La riunione ha permesso di fare il punto sia sui modelli economici in fase di studio, che sull’ambiente software ad agenti ed altamente parallelo utilizzato per la realizzazione del simulatore
02 May 2007
Foto gruppo Eurace
Da sinistra: il Premio Nobel Joseph Stiglitz della Columbia University, il prof. Michele Marchesi, gli ingg. Sabrina Ecca e Mario Locci del DIEE
 
 
Dal 27 al 29 aprile 2007 si è svolto a Roma l’incontro del progetto di ricerca EURACE, progetto STREP finanziato dall’Unione Europea.
Al progetto EURACE partecipano, oltre all’Università di Cagliari, l’Università Politecnica delle Marche, le Università di Genova, di Bielefeld, di Sheffield, de la Méditerranée (Nizza e Aix en Provence), il CCLRC di Oxford e l’UEKAE-TUBITAK di Istanbul.
La riunione ha permesso di fare il punto sia sui modelli economici in fase di studio, che sull’ambiente software ad agenti ed altamente parallelo utilizzato per la realizzazione del simulatore.
All’incontro ha anche partecipato, nella serata di sabato, il premio Nobel per l’economia ed ex presidente della Banca Mondiale Joseph Stiglitz, presente a Roma per un incontro sulla multilateralità organizzato dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali. Sono state scambiate varie opinioni sui modelli economici utilizzati in EURACE, e sulle politiche di controllo dei mercati finanziari, per evitare crisi economiche pericolose.
 
Il progetto EURACE, finanziato con oltre 2 milioni di Euro, ha lo scopo di realizzare un modello e un simulatore dell’economia dell’Unione Europea, in cui interagiranno milioni di agenti simulati, rappresentanti industrie, banche, investitori, lavoratori, consumatori. I risultati saranno usati dai decisori politici europei per previsioni ed analisi dell’impatto di nuove leggi e regolamenti economici. EURACE è il primo tentativo mondiale su larga scala di simulare un’intera economia.
L’Università di Cagliari è un partner chiave del progetto, cui fornirà competenze sia dal punto di vista dei modelli di economia e di mercati finanziari, che delle tecniche di ingegneria del software necessarie per costruire un sistema così complesso.
Il gruppo di ricerca “Agile Group”, diretto dal prof. Marchesi e cui afferisce il prof. Giulio Concas, opera nel Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Università di Cagliari. Esso conduce ricerche note a livello mondiale sulle nuove tecniche “agili” di produzione del software, sul software “open source” e su modelli e simulatori dei mercati finanziari. E’ già coinvolto in numerosi altri progetti di ricerca, italiani ed europei, su tali tematiche. Da tale gruppo è stata recentemente costituita la società “FLOSSLab srl”, la prima “spinoff” dell’Università di Cagliari, che opera nel mercato dello sviluppo di sistemi informativi utilizzando software open source.
Nel contesto del progetto EURACE, l’Agile Group ha recentemente acquisito un calcolatore parallelo da 24 processori basato su architettura espandibile “blade”.

Last news

03 February 2023

Cure palliative e terapia del dolore: concluso il primo Master di UniCa

Il traguardo raggiunto ieri nell’aula magna di Palazzo Belgrano, con la discussione di una parte delle tesi del master di primo livello diretto dal professor Gabriele Finco. Presenti per l’occasione il rettore Francesco Mola, l’assessore regionale alla sanità Carlo Doria, l’assessora comunale alle politiche sociali, benessere e famiglia Viviana Lantini, il presidente della società italiana cure palliative Gino Gobber e, per l’Aou, la direttrice generale Chiara Seazzu e il direttore sanitario Giancarlo Angioni

03 February 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio avrebbe dovuto essere a Cagliari, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del nostro ateneo. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

31 January 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

30 January 2023

La forza del ricordo come antidoto al male

Una foltissima partecipazione lunedì 30 al convegno organizzato dall'ateneo per il Giorno della Memoria. Autorità civili, militari e religiose, tantissimi studenti a simboleggiare il passaggio del testimone per continuare a non dimenticare l'orrore dell'Olocausto. Gli interventi del rettore Francesco Mola, del direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari, del professor Michele Camerota, del presidente della Regione Christian Solinas, dell'assessora alla pubblica istruzione del comune di Cagliari Marina Adamo. Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa commemorativa in onore di Davide Teodoro Levi, Alberto Pincherle, Camillo Viterbo, i tre docenti di UniCa colpiti dalle leggi razziali del '38. SERVIZIO, PHOTOGALLERY E VIDEO INTERVISTE

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie