La scomparsa di Alberto Ventura, illustre islamologo che ha operato per circa un decennio nel nostro ateneo
09 September 2022
Alberto Ventura

Martedì 9 luglio è morto a Cosenza il prof. Alberto Ventura, uno dei più grandi specialisti italiani del mondo islamico e massimo esperto di Sufismo. Fu uno degli allievi prediletti del grande Alessandro Bausani.

Nato a Roma il 26 settembre 1953, dopo la laurea conseguita nel 1977 in lingua e letteratura araba presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma, lavorò inizialmente presso l’Istituto per l’Oriente (Roma) fino alla metà degli anni Ottanta, quando entrò nel ruolo dei ricercatori universitari presso l’Istituto di Studi Africani e Orientali (Isao) della Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Cagliari, dove divenne successivamente professore associato. Durante il suo periodo cagliaritano diede lustro al nostro Ateneo che per un breve periodo, anche grazie alla presenza di altri bravi accademici dello stesso ambito, come Claudio Lojacono, con cui condivideva lo studio, Concetta Feryal Barresi e Bruno Manca, divenne riferimento in ambito nazionale. La fama di Alberto Ventura divenne tale che fu chiamato dalla prestigiosa Università degli Studi di Napoli L’Orientale, dove, dal 1995, fu titolare della cattedra di Islamistica. Dal 2007 si trasferì sulla cattedra di Storia dei Paesi islamici dell’Università della Calabria.

Oltre alle consuete attività didattiche e scientifiche, non cessò mai di proporsi in ambiti fuori dall’accademia: dibattiti pubblici, quotidiani, radio, con l’impegno di dimostrare che il radicalismo islamico non è un fenomeno tradizionale, ma eminentemente moderno.

Con la signorilità che lo contraddistingueva, si rese promotore di varie iniziative tese a combattere gli stereotipi radicati nel mondo “occidentale” sul mondo islamico, lì dove l’islamofobia impera. Come è avvenuto in occasione della recente crisi afgana quando, nelle vesti di delegato rettorale all'internazionalizzazione dell’Ateneo calabrese, promosse una serie di incontri e interviste mirate all'integrazione degli studenti stranieri presenti in gran numero nel più grande campus universitario d'Italia.

Gli studenti del nostro Ateneo per decenni hanno instancabilmente studiato, e studiano ancora, sui suoi testi. Tra le sue opere più importanti, i saggi contenuti nell’opera collettanea diretta da Giovanni Filoramo (Islam, Laterza 1999), al-Hallaj. Il Cristo dell’Islam (Mondadori, 2007), L’esoterismo islamico (Adelphi, 2017), Sapienza sufi (Edizioni Mediterranee, 2016), Lo yoga dell’Islam (Edizioni Mediterranee, 2019) e, nel 2010, una nuova edizione del Corano per Mondadori che fu donata pubblicamente al Papa Benedetto XVI.

Nicola Melis

SPol, Dipartimento di scienze politiche e sociali

Last news

08 December 2022

Chiusura uffici del 9 dicembre

Per il ponte dell'Immacolata 2022 le strutture dell’amministrazione centrale dell’Università di Cagliari resteranno chiuse nella giornata di venerdì 9 e riapriranno regolarmente lunedì 12 dicembre. Nel periodo delle festività di fine e inizio anno gli uffici osserveranno chiusure per ferie nei giorni 23, 27, 30 del mese di dicembre e, a gennaio 2023, nei giorni 2 e 5

06 December 2022

Laureandi dell’Università di Cagliari a Ecomondo

Transizione ecologica e innovazione tecnologica, i corsi di UniCa precorrono i tempi e preparano gli specialisti per un mondo più sostenibile e vivibile. Report della visita tecnica di studentesse e studenti del corso di laurea magistrale in Ingegneria ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’ateneo agli stand dell’esposizione internazionale che si è svolta a Rimini dal 10 al 12 novembre scorso. Ad accompagnare e guidare il gruppo il professor Aldo Muntoni (Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura)

06 December 2022

CAREER DAY 2023 (#incontrailtuofuturo). Aperte le registrazioni ai colloqui di selezione

Il 12 e il 13 gennaio 2023 sono in calendario le due giornate organizzate dall’Università di Cagliari con l’Assessorato regionale del Lavoro e con l’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro (Aspal) per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Da una parte laureati/e, studenti e studentesse di UniCa e dall’altra le imprese del territorio impegnate nella ricerca di giovani preparati per garantire un apporto innovativo alle esigenze aziendali presenti e future. CHALLENGE A PREMI: IL 28 DICEMBRE LA SCADENZA PER PARTECIPARE ALLE "SFIDE"

06 December 2022

Piano nazionale di ripresa e resilienza, 85 milioni di euro per i progetti curati da UniCa

Approvate da Senato accademico e Cda le nomine dei ventidue referenti scientifici dell’ateneo di Cagliari per il Pnrr. Mobilità sostenibile, terapie geniche, scenari energetici, rischi ambientali, malattie infettive, biofarmacologia, economia, medicina di previsione, ecosistema dell’innovazione e cybersecurity tra gli ambiti delle ricerche

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie