Guerra dichiarata allo spam e al software dannoso da parte del Commissario EU per la società dell’informazione e i media
02 December 2006
Guerra dichiarata allo spam e al software dannoso da parte del Commissario EU per informazione e media

2 dicembre 2006 - unicaweb

E’ un problema ben conosciuto da chiunque utilizza un account di posta elettronica. In maggior parte i messaggi contengono “spazzatura”: l’enorme mole dello spamming soffoca la Reti e si combina, con virus e “trojan horse” a veri e propri tentativi di truffa e “phishing” per procurarsi illecitamente i dati del navigatore.
 
Secondo gli studi, la posta spazzatura ammonta ad una quota tra il 50% e l’80% del traffico email. L’impressione di molti è invece che la realtà sia addirittura sottostimata. Viviane Reding, Commissario UE per la società dell’informazione, sprona i governi europei per combattere e risolvere con energia questa piaga. L’Unione Europea raccomanda l’utilizzo delle barriere informatiche e degli strumenti già a disposizione. La Reding, le cui dichiarazioni hanno avuto grande risonanza tra gli internauti, ha annunciato che nel 2008 saranno valutate tutte le azioni intraprese ed i risultati nei Paesi della Comunità.
 
   


IN RETE
  
 

Last news

04 July 2022

UniCa4Ukraine, conclusi i corsi di italiano

Venti cittadine ucraine hanno seguito le lezioni tenute da studentesse e studenti dei corsi di laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed americane, Traduzione specialistica dei testi e in Filologie e letterature classiche e moderne. Nei giorni scorsi la consegna degli attestati di partecipazione

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

Questionnaire and social

Share on: