Martedì 16 febbraio alle 15 con il coordinamento di Ignazio Macchiarella, moderano Marco Lutzu e Diego Pani. La band bolognese torna con una nuova, incredibile, sfida: 5 dischi per 5 artisti, uno per ogni componente della band, un’operazione assolutamente unica nel suo genere che presenta in anteprima agli studenti e alle studentesse del nostro Ateneo. IL LINK PER ISCRIVERSI
14 February 2021
S.A.D Stati A Distanza: l'immagine della band bolognese scelta per l'iniziativa

Potranno partecipare all'incontro on line, che si svolgerà sulla piattaforma Zoom, i primi 450 studenti e studentesse che compileranno l'apposito form

Sergio Nuvoli

Cagliari, 10 febbraio 2021 - Martedì 16 febbraio alle 15, sulla piattaforma Zoom, si terrà un incontro speciale con Lo Stato Sociale per l’Università di Cagliari. La band bolognese torna con una nuova, incredibile, sfida: 5 dischi per 5 artisti, uno per ogni componente della band, un’operazione assolutamente unica nel suo genere.

5 dischi per 5 personalità dunque, ognuna con la propria direzione creativa: “Abbiamo sempre cercato di spostare costantemente l'attenzione del pubblico dall’uno all'altro, sfuggendo l’idea di leadership e, se questa cosa e? abbastanza chiara per i fan di vecchia data, non e? scontato che lo sia per chi ci scopre per la prima volta”.

Per partecipare all’incontro è necessario iscriversi al seguente link (posti disponibili 450):

https://forms.gle/tCN8VDKS1LmKdsdQ9

**Dalle ore 14.00 di martedì 16 febbraio i primi 450 iscritti riceveranno il link zoom dal quale sarà possibile collegarsi all’incontro.

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 16 febbraio 2021

Spettacoli - pagina 46

Su Zoom con Cagliari

Lo Stato Sociale va all'Università

Questo pomeriggio alle 15 Lo Stato Sociale sarà protagonista di un incontro speciale organizzato con gli studenti dell'Università di Cagliari per presentare il nuovo progetto del collettivo: cinque dischi per cinque artisti, uno per ogni componente della band, un'operazione assolutamente unica nel suo genere.
L'evento, tutto virtuale, organizzato sulla piattaforma Zoom e riservato a 450 studenti dell'Ateneo, si chiama S.A.D., acronimo di Stati A Distanza, simile scherzosamente alla modalità telematica attraverso cui i ragazzi di tutta Italia hanno seguito, e in parte continuano a seguire, lezioni e attività scolastiche. A moderare l'incontro l'etnomusicologo Marco Lutzu (Università di Cagliari) e lo studioso di popular music Diego Pani (Memorial University of Newfoundland - Canada), con il coordinamento di Ignazio Macchiarella, docente di etnomusicologia e musiche popolari contemporanee.
«Potevamo fare la cosa più strana nel momento più strano... e l'abbiamo fatta». Così la band di Bologna commenta la nuova sfida discografica. Un tentativo di chiarire sempre di più chi sono i singoli individui che formano il collettivo. Dopo le esaltanti prove di Bebo e Checco, tocca a Carota compiere il giro di boa con le sue cinque tracce: un lavoro variopinto, dal trip hop al cantautorato, per raccontare il senso di inadeguatezza di una generazione.

La notizia su L'Unione Sarda del 16 febbraio 2021 a pagina 46
La notizia su L'Unione Sarda del 16 febbraio 2021 a pagina 46

Last news

18 June 2021

Samsung Innovation Campus - Smart Things Edition. Le candidature entro il 30 giugno.

L’università di Cagliari con il colosso coreano Samsung per formare le professionalità del futuro in ambiti quali intelligenza artificiale, Internet delle cose e sicurezza informatica. Da settembre il corso multidisciplinare per preparare esperti di trasformazione digitale e problem-solvers rivolto a studenti dei corsi dei dipartimenti di Matematica e Informatica e di Ingegneria elettrica ed elettronica. PREMI DA 1500 EURO PER I MIGLIORI STUDENTI.

18 June 2021

Economia, colpiti durante una piccola ripresa

Presentato il 28mo rapporto CRENoS sull’economia della Sardegna: “L'Isola è stata colpita dal covid durante una piccola ripresa - hanno spiegato i ricercatori - in particolare nel settore turistico. Sul mercato del lavoro sono le donne con basso titolo di studio le più colpite dalla crisi". Per la ripresa occorre puntare sulla capacità di formare e soprattutto attrarre capitale umano, con elevate abilità nelle tecnologie digitali, nella valutazione di investimenti e nella redazione e gestione di progetti; sulla capacità di diffondere e promuovere l’adozione di tecnologie a risparmio di risorse, tra cui quelle energetiche; sulla piena consapevolezza del valore dell’ambiente. Il Rettore dell'Università di Cagliari Francesco Mola: "CRENoS esempio virtuoso di collaborazione tra atenei. Per la ripresa ognuno deve fare la sua parte, pensando anche agli altri". RESOCONTO con le IMMAGINI e il VIDEO dell'incontro. RASSEGNA STAMPA con i servizi di tutti i TG sardi

17 June 2021

L’ Università di Cagliari ospita online Medcom 2020+1

Linguaggi, inclusione, media e parità di genere. La sesta conferenza mondiale sui media e la comunicazione, curata con l’Aou di Cagliari e l’Università di Tor Vergata, si apre giovedì. All’evento multidisciplinare, fruibile su https://mediaconference.co/, vengono presentati dieci lavori di studiosi dell’ateneo. Il rettore Francesco Mola, i presidenti di Corecom, Ordine dei giornalisti e Assostampa, Susi Ronchi, Francesco Birocchi e Celestino Tabasso, prendono parte ai saluti inaugurali

Questionnaire and social

Share on: