L’Ufficio Disabilità ha pubblicato il bando 2006-7 per la selezione di aspiranti "Prendiappunti" tra tutti gli iscritti al nostro Ateneo. Il servizio &è; rivolto all’assistenza dei colleghi con disabilità sensoriali
20 September 2006

L’Ufficio Disabilità ha pubblicato il bando 2006-2007 per la selezione di aspiranti "Prendiappunti" tra tutti gli iscritti al nostro Ateneo. Il servizio è rivolto all’assistenza dei colleghi affetti da disabilità sensoriali
  
Il servizio “Prendiappunti” - istituito dall’A.A. 2003-2004 - consiste nell’assistenza individuale durante le lezioni, da parte di studenti dell’Ateneo, con il compito di affiancare i colleghi affetti da disabilità sensoriale, in particolare non udenti e non vedenti, prendendo gli appunti per loro conto. Quale ulteriore supporto alla piena integrazione, l’attività del Prendiappunti offre anche una mediazione tra lo studente disabile ed il docente e/o i colleghi.

Fino allo scorso anno accademico sono state utilizzate le graduatorie delle Collaborazioni Studentesche. In base alle particolari caratteristiche del servizio e nello spirito della Legge 17/99 e della Legge 390/91, per l’A.A. 2006-2007 è invece bandita una selezione, tra tutti gli studenti iscritti all’Università di Cagliari.

L’elenco degli aspiranti Prendiappunti sarà predisposto secondo il profilo curricolare, con valutazione dei seguenti requisiti:

- iscrizione al medesimo corso di studio dello studente disabile che richiede il servizio
- affinità del piano di studi, tenuto conto anche per percorso formativo già svolto
- iscrizione allo stesso anno di corso oppure agli anni successivi
- aver superato lo stesso esame per il quale è richiesto il servizio
- esperienza lavorativa e/o di volontariato nell’ambito della disabilità.

L’impegno complessivo dei Prendiappunti selezionati non supererà le 150 ore (ognuna con un compenso di euro 7,75) e sarà incompatibile con le Collaborazioni Studentesche. 



IN RETE:  

 

Last news

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionnaire and social

Share on: