Progettazione condivisa e multidisciplinare, l’ateneo è pioniere in Italia sul tema che va dall'abbattimento degli stereotipi al sessismo. La presentazione degli specialisti verte su quattro aree indispensabili per formazione, sviluppo e accesso ai fondi dell'Unione Europea H2020. Domani alle 9 il seminario online al Forum Pa 2021
21 June 2021
A caccia di un mondo con partenze e apprendimento alla pari

Tra presente e futuro. Per abbattere i muri degli arbitrii con competenze, visione prospettica e buon senso. Il mix per Supera-re ostacoli e pregiudizi

Mario Frongia

Il team di UniCa (Università Cagliari) presenta Supera (Supporting the promotion of equality in research and academia) a Forum Pa 2021. Domani, martedì 22 giugno, a partire dalle 9, Maria Bustelo (coordinatrice consorzio progetto H2020 Supera - docente Università Complutense, Madrid), Paola Carboni (esponsabile Work package Communication, engagement and sustainability - Direzione ricerca, UniCa), Ester Cois (delegata rettore Uguaglianza di genere, dipartimento Scienze politiche e sociali-UniCa) e Luigi Raffo (responsabile Supera, delegato rettore Progetti internazionali, dipartimento Ingegneria elettrica ed elettronica-UniCa), intervengono sul progetto Supera al Forum della pubblica amministrazione. Il seminario condotto dagli specialisti dell'ateneo illustra il percorso di cambiamento di un ente di ricerca verso la parità di genere, con un focus sul tema della comunicazione gender-sensitive. Previsti anche incontri one-to-one con i principali stakeholder del mondo universitario e della Pa. 

https://forumpa2021.eventifpa.it/it/partner/partner-detail/?pid=2529

 

Dall'alto in senso orario, Maria Bustelo, Ester Cois, Paola Carboni e Luigi Raffo
Dall'alto in senso orario, Maria Bustelo, Ester Cois, Paola Carboni e Luigi Raffo

Apripista di pregio: l'ateneo guidato da Francesco Mola è impegnato da anni sulle parità di genere

La best practice dell'Università di Cagliari, tra i primi atenei in Italia a elaborare e mettere a regime il Piano di eguaglianza di genere, ha le carte in regola per poter diventare riferimento per il mondo accademico, scientifico e culturale. Inserito nel progetto Horizon 2020 Supera, il lavoro redatto dagli specialisti dell'ateneo del capoluogo - con la partecipata collaborazione del rettore Francesco Mola - matura su un percorso di progettazione condivisa e multidisciplinare. Uno step decisivo per l’approvazione del primo Piano di uguaglianza di genere dell’ateneo. Il Piano contiene trentadue azioni distribuite su quattro aree tematiche: Reclutamento, progressione di carriera e conciliazione; Leadership; Dimensione di genere nella ricerca e nella didattica; Pregiudizi, stereotipi di genere e sessismo. “La nostra partecipazione a Forum Pa - spiega il professor Raffo - dimostra la disponibilità a condividere la nostra esperienza sul tema con altre amministrazioni e atenei. Questo è importante e attuale perchè avere un Piano di uguaglianza di genere è indispensabile per accedere ai fondi di finanziamento del programma quadro 2021-27 della Comunità Europea /Horizon Europe/ per la ricerca e innovazione". 

Uguaglianza di genere tra reclutamento, leadership, stereotipi e sessismo
Uguaglianza di genere tra reclutamento, leadership, stereotipi e sessismo

Il bersaglio? Connettere le energie vitali diffuse nel paese per un progetto di ripresa condiviso, integrato e digitale

L’edizione 2021 di Forum Pa ha l’obiettivo di creare e rafforzare le connessioni tra i soggetti che operano nelle amministrazioni centrali e locali, nelle aziende tecnologiche, ne territori attorno alle missioni, agli obiettivi e agli interventi del Piano nazionale di ripresa e resilienza. La manifestazione vanta il più ampio database degli operatori pubblici con oltre centomila nominativi qualificati dell’Amministrazione, un vastissimo pubblico nazionale e locale. Inoltre, Forum Pa coinvolge nelle sue iniziative le principali reti dell’innovazione: responsabili alla transizione digitale e Cio; comunicatori pubblici; responsabili delle risorse umane; assessori all’innovazione e Smart city; community open data.L'edizione ospita straordinarie figure di calibro nazionale e internazionale: dal Premio Nobel Joseph Stiglitz a Carlo Ratti, Luca Mercalli, Alec Ross, Francesca Gino, Geoff Mulgan, Fabrizio Barca, Enrico Giovannini. Infine, permette - precisa una nota - ai partner pubblici e privati di comunicare progetti, buone pratiche e innovazioni su tutto il territorio nazionale, raggiungendo nuove reti e nuovi pubblici tra cittadini e imprese grazie alle media partnership strategiche con testate nazionali, territoriali e specialistiche.

Informazioni.  supera@unica.it - https://www.superaproject.eu/ 

Collaborazione e revisione immagini Ivo Cabiddu

Parata di personalità al Forum Pa che si chiude il 25 giugno
Parata di personalità al Forum Pa che si chiude il 25 giugno

Last news

31 July 2021

UniCa apre le iscrizioni: scegli il tuo percorso

Per il nuovo anno accademico 40 corsi di laurea triennali, 6 corsi di laurea magistrale a ciclo unico e 37 corsi di laurea magistrale. Quest'anno si arricchisce l'offerta, anche in lingua inglese e con validità internazionale, per chi si immatricola per la prima volta e per chi prosegue gli studi a Cagliari. Tutte le novità, le informazioni sui test di selezione, le agevolazioni sulle tasse e i link ai corsi di studio delle nostre facoltà

26 July 2021

Presentati i nuovi corsi di laurea e i nuovi servizi

Illustrata alla stampa l'offerta formativa dell'Università degli Studi di Cagliari. Tra le novità, il corso di laurea triennale in Informatica applicata e data analytics e la laurea magistrale in Innovazione sociale e comunicazione. Riattivato il corso di Igiene dentale e incrementati i posti a disposizione per Assistenza sanitaria da 30 a 70. In apertura di conferenza stampa, le parole di vicinanza del Rettore Mola alle comunità colpite dai roghi e il ricordo del professor Luigi Concas. RASSEGNA STAMPA con i servizi dei TG

25 July 2021

DONA IL TUO 5x1000 ALL'ATENEO DI CAGLIARI

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

Questionnaire and social

Share on: