La Notte europea delle ricercatrici e dei ricercatori si tiene il 30 settembre all’Orto botanico di Cagliari. In programma seminari divulgativi su temi di forte attualità alla Casa della cultura, al Ghetto e alla Fondazione di Sardegna. Previste visite guidate e un evento nei penitenziari di Uta e Massama. La comunicazione scientifica che avvicina e ha linguaggi fruibili su argomenti dibattuti e quotidiani da ampi strati della popolazione, ha per capofila l’Università di Cagliari
15 September 2022
Monserrato. Una fase della relazione di Federica PInna. Al tavolo dei lavori, Andrea Loviselli e Bernardo Carpiniello

Terza missione e ricerca. Il ruolo dell’ateneo al servizio dei cittadini, nel e per il territorio

Mario Frongia

Venerdì 30 settembre, dalle 15.30, l’Orto botanico - via Sant’Ignazio n. 11, Cagliari - ospita Sharper-European researchers’night 2022. La Notte delle ricercatrici e dei ricercatori che si tiene venerdì 30 settembre all’Orto Botanico di Cagliari con temi di forte attualità rivolti a un pubblico di tutte le età. Ai lavori interverranno docenti ed esperti dell’Università di Cagliari. Tra i relatori rappresentanti dei partner dell’evento. Sharper è un progetto finanziato dalla Commissione Europea e cofinanziato dalla Fondazione di Sardegna. L’ateneo è capofila del consorzio locale composto da Infn e Inaf-Osservatorio astronomico di Cagliari, Sardegna Ricerche, le associazioni ScienzaSocietàScienza e Laboratorio Scienza, Sardegna Teatro, le amministrazioni comunali di Cagliari e Nuoro, il consorzio universitario UniNuoro. Sharper è organizzato dalla Direzione ricerca e territorio con il Crea Unica (Centro servizi ateneo innovazione e imprenditorialità), e ha il contributo dei Dipartimenti, le Direzioni e i musei dell’Università cagliaritana.

Ansia, depressione, rapporti tra attività fisica e salute al centro del seminario tenutosi alla Casa della cultura
Ansia, depressione, rapporti tra attività fisica e salute al centro del seminario tenutosi alla Casa della cultura

Conoscenza e partecipazione: da Monserrato all'Orto un percorso nobile volto al futuro

La Notte si è aperta ieri con il seminario “Guadagnare salute: rapporti tra stili di vita e benessere”, a cura del dipartimento di Scienze Mediche e sanità pubblica. Stasera, alle 19, la Casa della cultura (via Giulio Cesare, n.37, Monserrato) ospita i docenti del dipartimento di Giurisprudenza su “Il volto accogliente dell’Europa. L’attivazione della “protezione temporanea” per chi fugge dalla guerra in Ucraina”. Lunedì 19, sempre alla Casa della cultura, alle 20, si parlerà di “Semplici strumenti contabili per diventare consumatori critici e sostenibili” a cura del dipartimento di Scienze economiche e aziendali. Il giorno dopo, martedì 20, gli specialisti dell’Infn e di Cagliari e Unica) si parlano di “Cambiamento climatico: la non-logica dei negazionisti alla prova dei fatti”. Il ciclo “monserratino” si chiude, mercoledì 21, sempre alle 19, con “Le persone transgender: percorsi di vita” a cura del dipartimento di Scienze mediche in collaborazione con il dipartimento di Pedagogia, psicologia e filosofia e con l’Aou Cagliari. L’ingresso è libero e non occorre prenotazione.

La festa della ricerca e dei suoi interpreti a contatto con il pubblico
La festa della ricerca e dei suoi interpreti a contatto con il pubblico

Da Dante, a Calvino agli incroci tra scienza e filosofia in una Notte davvero imperdibile

La Notte è anche GravitasFest, festival scientifico curato da Infn al Ghetto il 17 e 18 settembre alle 21.30 e alle 19 sui temi “Dante e la Scienza moderna” e lo spettacolo “Tacchini e raggi di luce - storie di incroci tra scienze e filosofia”. Giovedì 22 settembre la Fondazione di Sardegna ospita, dalle 16, il “Passione scienza day”, organizzato da ScienzaSocietàScienza. Il programma prevede la conferenza “Viaggio nel mondo delle particelle, verso l’Higgs e oltre” e la performance teatrale “Eva Mameli Calvino”. In avvicinamento alla Notte, il 22 settembre si aprono le visite guidate ai musei dell’ateneo, in scaletta anche il 26, 27 e 29. Il 29 settembre si tiene “Alla scoperta della ricerca in Unica”, l’evento curato dal Polo universitario penitenziario d’ateneo nelle carceri di Uta e Massama.  

Ricercatrici e ricercatori di UniCa assieme a enti, istituzioni e amministrazioni pubbliche
Ricercatrici e ricercatori di UniCa assieme a enti, istituzioni e amministrazioni pubbliche

Connubio vincente tra l'ateneo e la municipalità di Monserrato

“Sharper è un momento attesissimo per Unica. Gli eventi sono preziose occasioni per dialogare con la cittadinanza e per proporci come punto di riferimento affidabile, durante un periodo ricco di incertezze” dice il rettore Francesco Mola. “La ricerca scientifica ci regala strumenti importantissimi per comprendere la complessità del mondo, per affrontare e vincere queste sfide” aggiunge il prorettore alla Ricerca scientifica, Luciano Colombo. Sulla rinnovata collaborazione con l'ateneo, la gratitudine del sindaco di Monserrato, Tommaso Locci (“Il percorso intrapreso porta al connubio tra città di Monserrato e Polo Universitario”). Per l’assessora ai Rapporti con l’Università, Emanuela Stara “Siamo parte attiva in un progetto europeo di grande valore ed importanza. La Casa della Cultura ospita eventi che approfondiscono argomenti di grande interesse e sono occasione per i cittadini di interloquire con i ricercatori”.

Il programma completo di su

https://www.sharper-night.it/sharper-cagliari/

 

Sharper, ennesima pregiata occasione per esaltare le relazioni con il territorio e le città di Cagliari e Monserrato
Sharper, ennesima pregiata occasione per esaltare le relazioni con il territorio e le città di Cagliari e Monserrato

Links

Last news

02 December 2022

Disturbi del neurosviluppo e dipendenze patologiche, un problema trascurato

Dalla Cittadella di Monserrato una linea diretta con le tre giornate di lavori del 4° Forum nazionale sulle dipendenze patologiche, in corso a Riva del Garda. L’iniziativa - coordinata dalla prorettrice per il presidio della Cittadella universitaria, Paola Fadda - si svolge grazie alla collaborazione tra il Dottorato di ricerca in neuroscienze dell’Università di Cagliari e l’Istituto di neuroscienze del Cnr insieme ai colleghi medici e farmacologi di Verona

02 December 2022

L’Università di Cagliari verso l’award ''HR Excellence in Research''

Lunedì 5 dicembre 2022 nell’aula magna del rettorato il seminario istituzionale per presentare la strategia dell’ateneo e il lavoro della Struttura interna e della Cabina di regia che soprintendono a tutte le fasi di attuazione della Human Resources Strategy for Researchers (HRS4R) per ottenere il riconoscimento ufficiale dalla Commissione Europea. Ospiti e relatori dell'evento il professore emerito Fulvio Esposito (Università di Camerino) e la dottoressa Chiara Biglia (Politecnico di Torino)

30 November 2022

Municipalità, social e pandemia: lo stato dell'arte con Le parole giuste

La comunicazione pubblica delle amministrazioni comunali in Sardegna durante il lockdown. Epic Pops, progetto diretto dal sociologo Alessandro Lovari, ha analizzato circa 70 mila post pubblicati nel periodo pandemico sulle pagine istituzionali facebook e instagram dei municipi della Sardegna. Sono stati presentati i risultati nel corso del seminario che si è tenuto nell’aula magna Maria Lai. Contattati i 377 comuni isolani

29 November 2022

Con la Rete delle università sostenibili, l’ateneo di Cagliari in luce per la Settimana europea dei rifiuti

Terza missione sempre uno dei punti di forza del nostro ateneo. In occasione dell'European Week for Waste Reduction, le attività di UniCa in particolare evidenza con gli interessanti progetti di economia circolare curati dai professori Mauro Coni e Aldo Muntoni (Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura), presentati recentemente anche nel programma Linea Verde Life su Rai1

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie