Comincia venerdì 14 gennaio un ciclo di incontri sul Romanico in Sardegna. Il primo seminario vedrà la partecipazione dei suoi amici ed allievi, che ne ricorderanno l’opera a dieci anni dalla morte. Appuntamento al Museo Diocesano Arborense a partire dalle 17.30 nel rispetto delle normative anti-Covid
11 January 2022
Roberto Coroneo

Roberto Coroneo, professore ordinario di Storia dell’arte medievale dell’ateneo cagliaritano, apprezzato e indiscusso maestro della cultura storico-artistica della Sardegna e del Mediterraneo medievale

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 gennaio 2022 – Inizierà venerdì 14 gennaio nel segno di Roberto Coroneo un prestigioso ciclo di incontri che vedrà protagonisti i suoi allievi ed amici, organizzato dall’Associazione Amici del Romanico. In questi giorni, infatti, ricorre il decimo anniversario della morte dell’indimenticato studioso e allora Preside di Lettere: in queste ore, si moltiplicano i ricordi in tutte le bacheche social di quanti – studenti e studentesse, colleghi e colleghe, semplici amici e conoscenti – lo hanno conosciuto.

Roberto Coroneo (Cagliari 1958-2012), è stato professore ordinario di Storia dell’arte medievale dell’ateneo cagliaritano, apprezzato e indiscusso maestro della cultura storico-artistica della Sardegna e del Mediterraneo medievale.

All’interno dell’iniziativa “I pomeriggi del Romanico”, a partire dalle 17.30 di venerdì nei locali del Museo Diocesano Arborense, saranno Antonello Figus, Andrea Pala e Nicoletta Usai, coordinati da Rossana Martorelli a tratteggiarne le grandi doti di instancabile e geniale ricercatore. L’evento si svolgerà in presenza nel rispetto delle normative anti-Covid19, l’accesso in sala sarà consentito solo previa esibizione di Green Pass valido.

La locandina del primo incontro
La locandina del primo incontro

Tutti gli incontri inizieranno alle 17.30 nei locali di Piazza Duomo ad Oristano, ed i partecipanti dovranno attenersi scrupolosamente alla normativa anti-Covid

Il percorso seminariale proseguirà con il ciclo di conferenze dal titolo “Il ‘Bestiario’ nelle chiese romaniche sarde: simbologia e significati” secondo un fitto calendario: il 21 gennaio sarà Andrea Pergola a parlare dell’origine e dell’evoluzione di una categoria di libri in uso nel Medioevo, mentre il 4 febbraio Marco Mangino terrà un incontro dal titolo “Bovini e felini: l’eterna lotta tra il forte e il debole”.

Il 18 febbraio “Serpenti, draghi e rettili: animali dalle oppositae qualitates” sarà il tema del seminario di Nicoletta Usai, mentre l’ultimo degli incontri – fissato per il 4 marzo – vedrà Andrea Pala parlare di “Rapaci nell’immaginario medievale: tra realtà e fantasia”.

Tutti gli incontri inizieranno alle 17.30 nei locali di Piazza Duomo ad Oristano, ed i partecipanti dovranno attenersi scrupolosamente alla normativa anti-Covid.

La locandina del ciclo di incontri
La locandina del ciclo di incontri

Last news

19 May 2022

Unica&Imprese, al via l’Agrifood edition 2022

Tecnologie e applicazioni avanzate, prodotti, processi, promozione e commercializzazione. Il confronto tra ricercatori e imprese del territorio coinvolte nell’agroalimentare in Sardegna. “L’Università di Cagliari è da anni impegnata a promuovere e alimentare il processo di produzione di valore fungendo da motore di sviluppo e generatore di innovazione del settore” dice Fabrizio Pilo. Le iscrizioni all’evento del Crea si chiudono il 10 giugno. All'interno il link per formalizzare l'adesione

18 May 2022

Ricerca, quattro dipartimenti dell’Università di Cagliari al top in Italia

Giurisprudenza, Ingegneria elettrica ed elettronica, Matematica e Informatica, Scienze politiche e sociali hanno superato la prima selezione e sono in corsa per entrare nella lista dei 180 Dipartimenti di eccellenza. Confermato il trend positivo dei risultati ottenuti sulla VQR. L’orgoglio dell’Ateneo nelle parole del Rettore Francesco Mola: “Risultato importante e incoraggiante”. RASSEGNA STAMPA

17 May 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

IL 24 MAGGIO IN DIRETTA WEB. Grazie agli interventi di molti ex studenti di UniCa, oggi affermati professionisti in diversi contesti lavorativi di ottimo livello, che racconteranno la loro esperienza di successo, l’incontro ‘’Dottorato di ricerca: quale futuro "oltre" l'accademia?’’ permetterà di evidenziare le molteplici opportunità occupazionali al di fuori del mondo accademico. Organizzato dalla Consulta dei Coordinatori dei corsi di dottorato, presieduta dal professor Giuseppe Sergioli, l’evento sarà preceduto dagli interventi del magnifico rettore Mola e dei prorettori Putzu, Colombo e Carucci. COLLEGAMENTO SU TEAMS DALLE 15,30

17 May 2022

UniCa sempre più cardioprotetta

Un nuovo defibrillatore installato nella sede della Scuola di Architettura, alla presenza del Prorettore alla Didattica, del Direttore del DICAAR e della vicepresidente della Facoltà di Ingegneria e Architettura. L’apparecchio donato dall’associazione Luca Noli si aggiunge a quelli già presenti in vari punti dell’Ateneo. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: