Giunge al quarto anno il progetto che mette in relazione le studentesse e gli studenti dell'Università degli Studi di Cagliari con le aziende del territorio. L'iniziativa è promossa all'interno del corso di Marketing digitale, tenuto da Francesca Cabiddu, per il corso di laurea in Data Science, Business Analytics e Innovazione. Sette le imprese coinvolte: IMI Remosa, Fluorsid, Portale Sardegna, Eurobetonsud, Fattorie Renolia, Biho Cafè Bistro' e Fantasy Pizzeria
09 December 2021
Studenti e studentesse alla IMI Remosa (foto IMI Remosa)

Continua il progetto "Adotta un'impresa" che mette in contatto le studentesse e gli studenti dell'Ateneo con il mondo imprenditoriale

Cagliari, 7 dicembre 2021 - "Adotta un'impresa" giunge al quarto anno di attività. Il progetto, che mette a contatto le studentesse e gli studenti dell'Università degli Studi di Cagliari con il mondo delle imprese, si sviluppa all'interno del corso di Marketing digitale, tenuto dalla docente Francesca Cabiddu, per il corso di laurea in Data Science, Business Analytics e Innovazione.

Le studentesse e gli studenti del corso, suddivisi in piccoli gruppi seguono le imprese, da loro selezionate o che manifestano l'interesse all'iniziativa, per la realizzazione di una strategia di digital marketing, lungo un periodo di tre mesi, nei canali social ritenuti più adeguati per la tipologia di impresa coinvolta.

Quest'anno partecioano al progetto  sette imprese di grandi e piccole dimensioni: IMI REMOSA, Fluorsid, Portale Sardegna, EurobetonsudFattorie Renolia, Biho Cafè Bistro' e Fantasy Pizzeria. L’obiettivo di questa iniziativa è sviluppare la cultura digitale, favorire la relazione università e impresa e creare valore per il territorio.

Le studentesse e lo studente che partecipano al progetto con la Fluorsid (foto Flulorsid)
Le studentesse e lo studente che partecipano al progetto con la Fluorsid (foto Flulorsid)

Last news

22 May 2022

UniCa C’è a Monumenti Aperti

Si rinnova anche per l'edizione 2022 la collaborazione tra l'Università degli Studi di Cagliari e la manifestazione Monumenti Aperti, organizzata da Imago Mundi. Otto i siti dell'Ateneo aperti al pubblico nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio: il Palazzo del Rettorato, l'Archivio storico dell'Università, la Collezione Piloni, il MUACC, i giardini della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e sociali, l'Orto Botanico, la Cittadella dei Musei con le sue fortificazioni e il Trentapiedi dei Monumenti a Pirri, realizzato dal laboratorio Vestigia UniCa, coordinato da Fabio Calogero Pinna, docente di Archeologia pubblica

22 May 2022

Università di Cagliari ed Europa, una forte alleanza per il futuro

Andrea Melis coordina 55 studenti e sedici docenti di sei atenei in città per la Sustainable business week . Al centro dei lavori anche la risoluzione di problematiche di aziende del settore turismo. Domani il semaforo verde. I lavori del progetto Educ+M sono ospitati dalla facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche. “Promuovere nuovi modelli di mobilità fisica e virtuale è uno dei nostra capisaldi” rimarca la prorettrice per l’Internazionalizzazione, Alessandra Carucci

21 May 2022

Sant’Arte, torna il festival di Pinuccio Sciola

Da venerdì 27 a domenica 29 maggio l’iniziativa dedicata al genio di San Sperate. Dall’Università di Cagliari il patrocinio e il coordinamento scientifico del convegno “Il Tempo di Sciola”, venerdì 27 maggio dalle ore 18 al Museo del Crudo, con l’intervento di Pamela Ladogana e Simona Campus

20 May 2022

Ricerca, dal Fetal programming al come e al quando ci si potrà ammalare

“Dimmi che gestazione hai avuto e ti dirò se e di quali malattie potrai soffrire da adulto”. È stata questa, negli anni '80, l’intuizione dell’epidemiologo David Barker. L'ipotesi sostiene il lavoro, pubblicato dall'European review for medical and pharmacological sciences, curato dal team di specialisti dell’’Università di Cagliari e dell’Aou. La ricerca ha esplorato una casistica di pazienti che  hanno contratto il Covid-19

Questionnaire and social

Share on: