UniCa UniCa News News Congresso di Storia della Medicina in Sardegna

Congresso di Storia della Medicina in Sardegna

Quinta edizione venerdì 29 e sabato 30 ottobre 2010 a Cagliari, nella sala conferenze dell’Ordine dei Medici
29 October 2010
Medicina legale, personaggi, aspetti etici, storici e sociali di una professione in continua evoluzione 
 5° congresso di storia della medicina in sardegna
Quaranta relatori al congresso organizzato dall’Ordine di Cagliari e dall’Associazione Clemente Susini. Tra gli specialisti, i professori Ugo Carcassi, Alessandro Riva, Bruno Zanobio, Luigi Cataldi, Donatella Lippi
 
Cagliari, 25 ottobre 2010 (MF) - Nella sala “Pippo Orrù” dell’Ordine dei medici si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della quinta edizione del congresso di Storia della medicina in Sardegna in programma venerdì 29 e sabato 30 nella sala conferenze dell’Ordine. 
 
 
CONGRESSO di STORIA DELLA MEDICINA in SARDEGNA
quinta edizione
venerdì 29 e sabato 30 ottobre 2010
Cagliari, sala conferenze dell’Ordine dei Medici 
 
I temi del congresso. Il parto, l’allattamento, la contenzione fisica e i problemi etico storici in psichiatria, questioni medico legali del passato e del presente,  l’iconografia sacra del parto, le immagini di Cagliari alla vigilia dell’epidemia di colera, sono tra i temi del congresso. Ai lavori della conferenza stampa hanno preso parte Alessandro Riva ed Enrico Fanni (presidente e segretario “Clemente Susini”), Alberto Puddu, vice persidente dell’Ordine, Ugo Carcassi e Ornella Becheroni.
 
La storia della medicina per una pratica moderna ed efficiente: “Conoscere il passato della medicina è basilare per esercitarla al meglio. Approfondire e dibattere su problematiche, esperienze, personaggi, evoluzione e sviluppo della medicina è un patrimonio di inestimabile valore non solo per i giovani laureati ma anche nella pratica, nella cura e nell’assistenza quotidiana” ha detto Raimondo Ibba, presidente dell’Ordine dei medici.
 
Relatori. Ai lavori congressuali intervengono, tra gli altri, Bruno Zanobio, professore emerito di Storia della medicina (università Milano), Donatella Lippi (università Firenze), Massimo Aliverti (università Milano), Luigi Cataldi (università  Roma), Alessandro Riva (università Cagliari) e gli specialisti Ugo Carcassi, Enrico Fanni, M. Giuseppina Gregorio, Gavino Maieli, Ornella Becheroni.
 
 
ic

Last news

19 February 2020

Mercato del lavoro, l'eccesso di occupazione temporanea riduce la formazione dei lavoratori

Lo sostiene l’OCSE, che cita la ricerca di Giovanni Sulis (docente all’Università di Cagliari e ricercatore CRENoS) e dei suoi coautori sugli effetti delle recenti riforme del mercato del lavoro. Il lavoro scientifico richiamato nel capitolo dell’OECD Skills Outlook mostra come il crescente ricorso a contratti di lavoro temporanei possa disincentivare la formazione e l’addestramento degli individui sul posto di lavoro, rischiando di ridurre in modo consistente le potenzialità di accesso ai benefici della trasformazione digitale

19 February 2020

UnicaRadio e Rai Sardegna con gli studenti dell’Università di Cagliari

L’emittente radiofonica d’ateneo promuove e cura le visite alla tv di Stato degli iscritti di Lingue e comunicazione, Beni culturali e spettacolo, Scienze della comunicazione e Scienze della comunicazione. Didattica, confronto e formazione avanzata nella sede di Viale Bonaria. Le iscrizioni al form dedicato si chiudono venerdì 21 febbraio

18 February 2020

Le voci ritrovate, doppia presentazione

Sarà presentato a Rovereto e al Senato della Repubblica il volume scritto a quattro mani da Ignazio Macchiarella, docente di Etnomusicologia e vicedirettore del Dipartimento di Lettere, lingue e beni culturali, e da Emilio Tamburini, giovane studioso interessato alla valorizzazione di archivi sonori e filmici. Tutti i dettagli degli incontri

15 February 2020

Arresto di Patrick George Zaky, la solidarietà di UniCa con l’Università di Bologna

Il nostro Ateneo fa propria la mozione approvata dall’Alma Mater Studiorum relativa all’arresto del giovane studente. Il commento del Rettore, Maria Del Zompo: “Siamo increduli e angosciati: ancora una volta nello stesso Paese (il riferimento è a Giulio Regeni) si verifica un episodio contro la libertà di pensiero e di ricerca e di giovani ricercatori. Vicini alla famiglia di Patrick, con l’Università di Bologna chiediamo che il Governo italiano e l’Unione europea non smettano di prodigarsi in ogni modo per favorire il rientro di Patrick nella sua comunità”. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: