:
  • stage al forte villageprogettazione del prodotto turistico (pianificazione e progettazione delle diverse tipologie di offerta turistica, tenuto conto delle loro caratteristiche, studiato le diverse particolarità del turismo in uscita verso l’estero, di quello in entrata e di quello interno)
  • utilizzo di tecnologie innovative (software per professionisti del settore viaggi, sistemi di prenotazione, prenotazioni online, piattaforme web dei tour operator)
  • promozione di servizi turistici (tecniche psicologiche nelle fasi di contrattazione e di vendita, tecniche di presentazione dell’offerta).
centro linguistico dell’ateneo di cagliariAl termine del percorso formativo agli allievi è stato rilasciato un certificato di istruzione riconosciuto dallo Stato bielorusso e i migliori 5 allievi proseguono ora la loro permanenza in Sardegna partecipando per un mese ad uno stage professionale offerto dal Forte Village, in cui potranno apprendere le modalità operative di una struttura alberghiera complessa relativamente ai servizi di assistenza alla clientela, quali ufficio turistico interno e servizio informazioni.
 
Altri dieci partecipanti hanno avuto inoltre la possibilità di frequentare un corso di lingua italiana per stranieri organizzato gratuitamente dall’Università di Cagliari e realizzato dal Centro Linguistico d’Ateneo diretto dalla professoressa Luisanna Fodde.
 

clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire
clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire

ic

 

Last news

19 February 2020

Mercato del lavoro, l'eccesso di occupazione temporanea riduce la formazione dei lavoratori

Lo sostiene l’OCSE, che cita la ricerca di Giovanni Sulis (docente all’Università di Cagliari e ricercatore CRENoS) e dei suoi coautori sugli effetti delle recenti riforme del mercato del lavoro. Il lavoro scientifico richiamato nel capitolo dell’OECD Skills Outlook mostra come il crescente ricorso a contratti di lavoro temporanei possa disincentivare la formazione e l’addestramento degli individui sul posto di lavoro, rischiando di ridurre in modo consistente le potenzialità di accesso ai benefici della trasformazione digitale

19 February 2020

UnicaRadio e Rai Sardegna con gli studenti dell’Università di Cagliari

L’emittente radiofonica d’ateneo promuove e cura le visite alla tv di Stato degli iscritti di Lingue e comunicazione, Beni culturali e spettacolo, Scienze della comunicazione e Scienze della comunicazione. Didattica, confronto e formazione avanzata nella sede di Viale Bonaria. Le iscrizioni al form dedicato si chiudono venerdì 21 febbraio

18 February 2020

Le voci ritrovate, doppia presentazione

Sarà presentato a Rovereto e al Senato della Repubblica il volume scritto a quattro mani da Ignazio Macchiarella, docente di Etnomusicologia e vicedirettore del Dipartimento di Lettere, lingue e beni culturali, e da Emilio Tamburini, giovane studioso interessato alla valorizzazione di archivi sonori e filmici. Tutti i dettagli degli incontri

15 February 2020

Arresto di Patrick George Zaky, la solidarietà di UniCa con l’Università di Bologna

Il nostro Ateneo fa propria la mozione approvata dall’Alma Mater Studiorum relativa all’arresto del giovane studente. Il commento del Rettore, Maria Del Zompo: “Siamo increduli e angosciati: ancora una volta nello stesso Paese (il riferimento è a Giulio Regeni) si verifica un episodio contro la libertà di pensiero e di ricerca e di giovani ricercatori. Vicini alla famiglia di Patrick, con l’Università di Bologna chiediamo che il Governo italiano e l’Unione europea non smettano di prodigarsi in ogni modo per favorire il rientro di Patrick nella sua comunità”. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: