Dal 4 al 6 novembre Oristano ha ospitato ConnEtica, ‘’Festival delle interazioni tra digitale ed etica’’ a cui sono intervenuti diversi studiosi e docenti del nostro ateneo, tra cui Ivan Blecic, Antonello Cabras, Ester Cois, Caterina Giannattasi Vittorio Pelligra e Stefano Usai. Sulla manifestazione pubblichiamo ora il contributo a cura della professoressa Ester Cois, sociologa del Dipartimento di Scienze sociali ed economiche, Delegata del Rettore per l'uguaglianza di genere e tra i componenti del comitato scientifico del festival insieme a Ivan Blecic e Stefano Usai
08 November 2021
Incontri e dialoghi sul digitale e sulla necessità di un’etica ritrovata, tra punti di connessione e interazione, trasformazione dei luoghi, nodi di evoluzione e cambiamenti futuri

Il commento della Delegata del Rettore per l'uguaglianza di genere

Uno degli interventi della professoressa Cois al festival ConnEtica, svolto in presenza e in streaming
Uno degli interventi della professoressa Cois al festival ConnEtica, svolto in presenza e in streaming

Dal 4 al 6 Novembre si è tenuta a Oristano la prima edizione di ConnEtica, il Festival delle Interazioni tra Digitale ed Etica, uno dei primi eventi culturali isolani che, nella coda lunga del difficile iato pandemico, ha riportato la dimensione dell’aggregazione territoriale ai suoi valori positivi di reciproca contaminazione tra comunità locali e istituzioni scientifiche, sincronizzando il doppio canale della compresenza in loco e in live streaming tra il pubblico e l’ampio parterre dei relatori e delle relatrici.

L’evento è stato sostenuto da Comune di Oristano, Fondazione Oristano, Fondazione di Sardegna, Consorzio Uno, Università a Oristano, Istituto De Castro, Bancaetica-Sardegna del Sud, Fondazione Finanzaetica, Prysm Lab e UnipolSai
L’evento è stato sostenuto da Comune di Oristano, Fondazione Oristano, Fondazione di Sardegna, Consorzio Uno, Università a Oristano, Istituto De Castro, Bancaetica-Sardegna del Sud, Fondazione Finanzaetica, Prysm Lab e UnipolSai

L’obiettivo di “connessione” perseguito dall’iniziativa e dichiarato sin dal titolo scelto dall’Associazione Oristano e Oltre, che ne è stata promotrice, si è espresso sotto almeno tre versanti.

L'originale grafica di ConnEtica. La prima edizione ha dimostrato una forte vocazione connettiva che si propone di raggiungere un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo negli anni a venire
L'originale grafica di ConnEtica. La prima edizione ha dimostrato una forte vocazione connettiva che si propone di raggiungere un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo negli anni a venire

Anzitutto nei contenuti: tre giorni intensi di attività laboratoriali e dibattiti focalizzati sulle opportunità, ma anche sugli interrogativi etici, generati dalla dialettica tra gli strumenti sempre più raffinati offerti dalla tecnologia digitale e le pratiche organizzative poste a fondamento del tessuto sociale contemporaneo negli ambiti della comunicazione, della scuola, del mercato del lavoro e della progettazione urbana. Dagli inediti vademecum per interagire attraverso identità digitali amplificate nell’Infosfera e proteggersi dalle sue insidie, alla moltiplicazione delle possibilità creative alla portata di tutti nella definizione di mondi virtuali di tipo ludico e formativo, fino al ruolo delle istituzioni pubbliche nel governare città potenzialmente più eque, accessibili e vivibili grazie agli strumenti della partecipazione tecnologica.

Un altro momento degli incontri a Oristano, negli spazi dell'Hospitalis Sancti Antoni. Le foto in questa pagina sono di Gloria Musa
Un altro momento degli incontri a Oristano, negli spazi dell'Hospitalis Sancti Antoni. Le foto in questa pagina sono di Gloria Musa

Il Festival ConnEtica si è dimostrato, inoltre, un fruttuoso terreno di collaborazione tra i mondi della ricerca accademica, dell’istruzione scolastica superiore, del giornalismo divulgativo sia sui media social che tradizionali e delle istanze promananti da un territorio, come quello dell’oristanese, particolarmente interessato a ridiscutere le obsolete dicotomie tra centro e periferie anche grazie alle possibilità offerte dalle connessioni digitali.

Da sinistra: Ivan Blecic (Dicaar), Massimiliano Sanna (vicesindaco e assessore alla cultura di Oristano), Giampiero Vargiu (presidente associazione Oristano e Oltre), Ester Cois (SPOL-Unica)
Da sinistra: Ivan Blecic (Dicaar), Massimiliano Sanna (vicesindaco e assessore alla cultura di Oristano), Giampiero Vargiu (presidente associazione Oristano e Oltre), Ester Cois (SPOL-Unica)

In particolare, il coinvolgimento dell’Università di Cagliari, tanto in fase di coordinamento scientifico – grazie al ruolo assegnato nelle tre giornate ai docenti Ivan Blecic (Dipartimento di Ingegneria civile, Ambientale e Architettura), Stefano Usai (Dipartimento di Scienze economiche e aziendali) ed Ester Cois (Dipartimento di Scienze politiche e sociali) – quanto in sede di dibattito, attraverso la presenza di numerosi ricercatori e ricercatrici dell’Ateneo al tavolo dei relatori, ha costituito un’espressione preziosa di quella “terza missione” di collaborazione fattiva con l’interezza del territorio isolano alla quale il Rettore Francesco Mola ha richiamato con forza, durante il discorso di Inaugurazione dell’Anno Accademico in corso.

Da sinistra: Ivan Blecic, Massimiliano Sanna (vicesindaco di Oristano), Giampiero Vargiu (presidente Oristano e Oltre), Francesca Caddeo (direttrice artistica), Riccardo Scintu (vicepresidente), Ester Cois
Da sinistra: Ivan Blecic, Massimiliano Sanna (vicesindaco di Oristano), Giampiero Vargiu (presidente Oristano e Oltre), Francesca Caddeo (direttrice artistica), Riccardo Scintu (vicepresidente), Ester Cois

Infine, il Festival non ha esaurito la sua attività lungo le giornate dei lavori, ma ha garantito la possibilità di continuare a fruire degli stimoli proposti in corso d’opera attraverso la pubblicazione di tutti i materiali presentati, compresi i video degli interventi, disponibili al link www.connetica.org. Una vocazione connettiva che si propone di raggiungere un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo e di rinnovarsi con la stessa vitalità negli anni a venire.

 


 

www.connetica.org
www.connetica.org

IC

Links

Last news

19 January 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

La quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

17 January 2022

Psicologia della Salute, al via il nuovo bando

Pubblicato l'avviso per l'iscrizione alla scuola di specializzazione diretta da Marco Guicciardi. Le candidate e i candidati interessati potranno presentare le domande di partecipazione al concorso a partire dal 18 gennaio e sino al 7 febbraio, secondo le indicazioni contenute nella guida per l'iscrizione al concorso. LINK AL BANDO

15 January 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

In prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

Questionnaire and social

Share on: