Concorso per l’ammissione alle attività didattiche aggiuntive per l’integrazione scolastica di alunni in situazione di handicap
10 August 2006
10 agosto 2006 (unicaweb)  
 
Bando di concorso, a titoli, per l’ammissione alle attività didattiche aggiuntive per l’integrazione scolastica di alunni in situazione di handicap previste dall’ordinamento didattico del corso di laurea in Scienze della formazione primaria A.A. 2006/07
 
Per l’A.A. 2006/2007 i posti disponibili sono 70, di cui 40 riservati a coloro che abbiano scelto l’indirizzo della scuola elementare e 30 riservati a coloro che abbiano scelto l’indirizzo della scuola materna. La scadenza per la presentazione delle domande di selezione è fissata per il giorno 29 settembre 2006. La pubblicazione delle graduatorie, una per ciascun indirizzo, è prevista per il 10 ottobre 2006.
 
Possono  partecipare al concorso:

- i laureati in Scienze della formazione primaria; in questo caso ai candidati verranno attribuiti, convenzionalmente, n° 240 CFU;

- studenti con regolare iscrizione 2006-2007 al corso di laurea di Scienze della formazione primaria presso l’università di Cagliari, che abbiano maturato, al momento della presentazione della domanda per il concorso, almeno 180 dei 240 crediti formativi previsti dal predetto corso di laurea e dall’ordinamento didattico.
 
Per iscriversi alle selezioni relative all’ammissione alle attività didattiche aggiuntive per l’integrazione scolastica di alunni in situazione di handicap previste dall’ordinamento didattico del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria è necessario utilizzare la procedura on-line  disponibile nel sito Internet d’Ateneo, sezione "servizi on-line", a partire dal 1° agosto 2006 e fino al termine previsto per la presentazione delle domande.
 
Chi si iscrive on-line alla selezione, al termine della procedura stamperà una ricevuta comprovante l’avvenuta presentazione della domanda di partecipazione. Gli studenti che utilizzano la procedura on-line non dovranno consegnare alcuna domanda di partecipazione alla segreteria studenti. Lo studente,  impossibilitato ad utilizzare la procedura on-line potrà inviare la domanda tramite raccomandata AR oppure consegnarla direttamente, tra il 1° agosto e le ore 12.00 del 29 settembre 2006,  presso la Segreteria studenti della facoltà di Scienze della Formazione, in via Trentino a Cagliari. Anche le domande inviate per raccomandata dovranno pervenire con allegata la copia di un documento di identità valido del richiedente
 
Tutti i candidati sono ammessi alla procedura di selezione con riserva: l’amministrazione provvederà successivamente ad escludere i candidati che non siano risultati in possesso dei titoli d’ammissione e dei requisiti previsti. Qualora le domande di partecipazione alla selezione siano inferiori o uguali ai posti disponibili, tutti i candidati sono ammessi alle attività didattiche previste, previa valutazione dei requisiti di ammissione alla frequenza delle stesse.
 
 

- sito Internet della facoltà di Scienze della formazione

Last news

15 January 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

Lunedì, in prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine è dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

14 January 2022

La solidarietà dell'Ateneo alla studentessa aggredita

L’Università di Cagliari supporta con forza la necessità di denunciare ogni episodio violento di cui si sia vittime o testimoni alle autorità competenti, con le quali conferma un rapporto di massima e fattiva collaborazione, e di promuovere e tenere vivo il dibattito pubblico su questi temi fondamentali per la tutela e l’esercizio dei diritti di cittadinanza sostanziale di tutte e tutti

12 January 2022

Esami e lauree possibili anche a distanza

Lo prevede un decreto firmato dal Rettore Francesco Mola che precisa che “la modalità in presenza potrà essere adottata se, in relazione al numero degli iscritti a ciascun appello, al numero di laureandi e alla disponibilità di spazi adeguati, potranno essere garantite le condizioni di sicurezza previste dai protocolli vigenti”. “Gli organi dell’Ateneo – commenta il Magnifico – stanno portando avanti una costante opera di monitoraggio per garantire la prosecuzione delle attività in sicurezza, calibrando e adottando le misure a seconda dell’evoluzione della situazione”. RASSEGNA STAMPA E SERVIZI DEI TG

Questionnaire and social

Share on: