Intervistato da Vito Biolchini ai microfoni della trasmissione RAI Mediterradio, il Rettore Francesco Mola evidenzia l’impegno dell’Ateneo per il ritorno alla normalità e sottolinea l’attenzione riservata all’uguaglianza di genere nella composizione della squadra di governo: “Su alcune iniziative siamo stati pionieri: siamo tra i primi Atenei ad avere approvato un Gender Equality Plan”
21 May 2021
Mediterradio, la trasmissione in onda sulle frequenze di Rai Sardegna

La sfida più urgente, la composizione della nuova governance, i rapporti euromediterranei al centro del dialogo andato in onda nei giorni scorsi sulle frequenze della RAI

Sergio Nuvoli

Cagliari, 22 maggio 2021 - “La sfida più grande è capire che l’esperienza universitaria è in presenza: questa pandemia ha creato una serie di scenari che possono anche essere visti come opportunità, ma – a mio avviso – anche vissuti come delle minacce: i giovani devono incontrarsi, devono incontrare i docenti, fare l’esperienza universitaria come l’abbiamo fatta tutti, perché quello è davvero un momento di crescita”.

Ha detto così, il Rettore dell’Università di Cagliari, Francesco Mola, intervistato da Vito Biolchini ai microfoni di “Mediterradio”, la fortunata trasmissione radiofonica in onda su Rai Sardegna che getta un ideale ponte di collegamento con la vicina Corsica. Concetti ripetuti dal Magnifico appena ieri durante il seminario nell’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura, a sottolineare come quella del ritorno nelle aule sia un’urgenza davvero sentita.

“Non è stato difficilissimo”, è stata la pronta risposta del prof. Mola al giornalista che gli domandava cosa significasse per lui aver rappresentato in modo così ampio ed equilibrato entrambi i generi nella squadra di governo: “Avendo a disposizione tante colleghe e colleghi capaci e preparati, pronti alla sfida, i meccanismi si sono equilibrati tra loro. Ho voluto fare molta attenzione all’uguaglianza di genere, perché il nostro Ateneo è stato pioniere di alcune iniziative: per esempio, siamo tra le prime università ad avere approvato un Gender Equality Plan. E’ stata un’esperienza illuminante per me: quando le questioni sono importanti, per affrontarle serve un approccio profondamente scientifico”.

Provocato sull’importanza dei rapporti euromediterranei, da sempre al centro della trasmissione Rai, il Rettore non ha avuto dubbi: “Credo molto in questo tipo di impostazione – ha spiegato - Abbiamo numerosi progetti di ricerca in ambito mediterraneo. La posizione della Sardegna è davvero importante per rilanciare anche una politica universitaria di alta formazione che può attrarre un bacino molto specifico, non solo di continuità geografica, ma anche di approccio culturale. Credo ci siano tante occasioni per permettere un’alleanza e una mobilità naturale di studentesse e studenti, ma anche di ricercatrici e ricercatori tra le sponde del Mediterraneo”.

Il Rettore Francesco Mola
Il Rettore Francesco Mola

Links

Last news

30 May 2022

Orientamento universitario a Massama e Uta

DIRITTO ALLO STUDIO IN CARCERE. Martedì 31 maggio, dalle 9,30, i responsabili dei corsi di laurea dell’ateneo di Cagliari saranno nella casa di reclusione di Massama (Oristano) per una giornata di orientamento coordinata da Cristina Cabras, delegata del rettore per il Polo universitario penitenziario (Pup) di UniCa. All’incontro con i detenuti, insieme alla direttrice della struttura, Luisa Pesante, anche le professoresse Valentina Onnis, prorettrice orientamento e alumni, e Donatella Petretto, delegata per integrazione sociale e diritti persone con disabilità. Nelle prossime settimane l’appuntamento si ripeterà nella Casa circondariale di Uta (Cagliari)

28 May 2022

Così sopravvive il super batterio anti-radiazioni

Dallo studio guidato dai ricercatori dell’Università di Cagliari Dario Piano e Domenica Farci e realizzato da un network internazionale di studiosi arriva nuova luce su un organismo capace di resistere ad una dose di radiazioni gamma 15mila volte superiori a quelle sufficienti ad uccidere un uomo. Possibili applicazioni in biomedicina per lo sviluppo di antibiotici di nuova generazione e nelle nanotecnologie per lo sviluppo di nuovi biomateriali. RASSEGNA STAMPA

28 May 2022

Economia, ecco cosa ci ha insegnato la crisi

Dalla presentazione del Rapporto CRENoS gli spunti per la ripresa. Emergono alcuni insegnamenti: la dimensione piccola delle imprese espone a maggiori rischi, ma anche una elevata specializzazione produttiva aumenta il rischio. Va poi tenuta in considerazione l’importanza dei servizi pubblici, non solo sanitari. C’è, infine, un disallineamento delle competenze. “Tutto ciò è risaputo, ma non sempre chi disegna le politiche economiche sembra esserne consapevole”, ha avvertito Gianfranco Atzeni, docente di Economia politica dell’Università di Sassari e coordinatore del Rapporto 2022. RASSEGNA STAMPA

28 May 2022

Storia, ricerca, anatomia: lo straordinario pregio delle cere di Clemente Susini

Fiore all'occhiello dell'ateneo, ospitate in CIttadella dei musei e patrimonio dell'Università di Cagliari, sono state visitate da una delle massime autorità mondiali del settore, Amy Ladd. "Opere assolutamente spettacolari e inarrivabili" ha detto stamani la docente a Stanford e chirurgo ortopedico a Palo Alto. La scienziata è stata accompagnata da Alessandro Riva, Luciano Colombo e Francesco Loy

Questionnaire and social

Share on: