Questa e’ la laurea congiunta, un titolo di studio che per la prima volta l’ateneo di Palermo ha conferito lunedi’ 10 luglio alle 11 nella Sala Magna dello Steri ai primi tre giovani che hanno seguito il percorso di studi universitario tra Palermo e l’Universite’ de Marne-la-Valle’e, in Francia.
10 July 2006

di Carmen Morrone

La laurea congiunta italo-francese in Informatica tra i due atenei e’ stata attivata a partire dall’anno accademico 2004-2005 e finanziata dall’Universita’ italo-francese (Uif) nell’ambito del programma ’’Vinci’’. I tre studenti, Stefano Alletti, Alessandro Siragusa e Filippo Utro, otterranno congiuntamente la licence d’Informatique presso l’Universite’ de Marne-la-Valle’e e la laurea triennale in Informatica dell’ateneo di Palermo. Alla cerimonia sara’ presente una delegazione dell’ateneo francese (il vicepresidente Michel Roussignol, il direttore delle relazioni internazional Pierre-Andre’ Picon, il coordinatore del progetto ’’laurea congiunta’’ Jacques Desarmenien) e una rappresentanza dell’Universita’ di Palermo, con il rettore Giuseppe Silvestri, il preside della facolta’ di Scienze Francesco Raimondo, il responsabile dell’ufficio Relazioni internazionali Pasquale Assennato, il presidente del corso di laurea in Informatica Vito di Gesu’, il coordinatore del progetto per Palermo, Antonio Restivo.

Il progetto prevede che ogni studente frequenti i primi due anni presso l’Universita’ di provenienza e il terzo anno presso la sede partner, in questo caso quella di Marne-la-Vallee’. Ognuno dei due atenei riconosce l’equivalenza dei primi due anni della licence/laurea triennale svolti presso l’altra sede, un riconoscimento che avviene a seguito di una analisi dettagliata dei contenuti dei corsi per stabilire l’equipollenza tra gli insegnamenti impartiti nei due Paesi. Per ottenere il doppio diploma lo studente deve sostenere con successo, presso la sede ospitante, esami corrispondenti a un numero minimo di 30 crediti. Sono anche previsti scambi di docenti. Ogni anno accademico vengono selezionati, da ciascuna delle due universita’, un certo numero di studenti interessati al conseguimento del doppio diploma, in funzione delle risorse disponibili. Per l’anno accademico 2004-2005 hanno partecipato al progetto sette studenti dell’Universita’ di Palermo, e per l’anno 2005-2006 cinque studenti.

Tratto da: www.vita.it

Last news

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

28 June 2022

College Sant'Efisio e Università, si rafforza l'intesa

Il Rettore alla conferenza stampa di presentazione dell'obiettivo raggiunto dalla struttura della diocesi alle pendici del Colle di San Michele, inserita dal MUR nel ristretto novero dei collegi universitari di merito (appena 54 in tutta Italia). Le parole del Magnifico: "Per noi non esiste solo un problema di quantità di posti letto intorno al nostro Ateneo: con voi abbiamo più qualità per poter accogliere le persone. Complimenti, so bene quanto costa raggiungere una certificazione di questo tipo"

28 June 2022

Premio “Donna di scienza in Sardegna”, le candidature entro il 10 luglio

La quarta edizione raddoppia con l’aggiunta dell’award “Donna di scienza giovani”. I riconoscimenti saranno consegnati a settembre, nel corso del FestivalScienza 2022. L’Università di Cagliari nel pool di enti che collaborano all’organizzazione e promozione della quindicesima edizione, in programma all’ExMa di Cagliari dal 10 al 13 novembre con una serie di attività ed eventi mirati alla diffusione della cultura scientifica sul tema “Scienza & Tecnologia”

Questionnaire and social

Share on: