Nei giorni 11, 12 e 13 maggio prossimi l’università di Cosenza ospita l’appuntamento nazionale “Call for Papers”
20 February 2007
Nei giorni 11, 12 e 13 maggio prossimi l’università di Cosenza ospita l’appuntamento nazionale “Call for Papers”
  

L’uso e la diffusione del software libero in Italia coinvolge ormai numerosi enti pubblici, ricercatori, sviluppatori, università, imprese ed anche semplici appassionati. Queste realtà difficilmente hanno avuto finora l’occasione di confrontarsi.
La conferenza si propone di avere carattere nazionale ed è promossa dall’Hacklab di Cosenza - centro di ricerca su tecnologia e innovazione - e dalla Free Software Foundation Europe. L’evento si terrà all’Unical nei giorni 11, 12 e 13 maggio. Il primo atto della ConfSL é il call for papers, ricerca di articoli sul software libero, che saranno valutati da un comitato scientifico composto da docenti universitari e personalità di rilievo.
 
Gli interessati possono inviare articoli di ricerca originali, in italiano o in inglese. Gli abstract devono essere massimo di una pagina A4, e gli articoli tra le 3000 e le 4000 parole, referenze incluse. Ogni articolo deve contenere una copertina con il titolo completo e il suo corpo deve contenere il titolo, l’abstract, la lista delle keywords e una lista di referenze. Il materiale va inviato all’indirizzo di posta elettronica confsl07@gmail.com oppure info@confsl.org. Gli articoli accettati appariranno nel libro dei proceedings della conferenza. La scadenza della iscrizione al Call for Paper è fissata per il 28 febbraio.

Durante Call for Papers si svolgeranno inoltre a Cosenza la Lug Conference dei Linux Group italiani, e il raduno dei Fellow della Free Software Foundation Europe (Fsfe). Completa il quadro la sponsorizzazione dei grandi nomi che utilizzano il software libero; hanno già aderito Sun e Ibm.
 


RIFERIMENTI
 
Vincenzo Bruno - rapporti con il comitato scientifico
Enzo Aggazio - rapporti con la Stampa
 

 
IN RETE

http://www.confsl.org

Last news

27 September 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

27 September 2022

La Banca del Germoplasma compie 25 anni

La struttura ospitata all'interno del polmone verde del nostro Ateneo taglia un importante traguardo: giovedì 29 settembre iniziano le celebrazioni nell'Aula Eva Mameli Calvino. BG-SAR, con il suo scrigno di biodiversità a 25 gradi centigradi sotto zero, attualmente custodisce circa 3500 lotti di semi riferibili a circa 1500 taxa vegetali provenienti da numerosi territori del Mediterraneo, specialmente insulari. Una realtà importantissima per la nostra Isola, ma non solo, in cui si confrontano ogni giorno ricercatrici e ricercatori provenienti da tutto il mondo

27 September 2022

EDUC Entrepreneurship Days

Mercoledì 28 e giovedì 29 settembre si svolgono gli EEDays, organizzati dal team Educ dell'Università di Cagliari con il coordinamento della prorettrice all’Internazionalizzazione, Alessandra Carucci, in collaborazione con il Centro per l'Innovazione e l'imprenditorialità (Crea) di UniCa. Partecipano studenti e studentesse, dei diversi atenei europei partner dell'alleanza, che avranno modo di incontrare e confrontarsi con il mondo dell'imprenditoria e della ricerca

27 September 2022

Sharper 2022, la ricerca tra salute, guerra, formazione avanzata, clima e scienza

Presentata all’Orto botanico la Notte delle ricercatrici e dei ricercatori che si tiene venerdì prossimo. Stili di vita, bullismo, robotica, astronomia, lotta al cancro, istruzione in carcere. Eventi divulgativi, laboratori, giochi per i bimbi curati dagli specialisti dell’ateneo, di enti culturali e di ricerca. “Raccontare e coinvolgere, la nostra missione nella e per la scienza” le parole di Francesco Mola e Luciano Colombo

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie