Alle 20 i saluti inaugurali di Francesco Mola, Luciano Colombo, Paolo Truzzu, Tomaso Locci e Christian Solinas. Dalle 16 si dibatte di vaccini, diritti individuali, hacker, scene del crimine, cinema, cervello, intelligenza artificiale arte terapia, scienza della sostenibilità e antimateria. La manifestazione si tiene nel cuore della città e promuove la scienza avvicinante e a portata di mano. All’Orto sarà presente, per la prima volta in Italia durante la Notte, un “Punto giallo” per la raccolta fondi organizzato con il comitato “Verità per Giulio Regeni”
22 September 2021
Sharper coinvolge università, accademie, associazioni e centri di ricerca del Vecchio continente

I buoni auspici delle massime autorità locali e regionali per gli oltre settanta eventi divulgativi e di forte appeal per adulti e bambini

Mario Frongia

Oggi, venerdì 24 settembre, dalle 16 alle 22.30, l’Orto botanico - viale Fra Ignazio, Cagliari - ospita la Notte europea dei ricercatori/Sharper 2021. La manifestazione ha l’Università di Cagliari in prima fila. Alle 20 il prorettore alla Ricerca, Luciano Colombo, il rettore Francesco Mola, i sindaci di Cagliari e Monserrato, Paolo Truzzu e Tomaso Locci e il presidente della Giunta regionale, Christian Solinas intervengono alla manifestazione che ha l’Università di Cagliari in prima fila. In scaletta decine di eventi divulgativi coordinati da ricercatrici e ricercatori, dimostrazioni scientifiche e incontri su temi attuali e di forte impatto. Tra i tanti focus di grande interesse - curati dal professor Colombo, e dalla direzione Ricerca, guidata da Gaetano Melis -  è prevista una serie di presentazioni e attività varie dedicate a robotica, cinema, antimateria, cervello, big data, Internet delle cose, storia, medicina, fisica e chimica. In campo gli specialisti e le specialiste dei dipartimenti del nostro ateneo, accanto ai partner Infn (Istituto nazionale di fisica), Inaf (Istituto nazionale di astrofisica) 10Lab Sardegna Ricerche e alle associazioni ScienzaSocietàScienza e Laboratorio Scienza. Ancora, l’evento vede la partecipazione di rappresentanti dell'università di Sassari (Uniss), del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e di numerosi altri enti e istituzioni culturali sul territorio. UnicaRadio è media partner dell’evento. Un pool di formatori che accompagna i cittadini in un viaggio alla scoperta degli aspetti più affascinanti delle attività di ricerca. La maggior parte dei settanta eventi Sharper Cagliari sono concentrati all’Orto Botanico nella giornata di domani, per un appuntamento clou proposto gratuitamente a tutta la collettività, ai giovani e alle scuole. Per affascinare un pubblico di tutte le età alla scoperta del mestiere di ricercatore, ma anche per restituire certezze scientifiche, fondate sulla realtà e non sulla suggestione di fake news o fantasiose teorie. La Notte è finanziata dalla Commissione Europea - azioni Marie Sklodowska-Curie.

L'Orto botanico, oasi di scienza e ambiente sostenibile
L'Orto botanico, oasi di scienza e ambiente sostenibile

Un insieme di argomenti scientifici di straordinaria valenza sociale e civica

Tra i tanti appuntamenti - l’elenco è consultabile nel programma in allegato - si segnalano gli eventi su "Vaccini, libertà individuale e solidarietà collettiva". Un argomento che conduce all'esigenza di tutela della salute pubblica con l’autodeterminazione individuale in relazione all’eventuale introduzione di un obbligo vaccinale. Di grande appeal il percorso “A caccia di bulli con l’intelligenza artificiale”. La Notte dei Ricercatori coinvolge decine di ricercatori dell’ateneo e ha un bersaglio: condividere i risultati della ricerca e  l’impatto che ha la scienza sulla quotidianità, dando certezze e garanzie, liberando dalla dilagante superficialità. La manifestazione avrà luogo in tre ampie aree attrezzate dell’Orto Botanico dedicate agli incontri con i ricercatori e un’area dimostrativa dedicata a giochi ed esperimenti intorno alla Vasca delle Ninfee. All’Orto è presente, per la prima volta in Italia durante la Notte, un “Punto giallo” per la raccolta fondi organizzato in collaborazione con il comitato Verità per Giulio Regeni.

Sharper, un super festival strepitoso per la divulgazione della scienza ai cittadini
Sharper, un super festival strepitoso per la divulgazione della scienza ai cittadini

Istruzioni per l'uso: iscrizione ai percorsi, Green pass, eventi e orari

Il pubblico potrà accedere previa prenotazione di un percorso ed esibizione del Green pass all’ingresso per i maggiori di 12 anni (si raccomanda di indossare scarpe chiuse e comode per camminare agevolmente sui sentieri dell’Orto e di arrivare con 15 minuti di anticipo per le operazioni di accoglienza). I diversi percorsi, che vanno obbligatoriamente prenotati su Eventbrite, comprendono due eventi e la visita alla zona della Vasca delle ninfee (con giochi, esperimenti e dimostrazioni scientifiche), per una durata complessiva di un’ora e mezza, alla fine della quale sarà necessario uscire dall’Orto per esigenze legate alla capienza massima dello spazio. Una serie di pre-eventi, in presenza e da remoto,  sono in corso nel capoluogo regionale e a Monserrato.

Links

Last news

27 October 2021

Nobel per la Fisica 2021, riconoscimento importante per tutta la scienza italiana

Mercoledì 27 ottobre, alle 14,30, evento divulgativo nell’Aula A del Dipartimento di Fisica e in streaming sulla piattaforma Zoom. Per l’Università di Cagliari intervengono il prorettore alla Ricerca, Luciano Colombo, e il direttore del Dipartimento di Fisica, Gianluca Usai, con Enzo Marinari (Università La Sapienza, Roma) e Piero Olla (Isac-Cnr, Cagliari)

25 October 2021

L'Orto botanico festeggia i 400 anni di UniCa

Si concludono mercoledì 27 ottobre alle 10.30 gli appuntamenti organizzati dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per l'anniversario dell'Università di Cagliari con una visita guidata al polmone verde del nostro Ateneo e al l Museo Herbarium. Ad accompagnare i partecipanti il direttore dell'Orto Gianluigi Bacchetta e la docente di Botanica Annalena Cogoni

25 October 2021

«Un orto al mese» fa tappa all'Università di Cagliari

Il gruppo “Orto botanici e giardini storici” della Società Botanica Italiana racconta sui social le bellezze verdi dell'Italia attraverso una diretta con i protagonisti: dal Nord al Sud del nostro Paese in mostra i polmoni verdi che fanno respirare le nostre città. “Si tratta di una modalità certamente nuova e coinvolgente – spiega Gianluigi Bacchetta, direttore dell’Orto Botanico cagliaritano – per raccontare le collezioni e le attività che quotidianamente si svolgono nel polmone verde dell’Università di Cagliari". I LINK PER SEGUIRE LA DIRETTA GIOVEDI' 28 OTTOBRE A PARTIRE DALLE 17

25 October 2021

Ricerca, territorio e innovazione: l’Università di Cagliari capofila per la formazione avanzata nei trasporti del Mediterraneo

I simulatori di CentraLabs nel progetto da tre milioni e mezzo di euro con il Cirem capofila. Dalle gru portainer a bus e camion, logistica, competitività e performance di addetti portuali e autotrasporto. “La leadership dei colleghi è riconosciuta a livello mondiale” dice Francesco Mola. “Un passo strategico di rilievo” aggiunge Alessandra Carucci. “Dopodomani si parte con il kickoff meeting” spiega Gianfranco Fancello. “La ricerca si chiude nel gennaio 2024” rimarca Patrizia Serra

Questionnaire and social

Share on: