Dopo il rinvio della Corte dei Conti, lo schema di decreto ministeriale sulle nuove classi di laurea triennali e magistrali &è; stato aggiornato ed inoltrato a commissioni parlamentari, CUN e CNSU
07 August 2006
7 agosto 2006 (unicaweb) - Con il comunicato stampa del 4 agosto scorso il Ministero dell’Università e della Ricerca ha reso noto che lo schema di decreto ministeriale sulle nuove classi di laurea triennali e magistrali è stato aggiornato ed inoltrato - per i rispettivi pareri - alle commissioni parlamentari, al CUN e al CNSU.
 
L’obiettivo del provvedimento è quello di diminuire, accorpare e riqualificare i corsi di laurea esistenti. In questa direzione sono proposti cambiamenti sostanziali circa il numero massimo di esami nelle lauree triennali e nelle lauree magistrali. Le modifiche prevedono inoltre il riconoscimento di almeno la metà dei crediti accumulati agli studenti che si trasferiscono presso un altro ateneo. Previsto che almeno la metà dei docenti dei nuovi corsi debbano essere professori di ruolo nelle materie che fanno parte del corso di laurea stesso.
 
Nel nuovo testo le classi di laurea rimangono praticamente invariate rispetto alla prima stesura, rinviata al ministero, per le opportune correzioni, da parte della Corte dei Conti. Ribadito anche che il limite dei crediti formativi riconoscibili per conoscenze e abilità professionali, ai fini della laurea triennale o della laurea magistrale, è pari rispettivamente a 60 e 40.
 
La riforma entrerà in vigore gradualmente nell’arco del prossimo triennio, per essere definitivamente a regime nell’a.a. 2010-2011. Le Università potranno così ricostituire l’offerta formativa secondo le nuove classi. Previsti incentivi per le Università che razionalizzeranno da subito la loro offerta formativa.
  
 

Last news

02 December 2021

Webinar sul progetto ‘‘Acuadori’’

Domani, venerdì 3 dicembre, inizia alle 10,30 il seminario online riguardante la Piattaforma ICT per la gestione sostenibile dell'acqua destinata alla vitivinicoltura di qualità. Il professor Massimo Barbaro, del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, quale responsabile scientifico del progetto per l’Università di Cagliari, è nel team di cui fanno parte anche Costantino Sirca (Università Sassari), Katiuscia Zedda (Abika), Roberta Pilloni (Cantine Su’Entu) e Federico Razzu (Viticoltori Romangia). DIRETTA WEB sul CANALE YOUTUBE di UNICA

02 December 2021

Idee, arte e cultura a cavallo del Covid

Domani, secondo appuntamento del ciclo di seminari dai temi trasversali e inclusivi. Coordinati da Marco Zurru e Clementina Casula, gli eventi nascono dai dipartimenti di Scienze politiche e sociali e Lettere, lingue e beni culturali, in partnership con l'assessorato alla Cultura del comune di Cagliari e con l'Associazione enti locali, attività culturali e di spettacolo. Le news su iscrizioni e crediti formativi per studentesse e studenti

01 December 2021

«Tecnologia è Biologia», una conferenza alla Fondazione di Sardegna

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre dalle 18, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna a Cagliari, si svolgerà l'iniziativa dedicata alla conoscenza nell'era digitale con il coordinamento scientifico di Silvano Tagliagambe, l'organizzazione di Kitzanos e EjaTv, il sostegno della Fondazione e il patrocinio dell'Università degli Studi di Cagliari. Previsti gli interventi del Magnifico Rettore, Francesco Mola, e della viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde. RASSEGNA STAMPA

01 December 2021

Sanità e territorio, la sfida della collaborazione

L’intervento del Rettore Francesco Mola ha acceso il dibattito al “Welcome Doctors 2021”, l’iniziativa organizzata dall’associazione “Dipartimento medico” per dare il benvenuto alle specializzande e agli specializzandi. Alla Cittadella universitaria di Monserrato confronto serrato tra buona parte delle istituzioni sarde, medici in formazione, docenti e i vertici dell’Ateneo: il dialogo è aperto per lo sviluppo della nostra società

Questionnaire and social

Share on: