Sono aperte le iscrizioni alla scuola scientifica per l’efficientamento energetico in edilizia, in programma a Pula dal 13 al 18 settembre. Il corso è organizzato dal Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura dell’Università degli Studi di Cagliari, grazie al finanziamento e alla collaborazione di Sardegna Ricerche e della Regione Autonoma della Sardegna. La scadenza per le iscrizioni è fissata per il 15 luglio
06 July 2021
Un dettaglio della locandina

Un corso di alta formazione destinato a professionisti nel settore dell’edilizia per apprendere le ultime novità in campo di efficientamento energetico degli edifici

Cagliari, 6 luglio 2021 – Aperte le iscrizioni per la scuola scientifica “EPBD RECAST: le nuove prospettive per l’efficienza energetica degli edifici” in programma dal 13 al 18 settembre nei locali del ParcoScientifico di Pula e nel Laboratorio di Efficienza Energetica (LaBEE) dell’Università di Cagliari. Il corso è organizzato dal DICAAR, con il coordinamento di Roberto Ricciu (docente di Impianti per la sostenibilità energetica degli edifici), in collaborazione con Sardegna Ricerche e la Regione Autonoma della Sardegna. Il termine per presentare la domanda di iscrizione è fissato per il 15 luglio.

Le lezioni saranno tenute da docenti di UniCa e da progettisti, tecnici ed esperti nazionali e internazionali, grazie ai partner della scuola. Il tema è quello dell’abitare, del processo di progettazione che parte dal comfort, passa per l’involucro e arriva all’impianto termico nel rispetto dei bisogni dell’individuo che vive lo spazio e dell’ambiente che lo circonda guardando alla transizione energetica.

L’obiettivo è formare specialisti del settore in un contesto nel quale la riqualificazione energetica e l’efficientamento in edilizia rappresentano la nuova frontiera della sostenibilità. Un processo destinato a dare impulso all’innovazione tecnologica e a mobilitare risorse e competenze in diversi ambiti della conoscenza. Il corso si rivolge sia agli studenti delle lauree in ingegneria e architettura sia ai professionisti del settore.

Gli interessati potranno partecipare al bando e qualora selezionati avranno la possibilità di seguire i corsi gratuitamente. Per gli studenti dei corsi di studi in Ingegneria e in Architettura dell’Università di Cagliari è stato chiesto il riconoscimento di crediti liberi.

Per i professionisti nei settori dell’ingegneria e dell’architettura è stato richiesto il riconoscimento di crediti formativi da parte dei competenti albi professionali.

Roberto Ricciu, coordinatore della scuola scientifica
Roberto Ricciu, coordinatore della scuola scientifica

Attachments

Links

Last news

20 January 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

20 January 2022

Un accordo con l’Istituto Giua

Siglata dal Rettore Francesco Mola e dalla Dirigente Romina Lai una convenzione che punta a creare un rapporto di stabile collaborazione per costituire un polo strategico in grado di potenziare l’attività didattica, di formazione, orientamento e ricerca. Si rafforza il rapporto con il mondo dell’istruzione

20 January 2022

Giustizia smart, in campo l’Università di Cagliari

Coinvolge i docenti di tre dipartimenti dell’Ateneo del capoluogo sardo uno dei sei macro-progetti ammessi al finanziamento dalla Direzione generale per il Coordinamento delle politiche di coesione del Ministero della Giustizia nell’ambito del bando per “la diffusione dell’Ufficio per il Processo e l’implementazione di modelli operativi innovativi negli uffici giudiziari per lo smaltimento dell’arretrato”. In campo Giurisprudenza, Scienze economiche e aziendali e Ingegneria elettrica ed elettronica

Questionnaire and social

Share on: