Il volume “La ricerca nei 400 anni dell’Università degli studi di Cagliari” narra e cattura. Pubblicato da UnicaPress e curato da Micaela Morelli, contiene le esaltanti esperienze di Enrico Bombieri, Giuseppe Brotzu, Giovanni Lilliu e Antonio Pacinotti. “Un percorso e una tradizione di alto profilo, stimolante anche per l’attualità” dice Luciano Colombo
23 December 2021
Quattro grandi scienziati nel volume curato da Micaela Morelli

La ricerca scientifica, la didattica avanzata e la storia dei quattro secoli dell'ateneo di Cagliari

Mario Frongia

Presentato al convegno "La ricerca nei 400 anni dell’Università degli Studi di Cagliari”, tenutosi a Cagliari il 23 marzo scorso, il volume edito da UnicaPress è uno scrigno prezioso contenente buone pratiche. Curato da Micaela Morelli, ordinario di Farmacologia, docente a Scinze biologiche e già prorettrice alla Ricerca, l’opera è stata presentata lo scorso 23 marzo in aula magna. “Il libro ha un alto valore scientifico, culturale e divulgativo. Siamo grati alla professoressa Morelli per averne seguito passo passo la realizzazione. I quattro scienziati citati sono figure motivanti e motivo di orgoglio per l’intera comunità accademica. Ma, al tempo stesso, sono un esempio di dedizione e costituiscono un’eredità e un felice patrimonio che deve sempre contraddistinguere l’attività dei nostri ricercatori e dell’Università di Cagliari” spiega Luciano Colombo, prorettore per la Ricerca scientifica e direttore ad interim di Unicapress.

 

Luciano Colombo, ordinario di Fisica teorica della materia
Luciano Colombo, ordinario di Fisica teorica della materia

Tra ricerca e insegnamento, la spina dorsale e la cifra qualitativa degli atenei

“La ricerca, insieme all’insegnamento, ha caratterizzato fin dalla nascita, e continua a caratterizzare, la vita delle Università italiane. Questo volume vuole ripercorrere, attraverso alcuni dei ricercatori più importanti che hanno svolto le loro ricerche nel nostro ateneo, il lungo e prezioso cammino della scienza. A 400 anni dalla sua fondazione, testimoniano la grande vitalità ma anche le difficoltà attraversate nel tempo” dice Micaela Morelli. Il primo capitolo del volume racconta le basi sulle quali è stata costruita l’Università di Cagliari e descrive la storia dei ricercatori presentati nel video. “È interessante notare in questo capitolo come le donne, pur arrivando in ritardo all’Università, abbiano trovato in questa istituzione un riconoscimento importante per il loro avanzamento culturale. Ringrazio la già rettrice Maria Del Zompo e il rettore Francesco Mola per avere fortemente voluto questo volume come futura memoria delle celebrazioni dei 400 anni dalla fondazione dell’Università degli studi di Cagliari” aggiunge la professoressa Morelli. Il volume è dedicato a quattro geniali figure che hanno operato all’Università di Cagliari nel secolo scorso: il matematico Enrico Bombieri, il medico Giuseppe Brotzu, l’archeologo Giovanni Lilliu e il fisico Antonio Pacinotti. La presentazione in aula magna del poker di scienziati è stata affidata ai professori Guido Pegna, Andrea Mameli, Stefano MOntaldo, Carlo Lugliè, Gianluigi Gessa e Giancarlo Nonnoi. Il video dedicato ai 400 anni di ricerca nell’Università di Cagliari è disponibile su YouTube:

https://www.youtube.com/watch?v=ZqweBf1bUrg

Micaela Morelli, Donna della scienza nel 2020
Micaela Morelli, Donna della scienza nel 2020

Pubblicazioni di qualità a scandire un percorso proficuo

“La ricerca nei 400 anni dell’Università degli Studi di Cagliari” nasce nella sezione Unicapress/Comunicazione. La cura degli aspetti editoriali è stata seguita da Elisabetta Marini, già direttrice di Unicapress. La casa editrice dell'Università di Cagliari è stata istituita il 5 settembre 2018. Pubblica, distribuisce e promuove prodotti editoriali di qualità derivanti dalla ricerca e dalla didattica condotte nell'ateneo, o che abbiano attinenza con tematiche di interesse per l’ateneo o per la Sardegna. La diffusione delle opere, a livello nazionale e internazionale, è coerente con i princìpi della comunicazione della scienza ad accesso aperto.


Informazioni:

 

Unicapress, la casa editrice dell'Università del capoluogo regionale è operativa dal 2018
Unicapress, la casa editrice dell'Università del capoluogo regionale è operativa dal 2018

Links

Last news

19 May 2022

Unica&Imprese, al via l’Agrifood edition 2022

Tecnologie e applicazioni avanzate, prodotti, processi, promozione e commercializzazione. Il confronto tra ricercatori e imprese del territorio coinvolte nell’agroalimentare in Sardegna. “L’Università di Cagliari è da anni impegnata a promuovere e alimentare il processo di produzione di valore fungendo da motore di sviluppo e generatore di innovazione del settore” dice Fabrizio Pilo. Le iscrizioni all’evento del Crea si chiudono il 10 giugno. All'interno il link per formalizzare l'adesione

18 May 2022

Ricerca, quattro dipartimenti dell’Università di Cagliari al top in Italia

Giurisprudenza, Ingegneria elettrica ed elettronica, Matematica e Informatica, Scienze politiche e sociali hanno superato la prima selezione e sono in corsa per entrare nella lista dei 180 Dipartimenti di eccellenza. Confermato il trend positivo dei risultati ottenuti sulla VQR. L’orgoglio dell’Ateneo nelle parole del Rettore Francesco Mola: “Risultato importante e incoraggiante”. RASSEGNA STAMPA

17 May 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

IL 24 MAGGIO IN DIRETTA WEB. Grazie agli interventi di molti ex studenti di UniCa, oggi affermati professionisti in diversi contesti lavorativi di ottimo livello, che racconteranno la loro esperienza di successo, l’incontro ‘’Dottorato di ricerca: quale futuro "oltre" l'accademia?’’ permetterà di evidenziare le molteplici opportunità occupazionali al di fuori del mondo accademico. Organizzato dalla Consulta dei Coordinatori dei corsi di dottorato, presieduta dal professor Giuseppe Sergioli, l’evento sarà preceduto dagli interventi del magnifico rettore Mola e dei prorettori Putzu, Colombo e Carucci. COLLEGAMENTO SU TEAMS DALLE 15,30

17 May 2022

UniCa sempre più cardioprotetta

Un nuovo defibrillatore installato nella sede della Scuola di Architettura, alla presenza del Prorettore alla Didattica, del Direttore del DICAAR e della vicepresidente della Facoltà di Ingegneria e Architettura. L’apparecchio donato dall’associazione Luca Noli si aggiunge a quelli già presenti in vari punti dell’Ateneo. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: