Cresce esponenzialmente anche nelle Università italiane il numero degli immigrati, che alla fine dell’anno accademico 2004/05 rappresentavano in termini assoluti 38.298 iscritti
11 September 2006
Cresce esponenzialmente anche nelle Università italiane il numero degli immigrati, che alla fine dell'anno accademico 2004/05 rappresentavano il 2,1% della popolazione studentesca; in termini assoluti 38.298 iscritti. Lo afferma un'elaborazione del Centro Studio Sintesi di Mestre, su dati del Ministero dell'università e della ricerca. La presenza di studenti stranieri nelle università italiane è un fenomeno sviluppatosi in maniera consistente negli ultimi sette anni. Infatti, mentre il numero complessivo degli iscritti negli atenei è aumentato dell'8,6% - da 1,67 milioni del 1998/99 a oltre 1,8 milioni dell'anno accademico 2004/05 - la presenza di stranieri è incrementata di quasi il 66%. Il maggior progresso, nei sette anni presi in esame, è stato registrato nella stagione 2002/03, con un aumento di iscritti stranieri del 20,7%. Nei due successivi anni la crescita è stata sempre positiva, anche se inferiore, rispettivamente pari a 12,6% e 8,5%. Con il passare del tempo, oltre ad osservare un aumento della presenza straniera tra i banchi universitari, il peso degli stranieri con cittadinanza non italiana rispetto alla popolazione totale iscritta regolarmente ai corsi è quindi nettamente cresciuto, dall'1,4% dell'anno accademico 1998/99 al 2,1% dello scorso anno.

Fonte: http://www.raiutile.rai.it
 

Last news

15 January 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

Lunedì, in prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine è dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

14 January 2022

La solidarietà dell'Ateneo alla studentessa aggredita

L’Università di Cagliari supporta con forza la necessità di denunciare ogni episodio violento di cui si sia vittime o testimoni alle autorità competenti, con le quali conferma un rapporto di massima e fattiva collaborazione, e di promuovere e tenere vivo il dibattito pubblico su questi temi fondamentali per la tutela e l’esercizio dei diritti di cittadinanza sostanziale di tutte e tutti

12 January 2022

Esami e lauree possibili anche a distanza

Lo prevede un decreto firmato dal Rettore Francesco Mola che precisa che “la modalità in presenza potrà essere adottata se, in relazione al numero degli iscritti a ciascun appello, al numero di laureandi e alla disponibilità di spazi adeguati, potranno essere garantite le condizioni di sicurezza previste dai protocolli vigenti”. “Gli organi dell’Ateneo – commenta il Magnifico – stanno portando avanti una costante opera di monitoraggio per garantire la prosecuzione delle attività in sicurezza, calibrando e adottando le misure a seconda dell’evoluzione della situazione”. RASSEGNA STAMPA E SERVIZI DEI TG

Questionnaire and social

Share on: