Andrea Melis coordina 55 studenti e sedici docenti di sei atenei in città per la Sustainable business week . Al centro dei lavori anche la risoluzione di problematiche di aziende del settore turismo. Oggi il semaforo verde. I lavori del progetto Educ+M sono ospitati dalla facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche. “Promuovere nuovi modelli di mobilità fisica e virtuale è uno dei nostra capisaldi” rimarca la prorettrice per l’Internazionalizzazione, Alessandra Carucci
23 May 2022
Cagliari. Uno scorcio della facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche

Dalle buone pratiche all'accompagnamento di business school e management

Mario Frongia

Da oggi, lunedì 23 maggio, dalle 9, la facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche - aule Baffi e B, - via S. Ignazio 74, Cagliari - ospita la Settimana del business sostenibile. L’appuntamento si chiude venerdì 27 ed è l'output pedagogico finale del progetto europeo Educating positive management. “Il progetto ha per obiettivo l’accompagnamento delle business school e delle imprese nella transizione del 21° secolo con alcuni nuovi strumenti di gestione in strategia, finanza, contabilità, risorse umane, ecc” spiega Andrea Melis, docente dell’Università di Cagliari e coordinatore della Sustainable business week. Oltre all’accademia del capoluogo regionale, ne fanno parte Masaryk (Repubblica Ceca), Pecs (Ungheria), Potsdam (Germania), Parigi Nanterre e Rennes (Francia). Gli studenti selezionati da ciascuna università partecipano a team multiculturali per risolvere anche problematiche di aziende del settore turismo. Alla cerimonia di apertura dei lavori prende parte anche Alessandra Carucci, prorettrice per l’Internazionalizzazione da sempre in prima fila con l'ateneo nell'affiancare politiche di crescita, sviluppo ed inclusione su scala continentale.

European Universities, un balzo inclusivo e innovativo per le nuove generazioni
European Universities, un balzo inclusivo e innovativo per le nuove generazioni

L’Università di Cagliari, tra visione e alleanza su scala europea con gli atenei di Potsdam, Paris-Nanterre, Rennes 1, Masaryk e Pecs

Il progetto “European digital univercity” (Educ+M), co-finanziato dal Programma europeo Erasmus +, "ha per obiettivo prioritario la promozione di nuovi modelli di mobilità fisica e virtuale di studenti, docenti e staff, favorire progetti di ricerca comuni e affrontare le sfide della società in maniera innovativa e multidisciplinare” aggiunge la professoressa Carucci. Il progetto 'Educ è coordinato dall’Università di Potsdam (Germania). Oltre all’ateneo cagliaritano sono coinvolte anche le università di Paris-Nanterre, Rennes 1 (Francia), Masaryk (Brno, Repubblica Ceca), Pecs (Ungheria). L'iniziativa della Commissione europea "European Universities" ha lo scopo di creare alleanze transnazionali tra Università, sviluppando cooperazioni strategiche a lungo termine.

 

Alessandra Carucci, prorettrice con delega all'Internazionalizzazione
Alessandra Carucci, prorettrice con delega all'Internazionalizzazione

Sustainable business week, evento internazionale ospitato da Unica.

Cinque giorni ad alto valore aggiunto. Dal 23 al 27 maggio la facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche, la Sustainable business week, la settimana internazionale,legata al progetto europeo Ka2 Educ+. Il progetto mette al via 55 studenti e quindici docenti provenienti da sei università europee. “Affronteremo sia le tematiche dell'integrazione della sostenibilità nella gestione delle aziende, sia alcuni business case proposti da principali player internazionali” sottolinea il professor Melis, coordinatore del progetto e afferente al dipartimento di Scienze economiche e aziendali dell'Università di Cagliari.

Educ, tra condivisione, formazione avanzata e intesa sui principi cardine delle civiltà libere e democratiche
Educ, tra condivisione, formazione avanzata e intesa sui principi cardine delle civiltà libere e democratiche

Attachments

Last news

06 July 2022

Esperti di logica e filosofia in arrivo a Cagliari da tutto il mondo

Il 22° workshop ‘'Trends in Logic’' si terrà nell’ateneo cagliaritano dal 18 al 20 luglio 2022. L’evento, intitolato '‘Strong & Weak Kleene Logics’', è organizzato dal gruppo di ricerca Alophis del Dipartimento di Pedagogia, Scienze psicologiche e Filosofia in collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Informatica. Il professor Roberto Giuntini nel comitato scientifico internazionale che presiede i lavori

04 July 2022

UniCa4Ukraine, conclusi i corsi di italiano

Venti cittadine ucraine hanno seguito le lezioni tenute da studentesse e studenti dei corsi di laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed americane, Traduzione specialistica dei testi e in Filologie e letterature classiche e moderne. Nei giorni scorsi la consegna degli attestati di partecipazione

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie