Alle 20 i saluti inaugurali di Francesco Mola, Luciano Colombo, Paolo Truzzu, Tomaso Locci e Christian Solinas. Dalle 16 si dibatte di vaccini, diritti individuali, hacker, scene del crimine, cinema, cervello, intelligenza artificiale arte terapia, scienza della sostenibilità e antimateria. La manifestazione si tiene nel cuore della città e promuove la scienza avvicinante e a portata di mano. All’Orto sarà presente, per la prima volta in Italia durante la Notte, un “Punto giallo” per la raccolta fondi organizzato con il comitato “Verità per Giulio Regeni”
22 September 2021
Sharper coinvolge università, accademie, associazioni e centri di ricerca del Vecchio continente

I buoni auspici delle massime autorità locali e regionali per gli oltre settanta eventi divulgativi e di forte appeal per adulti e bambini

Mario Frongia

Oggi, venerdì 24 settembre, dalle 16 alle 22.30, l’Orto botanico - viale Fra Ignazio, Cagliari - ospita la Notte europea dei ricercatori/Sharper 2021. La manifestazione ha l’Università di Cagliari in prima fila. Alle 20 il prorettore alla Ricerca, Luciano Colombo, il rettore Francesco Mola, i sindaci di Cagliari e Monserrato, Paolo Truzzu e Tomaso Locci e il presidente della Giunta regionale, Christian Solinas intervengono alla manifestazione che ha l’Università di Cagliari in prima fila. In scaletta decine di eventi divulgativi coordinati da ricercatrici e ricercatori, dimostrazioni scientifiche e incontri su temi attuali e di forte impatto. Tra i tanti focus di grande interesse - curati dal professor Colombo, e dalla direzione Ricerca, guidata da Gaetano Melis -  è prevista una serie di presentazioni e attività varie dedicate a robotica, cinema, antimateria, cervello, big data, Internet delle cose, storia, medicina, fisica e chimica. In campo gli specialisti e le specialiste dei dipartimenti del nostro ateneo, accanto ai partner Infn (Istituto nazionale di fisica), Inaf (Istituto nazionale di astrofisica) 10Lab Sardegna Ricerche e alle associazioni ScienzaSocietàScienza e Laboratorio Scienza. Ancora, l’evento vede la partecipazione di rappresentanti dell'università di Sassari (Uniss), del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e di numerosi altri enti e istituzioni culturali sul territorio. UnicaRadio è media partner dell’evento. Un pool di formatori che accompagna i cittadini in un viaggio alla scoperta degli aspetti più affascinanti delle attività di ricerca. La maggior parte dei settanta eventi Sharper Cagliari sono concentrati all’Orto Botanico nella giornata di domani, per un appuntamento clou proposto gratuitamente a tutta la collettività, ai giovani e alle scuole. Per affascinare un pubblico di tutte le età alla scoperta del mestiere di ricercatore, ma anche per restituire certezze scientifiche, fondate sulla realtà e non sulla suggestione di fake news o fantasiose teorie. La Notte è finanziata dalla Commissione Europea - azioni Marie Sklodowska-Curie.

L'Orto botanico, oasi di scienza e ambiente sostenibile
L'Orto botanico, oasi di scienza e ambiente sostenibile

Un insieme di argomenti scientifici di straordinaria valenza sociale e civica

Tra i tanti appuntamenti - l’elenco è consultabile nel programma in allegato - si segnalano gli eventi su "Vaccini, libertà individuale e solidarietà collettiva". Un argomento che conduce all'esigenza di tutela della salute pubblica con l’autodeterminazione individuale in relazione all’eventuale introduzione di un obbligo vaccinale. Di grande appeal il percorso “A caccia di bulli con l’intelligenza artificiale”. La Notte dei Ricercatori coinvolge decine di ricercatori dell’ateneo e ha un bersaglio: condividere i risultati della ricerca e  l’impatto che ha la scienza sulla quotidianità, dando certezze e garanzie, liberando dalla dilagante superficialità. La manifestazione avrà luogo in tre ampie aree attrezzate dell’Orto Botanico dedicate agli incontri con i ricercatori e un’area dimostrativa dedicata a giochi ed esperimenti intorno alla Vasca delle Ninfee. All’Orto è presente, per la prima volta in Italia durante la Notte, un “Punto giallo” per la raccolta fondi organizzato in collaborazione con il comitato Verità per Giulio Regeni.

Sharper, un super festival strepitoso per la divulgazione della scienza ai cittadini
Sharper, un super festival strepitoso per la divulgazione della scienza ai cittadini

Istruzioni per l'uso: iscrizione ai percorsi, Green pass, eventi e orari

Il pubblico potrà accedere previa prenotazione di un percorso ed esibizione del Green pass all’ingresso per i maggiori di 12 anni (si raccomanda di indossare scarpe chiuse e comode per camminare agevolmente sui sentieri dell’Orto e di arrivare con 15 minuti di anticipo per le operazioni di accoglienza). I diversi percorsi, che vanno obbligatoriamente prenotati su Eventbrite, comprendono due eventi e la visita alla zona della Vasca delle ninfee (con giochi, esperimenti e dimostrazioni scientifiche), per una durata complessiva di un’ora e mezza, alla fine della quale sarà necessario uscire dall’Orto per esigenze legate alla capienza massima dello spazio. Una serie di pre-eventi, in presenza e da remoto,  sono in corso nel capoluogo regionale e a Monserrato.

Links

Last news

25 May 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

Francesco Mola: "Stiamo investendo molto per i primi livelli della formazione e per la possibilità di remunerare maggiormente dottorandi e assegnisti. Per le borse daremo certamente fondo a tutte le possibili risorse". Il rettore e i prorettori Carucci, Colombo, Onnis e Putzu hanno partecipato alla conferenza coordinata dal professor Sergioli che ha riunito tutti i responsabili dei corsi dell'Università di Cagliari insieme a tanti post-doc dell'ateneo che ora lavorano con successo in ambiti non accademici, anche a livello internazionale. "Un incontro da ripetere" il parere unanime di tutti i partecipanti

25 May 2022

Svoltiamo, l'App del futuro per una mobilità intelligente e sostenibile

Ideata dai ricercatori del Crimm un’applicazione innovativa e gratuita per smartphone che verrà utilizzata per la prima volta a Cagliari. Il progetto Svolta ha coinvolto dal 2019 oltre undicimila cagliaritani. Alla conferenza stampa hanno preso parte, per l’Università di Cagliari, Gianni Fenu e Italo Meloni. Per la municipalità è intervenuto Alessio Mereu. Nutrita presenza di studenti e dottorandi, associazioni del mondo della bici e amici dell'ambiente

24 May 2022

RadUni. Unica Radio si aggiudica il premio per il miglior programma 2022

Nel corso del festival nazionale delle radio universitarie, a Catania, la radio degli studenti dell'ateneo cagliaritano vince un nuovo riconoscimento con ''Dietro le quinte'', format dedicato alla musica classica in programma al Teatro lirico di Cagliari. Estremamente positivo il commento di Angelo Di Benedetto, speaker di RTL 102.5

Questionnaire and social

Share on: