Presentazione: IX Indagine AlmaLaurea sulla Condizione occupazionale dei laureati italiani; Indagine Reflex sulla Condizione occupazionale dei laureati europei; Progetto EuroAlmaLaurea-Net
09 February 2007

Bologna, Aula Magna di Santa Lucia dell’Università degli Studi di Bologna
2-3 marzo 2007

La conoscenza delle caratteristiche più rilevanti e delle modalità più significative dell'ingresso nel mondo del lavoro dei laureati costituisce una verifica indispensabile non solo per le università che li hanno formati ma per l'intero sistema produttivo, per i settori della ricerca e della pubblica amministrazione; una verifica tanto più utile quanto più in grado di avvalersi di documentazione affidabile ed attuale.
La presentazione della IX indagine sulla Condizione Occupazionale dei laureati italiani è quest’anno accompagnata da una più ampia riflessione sulla transizione al lavoro nei principali paesi europei. Vengono presentati i risultati della seconda indagine europea sulla situazione occupazionale dei laureati (11 paesi europei più il Giappone) a 5 anni dal conseguimento del titolo (Indagine REFLEX). La ricerca, finanziata dall’UE e sostenuta dal Miur, è stata affidata, per il suo svolgimento in Italia, alla collaborazione AlmaLaurea - Istituto Iard "Franco Brambilla".
Il progetto EuroAlmaLaurea-Net per l'estensione della banca dati dei laureati sul piano continentale, promosso da AlmaLaurea (e sostenuto dalla UE nell’ambito del Programma eTEN) giunge nel corso del convegno alla sua fase conclusiva. Intervengono i Rettori delle Università europee aderenti al Progetto, è l'occasione per tracciare le linee guida dello sviluppo futuro.

La documentazione presentata nella IX Indagine AlmaLaurea, per gli Atenei ed i laureati coinvolti (oltre 89mila di 40 università italiane), per il coinvolgimento dei protagonisti (hanno risposto all'intervista telefonica 85 laureati su cento ad un anno dalla conclusione degli studi, 83 su cento a tre anni, 76 su cento a cinque anni), per il periodo osservato (sono stati intervistati i laureati degli anni 2005, 2003 e 2001), offre uno spaccato di grande interesse della situazione occupazionale in atto ed un terreno aperto ad ulteriori approfondimenti.

Sarà inoltre possibile esaminare la condizione occupazionale e/o di studio di oltre 17mila laureati di 1° livello (con un tasso di risposta all’intervista pari all'89 per cento) ad un anno dal conseguimento del titolo, monitorando così lo stato di avanzamento della riforma universitaria.
Specifiche analisi consentiranno inoltre di approfondire la condizione occupazionale nel lungo periodo (esiti a 10 anni dalla laurea), i tempi di ingresso nel mercato del lavoro, l’attrattività delle lauree scientifiche, la stabilità/precarietà della condizione lavorativa, l’efficacia dei master universitari sul mercato del lavoro, il reddito dei laureati, l’utilizzo delle competenze maturate grazie a periodi di studio all’estero.

Info

Last news

08 December 2022

Chiusura uffici del 9 dicembre

Per il ponte dell'Immacolata 2022 le strutture dell’amministrazione centrale dell’Università di Cagliari resteranno chiuse nella giornata di venerdì 9 e riapriranno regolarmente lunedì 12 dicembre. Nel periodo delle festività di fine e inizio anno gli uffici osserveranno chiusure per ferie nei giorni 23, 27, 30 del mese di dicembre e, a gennaio 2023, nei giorni 2 e 5

06 December 2022

Laureandi dell’Università di Cagliari a Ecomondo

Transizione ecologica e innovazione tecnologica, i corsi di UniCa precorrono i tempi e preparano gli specialisti per un mondo più sostenibile e vivibile. Report della visita tecnica di studentesse e studenti del corso di laurea magistrale in Ingegneria ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’ateneo agli stand dell’esposizione internazionale che si è svolta a Rimini dal 10 al 12 novembre scorso. Ad accompagnare e guidare il gruppo il professor Aldo Muntoni (Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura)

06 December 2022

CAREER DAY 2023 (#incontrailtuofuturo). Aperte le registrazioni ai colloqui di selezione

Il 12 e il 13 gennaio 2023 sono in calendario le due giornate organizzate dall’Università di Cagliari con l’Assessorato regionale del Lavoro e con l’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro (Aspal) per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Da una parte laureati/e, studenti e studentesse di UniCa e dall’altra le imprese del territorio impegnate nella ricerca di giovani preparati per garantire un apporto innovativo alle esigenze aziendali presenti e future. CHALLENGE A PREMI: IL 28 DICEMBRE LA SCADENZA PER PARTECIPARE ALLE "SFIDE"

06 December 2022

Piano nazionale di ripresa e resilienza, 85 milioni di euro per i progetti curati da UniCa

Approvate da Senato accademico e Cda le nomine dei ventidue referenti scientifici dell’ateneo di Cagliari per il Pnrr. Mobilità sostenibile, terapie geniche, scenari energetici, rischi ambientali, malattie infettive, biofarmacologia, economia, medicina di previsione, ecosistema dell’innovazione e cybersecurity tra gli ambiti delle ricerche

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie