Conclusa a Carbonia la due giorni curata da Università di Cagliari, Enea e Sotacarbo sul tema chiave per lo sviluppo del sistema Italia. Tecnologie, scenari e politiche di riqualificazione, formazione e neutralità climatica al centro del dibattito tra i rappresentanti delle più importanti istituzioni pubbliche e private del comparto, a livello regionale e nazionale. Nel team organizzativo lo staff di Fabrizio Pilo, prorettore per Innovazione e territorio. La chiusura della prima giornata da parte del rettore Francesco Mola: ''Workshop di grande attualità e importanza. Il confronto con tutte le realtà serve per migliorare e contribuire insieme allo sviluppo della Sardegna''. IMMAGINI E LINK ai report Sotacarbo sugli interventi dei relatori
29 September 2021
Da sinistra: Fabrizio Pilo, Francesco Mola, Mario Porcu e Giorgio Graditi al termine della prima giornata del workshop

Oggi la seconda giornata di lavori

Ivo Cabiddu
 
Come da programma, si conclude oggi a Carbonia - nell’auditorium del centro ricerche Sotacarbo (Grande miniera di Serbariu) - il workshop "Contributi per una roadmap per la transizione energetica della Sardegna
", organizzato congiuntamente da Università di Cagliari, Enea e Sotacarbo per fare il punto sulle tappe e sui tempi richiesti dal processo di riqualificazione energetica.

Vedi lo speciale di Sardegna Uno

Carbonia, 29 settembre. 2021. Nelle immagini della seconda giornata di lavori anche i professori universitari Fabrizio Pilo, Luciano Colombo e Giacomo Cao (foto Sotacarbo)
Carbonia, 29 settembre. 2021. Nelle immagini della seconda giornata di lavori anche i professori universitari Fabrizio Pilo, Luciano Colombo e Giacomo Cao (foto Sotacarbo)
Speciale di 12 minuti trasmesso da Sardegna Uno TV in occasione delle due giornate di workshop. Nel servizio ampio spazio all'intervista del professor Fabrizio Pilo (da 5:55 a 8:43)

Nella prima giornata di lavori, ieri nell’aula magna di Ingegneria, i saluti istituzionali di apertura sono stati portati dal prorettore vicario dell’Università di Cagliari, Gianni Fenu, che ha preceduto le tre sessioni di presentazioni e dibattiti presieduti dal prorettore al Territorio e all’innovazione, Fabrizio Pilo, dal presidente di Sotacarbo, Mario Porcu, e da Marcello Capra, per il Ministero della transizione ecologica. La Regione Sardegna, che ha patrocinato l’evento, è stata rappresentata dall’assessore all’ambiente Gianni Lampis.

Al tavolo, da sinistra: Gianni Fenu, Gianni Lampis, Mario Porcu, Fabrizio Pilo
Al tavolo, da sinistra: Gianni Fenu, Gianni Lampis, Mario Porcu, Fabrizio Pilo

RELATORI. Nel corso della giornata sono inoltre intervenuti online Gilberto Dialuce (presidente Enea), Stefano Besseghini (presidente dell’autorità di regolazione per reti, energia e ambiente) e Fabrizio Iaccarino (responsabile Sostenibilità e affari istituzionali dell’Enel). Tra i partecipanti in presenza: Marcello Capra (MTE), che ha anche coordinato la tavola rotonda finale, Maurizio Delfanti (amministratore delegato RSE), Patrizia Rutigliano (vice presidente affari istituzionali ESG, Communication & Marketing, SNAM), Pierpaolo Olla (Rete Ferroviaria Italiana) e Maurizio De Pascale (presidente Confindustria Sardegna). 

LINK al sito Sotacarbo.it:

Articolo sulla prima giornata (Eusebio Loria)
La transizione energetica non sarà una passeggiata
 
Articolo sulla seconda giornata (Eusebio Loria)
La ricerca isolana unita per la transizione energetica

Gallery foto prima giornata (Alessandro Orsini)

Alcuni momenti della lunga giornata di workshop nell'aula magna di Ingegneria
Alcuni momenti della lunga giornata di workshop nell'aula magna di Ingegneria

Workshop importante e di grande attualità. Esperienza da riproporre

IL RETTORE. Francesco Mola ha chiuso la prima giornata di lavori complimentandosi per l’importante iniziativa promossa dal prorettore Pilo. “Incontri e collaborazioni di alto profilo - proprio come questo workshop realizzato con Enea e Sotacarbo, ma anche grazie a tutti i partner presenti - fanno parte delle azioni che caratterizzano l’attuale governance di UniCa e che nei mesi scorsi sono state preventivate con i prorettori, in particolare alla ricerca e all’innovazione e territorio, Luciano Colombo e Fabrizio Pilo. Aprire al confronto con tutte le realtà serve per conoscersi meglio, migliorare insieme e contribuire allo sviluppo della Sardegna”.
Rispondendo ad una domanda di Vincenzo Tiana, Legambiente Sardegna - intervenuto in precedenza circa il possibile impegno dell’ateneo nel proporre pubblicamente le migliori scelte da fare in campo energetico - il professor Mola ha ricordato che “La ricerca scientifica continua a correre, ma è la politica che prende le decisioni. All’università spetta di dire la verità e da rettore può indicare l’onestà intellettuale dei propri ricercatori e ricercatrici quale valore e ruolo fondamentale, che non può essere messo in discussione e che non prevede il convincimento delle persone in una direzione anziché un’altra”.
Quanto agli ingenti fondi comunitari in arrivo per la ripresa italiana, il Magnifico si è detto preoccupato. “Ci sono tempi strettissimi per la rendicontazione e le scadenze dovranno essere assolutamente rispettate. Per questo sono al lavoro tutte le strutture dell’ateneo e anche il senato accademico e il consiglio di amministrazione. Ognuno deve fare la sua parte e dobbiamo senz'altro riuscire a cogliere l’occasione di presentare e realizzare i nostri progetti”.
  


  

Al centro il rettore Francesco Mola che prima del suo intervento conclusivo ha assistito alla tavola rotonda finale. A destra il direttore generale dell'università di Cagliari, Aldo Urru
Al centro il rettore Francesco Mola che prima del suo intervento conclusivo ha assistito alla tavola rotonda finale. A destra il direttore generale dell'università di Cagliari, Aldo Urru

Due giornate dedicate alla Sardegna che cambia pelle e guarda al futuro

Università di Cagliari, Sotacarbo ed Enea curano la due giorni, martedì 28 e mercoledì 29 settembre, sul tema chiave per lo sviluppo del sistema Italia. Tecnologie, scenari e politiche di riqualificazione, formazione e neutralità climatica al centro del dibattito con le massime cariche regionali e nazionali del comparto. Apertura dei lavori con i rettori Francesco Mola e Gavino Mariotti. Nel team organizzativo lo staff di Fabrizio Pilo, prorettore per Innovazione e territorio. 

Mario Frongia

Martedì 28 e mercoledì 29 settembre, si tiene a Cagliari e Carbonia il convegno “Contributi per una roadmap per la transizione energetica della Sardegna”. La due giorni - organizzata da Università di Cagliari, Sotacarbo ed Enea - punta a mettere a confronto scenari e proposte per assicurare la neutralità climatica alla Sardegna. Alla cerimonia di apertura sono attesi gli interventi del presidente della Regione, Christian Solinas, dei rettori delle Università di Cagliari e Sassari, Francesco Mola e Gavino Mariotti, degli assessori regionali di Programmazione, Industria e Ambiente, Giuseppe Fasolino, Anita Pili e Gianni Lampis. In scaletta, relazioni e testimonianze dei docenti dell’ateneo del capoluogo e dei delegati di alcuni dei principali operatori industriali. Con un dna preciso: riflettere e approfondire gli argomenti utili a determinare una visione consapevole e vincente su uno degli aspetti più impegnativi del prossimo decennio. Il convegno si svolge in modalità mista, nel rispetto delle regole di prevenzione dal Covid potranno accedere un massimo di cento persone. Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming con una sezione Q&A moderata. Per accedere alla struttura universitaria è necessaria la presentazione del green pass.

I link per partecipare ai lavori

https://zoom.us/j/91461668290?pwd=L3VHK3Rlak11ajRZbzBwNkFsY0o5UT09
(martedì 28 settembre)

https://zoom.us/j/94402440015?pwd=RW5MV2ViM3gyZDJaQkIyNGhISDlVdz09 (mercoledì 29 settembre)

Fabrizio Pilo, prorettore Innovazione e territorio, già direttore del Diee (Dipartimento ingegneria  elettrica ed elettronica)
Fabrizio Pilo, prorettore Innovazione e territorio, già direttore del Diee (Dipartimento ingegneria elettrica ed elettronica)

Martedì 28 settembre, aula magna facoltà di Ingegneria e architettura

La casa degli ingegneri dell'ateneo del capoluogo regionale accoglie esperti, scienziati e ospiti martedì 28 settembre. Aperto dai professori Mola e Mariotti, il convegno prevede l’introduzione di Mario Porcu (presidente Sotacarbo). A seguire, gli interventi degli assessori regionali e di Stefano Besseghini (presidente Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente), Gilberto Dialuce (neo presidente Enea), Marcello Capra (ministero Transizione ecologica) e Maurizio Delfanti (amministratore delegato Rse). Tra i temi, “Le politiche italiane per la transizione e l’innovazione energetica”, “Le nuove tecnologie a supporto della transizione energetica”, “Proposte per una roadmap per la neutralità climatica” e “Formazione, innovazione e trasferimento tecnologico per la transizione ecologica della Sardegna” a cura di Fabrizio Pilo (prorettore Innovazione e territorio - Diee, Università Cagliari). Su “Iniziativa per la creazione di un Centro di eccellenza sull’Idrogeno in Sardegna” interviene Giorgio Graditi (Enea). A seguire, la tavola rotonda con Marcello Capra e Fabrizio Iaccarino (Enel), Patrizia Rutigliano (Snam), Francesca Zanninotti (Medea, gruppo Italgas), Maurizio De Pascale (Confindustria Sardegna). Un parterre accreditato e qualificato. un set indispensabile per un confronto trasversale e a tutto campo su una delle tematiche decisive per lo sviluppo e la ripartenza della Sardegna e del sistema Italia.

Clicca qui per il programma dettagliato 

Mario Porcu
Mario Porcu

Mercoledì 29 settembre. Auditorium Centro ricerche Sotacarbo, Grande miniera di Serbariu a Carbonia

Un luogo storico, per l'industria mineraria e il territorio. Ma anche per i tanti che hanno avuto a che fare con un luogo che scomoda fatiche e sudore. Alla grande miniera il 29 settembre  si tiene il secondo step dei lavori. Un percorso di scienza di alto profilo con la partecipazione dei principali portatori di interesse locali e nazionali. L’intesa dell’ateneo con la Sotacarbo è premiante e proficua. Si apre con Mario Porcu, Fabrizio Pilo e Giuseppe Fasolino. La sessione “Il ruolo della ricerca e dell’innovazione per la transizione ecologica”, chairman il professor Pilo, prevede gli interventi di Bhima Sastri (U.S. Department of Energy, Usa), Charles Taylor (National energy technology laboratory, Usa), Giorgio Graditi, Anna Carmela Violante e Raniero Trinchieri (Enea), Giorgio Cau, Alfonso Damiano, Carlo Atzeni, Aldo Muntoni e il prorettore alla Ricerca scientifica, Luciano Colombo (Università di Cagliari), Giacomo Cao (Crs4), Donatella Spano (Università di Sassari), Maria Assunta Serra e Malgorzata Gawronska (Sardegna Ricerche), Mauro Mureddu e Caterina Frau (Sotacarbo), Mario Marchionna (Saipem), Mauro Natalini (Imi Remosa), Ruggero Bimbatti (Italgas Reti), Luca Baraccani e Giovanni Sanariona (Matrica), Carlo Poledrini (Arst), Filippo De Rossi (Università di Napoli, Mur), Livio De Santoli (Roma La Sapienza), .

Informazioni e programma

https://www.eventbrite.it/e/170468012414/

https://www.eventbrite.it/e/170124989423/

 

Carbonia. Una veduta degli impianti Sotacarbo
Carbonia. Una veduta degli impianti Sotacarbo

Links

Last news

27 October 2021

Nobel per la Fisica 2021, riconoscimento importante per tutta la scienza italiana

Mercoledì 27 ottobre, alle 14,30, evento divulgativo nell’Aula A del Dipartimento di Fisica e in streaming sulla piattaforma Zoom. Per l’Università di Cagliari intervengono il prorettore alla Ricerca, Luciano Colombo, e il direttore del Dipartimento di Fisica, Gianluca Usai, con Enzo Marinari (Università La Sapienza, Roma) e Piero Olla (Isac-Cnr, Cagliari)

25 October 2021

L'Orto botanico festeggia i 400 anni di UniCa

Si concludono mercoledì 27 ottobre alle 10.30 gli appuntamenti organizzati dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per l'anniversario dell'Università di Cagliari con una visita guidata al polmone verde del nostro Ateneo e al l Museo Herbarium. Ad accompagnare i partecipanti il direttore dell'Orto Gianluigi Bacchetta e la docente di Botanica Annalena Cogoni

25 October 2021

«Un orto al mese» fa tappa all'Università di Cagliari

Il gruppo “Orto botanici e giardini storici” della Società Botanica Italiana racconta sui social le bellezze verdi dell'Italia attraverso una diretta con i protagonisti: dal Nord al Sud del nostro Paese in mostra i polmoni verdi che fanno respirare le nostre città. “Si tratta di una modalità certamente nuova e coinvolgente – spiega Gianluigi Bacchetta, direttore dell’Orto Botanico cagliaritano – per raccontare le collezioni e le attività che quotidianamente si svolgono nel polmone verde dell’Università di Cagliari". I LINK PER SEGUIRE LA DIRETTA GIOVEDI' 28 OTTOBRE A PARTIRE DALLE 17

25 October 2021

Ricerca, territorio e innovazione: l’Università di Cagliari capofila per la formazione avanzata nei trasporti del Mediterraneo

I simulatori di CentraLabs nel progetto da tre milioni e mezzo di euro con il Cirem capofila. Dalle gru portainer a bus e camion, logistica, competitività e performance di addetti portuali e autotrasporto. “La leadership dei colleghi è riconosciuta a livello mondiale” dice Francesco Mola. “Un passo strategico di rilievo” aggiunge Alessandra Carucci. “Dopodomani si parte con il kickoff meeting” spiega Gianfranco Fancello. “La ricerca si chiude nel gennaio 2024” rimarca Patrizia Serra

Questionnaire and social

Share on: