Storia e attualità nelle celebrazioni della Facoltà di Biologia e Farmacia per i 400 anni dell’Ateneo cagliaritano. L’indicazione del Rettore Francesco Mola: “Auguri a tutti, stiamo attraversando una fase difficile della pandemia, ma ho la sensazione che ne stiamo uscendo grazie alla pazienza di tutti, docenti e studenti. La passione per l’insegnamento e per l’apprendimento ci faccia tornare tutti in presenza”. Prossimo appuntamento martedì 19 ottobre per le visite guidate alle collezioni ospitate nel polo di Ponte Vittorio. GUARDA IL VIDEO DELLA GIORNATA
15 October 2021
L'intervento del Rettore all'inaugurazione delle celebrazioni di Biologia e Farmacia

Dal Magnifico un messaggio di grande incoraggiamento per la ripresa delle attività in presenza: "Stiamo facendo passi avanti, se non dal punto di vista sanitario, almeno da quello organizzativo"

Sergio Nuvoli

Cagliari, 14 ottobre 2021 - “È una fase difficile per noi, legata alla pandemia, ma ho la sensazione che piano piano ne stiamo uscendo, se non dal punto di vista sanitario, almeno dal punto di vista organizzativo”. Così Francesco Mola, Rettore dell’Università di Cagliari, ha dato avvio al calendario di celebrazioni organizzato dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per i 400 anni dell’Ateneo.

“Questo risultato – ha aggiunto il Magnifico - è frutto della pazienza di tutti, docenti e studenti, perché tutti abbiamo bene in mente l’unico obiettivo di rientrare ed evitare così il rischio del distacco dei giovani dall’Università in presenza, che sarebbe drammatico. Spetta a ciascuno di noi docenti far appassionare i nostri studenti, facendo loro capire la differenza tra seguire in aula e seguire a casa”. A seguire gli auguri e le congratulazioni alla Facoltà e a tutto l’Ateneo, davanti ad una platea in cui sedevano anche i già Rettori Maria Del Zompo e Giovanni Melis.

Il Rettore Mola e il prof. Elio Acquas
Il Rettore Mola e il prof. Elio Acquas
GUARDA IL VIDEO DELL'EVENTO

I Comuni di Cagliari e Monserrato uniti in Aula magna Boscolo a rendere omaggio all'Ateneo che compie 400 anni. Dagli enti locali l'invito a continuare nel lavoro intrapreso

E se Elio Acquas, neopresidente di Biologia e Farmacia, ha detto che “siamo protesi a contribuire alla missione dell’ateneo per formare i giovani ad una presa di responsabilità nel futuro. Auguri a tutti”, Enzo Tramontano, già presidente e ora direttore del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, ha aggiunto che “questa giornata ha l'obiettivo di dare sia una visione retrospettiva e storica, sia di tipo prospettico con lo sguardo al futuro. La facoltà è una realtà importante dell'Ateneo: daremo spazio a interventi di carattere storico, ma ci sarà uno spazio anche per le nostre collezioni museali scientifiche. Vogliamo essere un ponte per il futuro".

Quindi i saluti istituzionali: "In questi anni si è realizzato un cambiamento in meglio dell'università, nell'organizzazione e nella strategia – ha dichiarato Edoardo Tocco, presidente del Consiglio comunale di Cagliari - Mi piacerebbe avere delle immagini dei vostri musei scientifici per proiettarli nell'aula consiliare del nostro Comune per istituzionalizzare questa giornata. È una giornata molto importante per voi e per la città".

Emanuela Stara, assessore all’Università e alla Cultura del Comune di Monserrato, presente anche a nome del sindaco Tomaso Locci, ha assicurato che “è stato importante ospitare nei nostri spazi alcuni eventi propedeutici della Notte dei Ricercatori, a sottolineare la vicinanza dell’Ateneo al nostro comune. È importante continuare ad accorciare le distanze tra Monserrato e l’Ateneo. Il lavoro cominciato con la prof.ssa Del Zompo e che prosegue ora con il prof. Mola sta dando frutto. Tanti auguri all’Università di Cagliari”.

Emanuela Stara, assessore alla Cultura e ai rapporti con l'Università del Comune di Monserrato, durante il suo intervento
Emanuela Stara, assessore alla Cultura e ai rapporti con l'Università del Comune di Monserrato, durante il suo intervento

Nella seconda parte della mattinata, la ricostruzione minuziosa, affettuosa e appassionata della storia degli studi compiuti all'Università di Cagliari: tra carte, documenti e passaggi fondamentali

Quindi la parte storica della giornata. Con un videomessaggio, Antonio Maccioni ha ricostruito la storia della farmacia nel nostro Ateneo: "La scuola di farmacia nasce con l'Università di Cagliari, all'interno della facoltà di filosofia – ha specificato - Nella seconda metà del '700, sotto la dinastia sabauda, ci furono sostanziali innovazioni con la circolazione dei docenti e delle idee. Sarà sistemato l'orto botanico e la biblioteca viene aggiornata con nuove pubblicazioni. La prima cattedra di chimica farmaceutica sarà istituita nel 1861 e affidata a Vincenzo Salis".

Dal canto suo Giovanni Umberto Floris, già docente di Scienze naturali e primo laureato in Biologia, ha precisato che "al momento della fondazione dell'Ateneo, le Scienze erano ricomprese nel collegio di Filosofia. Nel 1806 viene donato il Gabinetto di storia naturale, diretto da Leonardo de Prunner. Questa collezione rappresenta il nucleo del futuro museo di scienze naturale. Nell'anno accademico 1890-91 ci sarà il primo laureato in scienze naturali con una tesi sul movimento delle piante".

Giovanni Biggio, Gaetano Verani, Giaime Marongiu e Angelo Cau
Giovanni Biggio, Gaetano Verani, Giaime Marongiu e Angelo Cau

"La preparazione dei farmaci è una vera e propria arte che il farmacista deve apprendere – ha spiegato Franco Alhaique, già docente di Tecnologia farmaceutica del nostro Ateneo - Nella storia sono tante le sostanze utilizzate, talvolta anche rare e preziose. Secondo il valore delle sostanze la preparazione dei farmaci avveniva di fronte ai ministri di giustizia per evitare sofisticazioni e furti".

Ha chiuso la mattinata Giancarlo Nonnoi, già docente di Storia della scienza: "Il dibattito attuale sull'utilizzo dei farmaci affonda le sue radici nelle farmacopee di età moderna - ha detto - In Sardegna la scienza farmaceutica si sviluppa nel XIX secolo e si completa nel 1935 con la facoltà di Farmacia". Il professore ha anche evidenziato la forte presenza delle donne, nella storia della Facoltà, "quasi un elemento genetico".

La mattinata è proseguita con l'illustrazione dei Musei della Facoltà: la visita guidata alle Collezioni ospitate nel polo di Ponte Vittorio sarà possibile martedì 19 ottobre a partire dalle 10, come da programma linkato in calce.

Infine, la presentazione del Parco delle Connessioni, un progetto condiviso con il Comune di Monserrato che unisce verde, architettura e arte: Paola Fadda (Prorettore per la Cittadella universitaria di Monserrato), Carlo Atzeni (docente del DICAAR) e Luca Iiriti (responsabile del verde di Ateneo) hanno spiegato le attività previste. In Aula era presente Maristella Lecca, vicesindaco di Monserrato, che ha condiviso con la prof.ssa Fadda l'intuizione iniziale da cui è nato il progetto.

In prima fila Maria Del Zompo, che ha ricoperto la carica di Rettore fino ad aprile, e Rosi Sgaravatti, consigliere di amministrazione nel mandato di Francesco Mola
In prima fila Maria Del Zompo, che ha ricoperto la carica di Rettore fino ad aprile, e Rosi Sgaravatti, consigliere di amministrazione nel mandato di Francesco Mola

Links

Last news

26 November 2021

Concerto di beneficenza ''Ti regalo una nota''

Domenica 28 novembre è in programma nell’Aula magna del rettorato "Artisti del Teatro lirico per i bambini del Libano". Stefania Bandino (flauto), Lisa De Renzio (flauto) e Gianluca Pischedda (violoncello) eseguiranno musiche di Vivaldi, Hoffmeister e Haydn. L’iniziativa è organizzata in aiuto al popolo libanese ed è abbinata anche ad una raccolta di farmaci che saranno inviati con un volo speciale operato dal Governo Italiano. Informazioni tramite whatsapp, al numero 347.3416852

26 November 2021

‘’Funtaneris’’ vince il Fiorenzo Serra Film Festival

L’edizione 2021 premia su tutte l’opera firmata dal regista Massimo Gasole e nata da una ricerca del professor Marco Cadinu, docente dell’Università di Cagliari che conduce gli studi sull’architettura e l’arte di antichi acquedotti, lavatoi, abbeveratoi e fontane di importanza storica della Sardegna. Grazie alla mappatura di circa 500 monumenti, censiti finora in oltre 160 comuni dell'Isola nell’arco di vari anni, il film-documentario si rivela un formidabile strumento di divulgazione promosso dall’Ateneo, utile alla conoscenza e alla valorizzazione di un ingente patrimonio culturale che merita di essere maggiormente apprezzato e tutelato

26 November 2021

Cultura, formazione, supporto e inclusione per dire basta alla violenza sulle donne

Amministratori pubblici, docenti, magistrati, legali, giornalisti e associazioni di categoria assieme in un confronto utile ad innescare pratiche concrete e virtuose su un fenomeno dai numeri agghiaccianti: 109 “muliericidi” solo nel corso di quest’anno. In aula consiglio a Sestu le riflessioni di Maria Paola Secci, Ilaria Annis, Paolo De Angelis, Cristina Ornano, Elisabetta Gola, Antioco Floris, Susi Ronchi, Daniela Pinna e Valeria Aresti

25 November 2021

Una pennellata di cultura e conoscenza

Un’iniziativa fortemente simbolica realizzata nel piazzale del Campus di via Marengo ha avviato il programma stilato da UniCa per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, successivamente il Laboratorio "Parità di Genere" ha approfondito il tema con la Delegata del Rettore Ester Cois. Le attività previste proseguono secondo il fitto calendario già pubblicato

Questionnaire and social

Share on: