Si e’ svolta oggi presso l’Aula Magna di Ingegneria la presentazione delle selezioni, per studenti e laureati.
14 October 2006
 
Invito alle Iscrizioni per il NURC
PROGRAMMA PER ASSISTENTI ALLA RICERCA 2007
 
Venerdi 13 ottobre 2006 h 16.00
ALULA MAGNA INGEGNERIA
 
 
Assistenti alla ricerca presso il Centro NATO per la ricerca sottomarina
       
Tipologia
Stage di assistenza alla ricerca presso la sede del Centro per la ricerca sottomarina della NATO (NURC) nel golfo di La Spezia.  
       
Destinatari
I posti sono destinati a studenti iscritti ad un corso di laurea, laureati o iscritti ad un Master o ad un Dottorato in discipline come Fisica e Oceanografia o con competenze in aree di tipo tecnologico, ingegneristico, matematico e informatico strettamente pertinenti alle attività del NURC.
       
Trattamento
Circa 3mila euro al mese e viaggio pagato per il/dal NURC.
 
Descrizione
Gli stagisti saranno inseriti nei laboratori del NURC per approfondire le competenze specialistiche acquisite; potranno eventualmente partecipare a spedizioni di ricerca in mare. Il programma di lavoro del NURC è incentrato sulle seguenti aree: “Protezione dei porti e spedizioni di sminamento”; “Sostegno ambientale alle spedizioni”; “Sperimentazione e sostegno operativo”; “Ricognizione sottomarina, sorveglianza, valutazione degli obiettivi e networks ”; “Ingegneria e tecnologia”;”Informatica”.
  
Requisiti
cittadinanza di un Paese NATO.
       
Durata
Durata minima tre mesi.
 
Benefici  
Partecipazione a ricerca innovativa
Partecipazione a campagne navali di ricerca
Interazione con la comunità internazionale di ricercatori del NURC
Insegnamento da parte degli scienziati esperti del NURC
Esecuzione di ricerca con apparati allo stato dell’arte
 
Aree d’impulso per la ricerca
Contromisure Mine per Spedizioni e Protezione dei Porti
Interazione Mina-Nave
Sminamento con AUV (Veicoli Subacquei Autonomi)
Scoperta di Intrusi
Ricognizione, Sorveglianza e Reti (dati) Sottomarine
Sistemi e metodi multi - sensori
Adattamento ambientale
Capacità abilitanti delle reti dati
Supporto ad Operazioni di Spedizione
Servizi informativi e comunicazioni geo - spaziali
Sistemi di previsione oceanografici a piccola scala
Propagazione acustica ad alta frequenza
Supporto al Comando ed alle Operazioni
Analisi delle esercitazioni
Supporto alle operazioni
    
Candidature
Per fornire informazioni dettagliate su quando e come inviare la propria candidatura, si terrà un incontro il 13 ottobre alle ore 16  presso l’aula magna della Facoltà di Ingegneria.
http://www.nurc.nato.int (percorso:“Employment opportunities”;“Research assistantship”). Scadenza: 31 ottobre 2006
Consultare il sito web del NURC: http://www.nurc.nato.int/employ/rap/index.html
e-mail: webmaster@nurc.nato.int
Tel.(centralino): 0187 527-1
 
L’Unione Sarda - 14.10.06 - Pag. 21
Iniziativa. Tre mesi in un centro di esplorazione subacquea
Stage di ricerca sottomarina per ingegneri
Sguardi sognanti proiettati verso un futuro da professionista nel mondo della Nato. Ieri pomeriggio alla presentazione dello stage di ricerca sottomarina, tenutasi nella facoltà di Ingegneria, gli studenti hanno accolto con entusiasmo la prospettiva di un’esperienza lavorativa in campo internazionale. «È un’iniziativa intelligente e soddisfacente da tutti i punti di vista» spiega il preside della facoltà Francesco Ginesu, «un’occasione per dare la possibilità ai nostri studenti di fare un importante esperienza». Si tratta di uno stage di tre mesi offerto all’interno del Nurc (un centro di ricerca subacquea nazionale) con base a La Spezia. Un programma intenso che richiede conoscenze approfondite di fisica, matematica, oceanografia e non solo. «Non ci sarà una prova scritta, il Nurc selezionerà stagisti di tutte le età attraverso le domande compilate in un apposito modulo», spiega Fernando Cerutti rappresentante italiano per il Nurc. «È un ambiente competitivo». I posti a disposizione sono nove. Come benefici i prescelti riceveranno uno stipendio mensile di 3000 euro lordi, un buon incentivo per inseguire un sogno. Le domande per lo stage scadranno il 31 ottobre. Bando e informazioni nel sito www.nurc.nato.int.

Last news

01 October 2022

Sharper 2022, la festa della scienza e della ricerca all’Orto botanico

Una Notte speciale nel cuore di Cagliari. Oltre duemila presenze, 400 volontari, un centinaio di ricercatrici e ricercatori e una cinquantina di eventi. La divulgazione chiara e immediata tra salute, stili di vita, robotica, astrofisica, costruzione di strade e ponti con gli scarti, fascino della chimica e della matematica, riciclo, crisi idrica, droghe, mondo animale, farmaci antitumorali, preistoria, tecniche di indagine di Polizia e Carabinieri, impronte digitali, voce e visi contraffatti: ricerche e discipline raccontate nei talk, tra laboratori, esperimenti e giochi per i bimbi curati. Molto apprezzato anche l’angolo solidale per Giulio Regeni. La manifestazione ha colto una forte attenzione da comunità civile e sociale, giovani e associazioni. In chiusura la caccia al tesoro scientifica con il successo dei team “Spagna” e “Stati Uniti”. “La scienza è passione e lavoro. Siamo soddisfatti, l’Università punta a coinvolgere e includere le diverse fasce della popolazione” ha detto Luciano Colombo

29 September 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 September 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 September 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie